Cittadinanzattiva, Salerno 4° capoluogo in Italia per tassa rifiuti

La Campania si conferma la regione con la spesa più elevata

Redazione Irno24 25/11/2020 0

E' di 300 € la tassa per i rifiuti pagata in media nel 2020 da una famiglia nel nostro Paese, cifra rimasta invariata rispetto all'anno precedente. La regione in cui si rileva la spesa media più bassa è il Trentino Alto Adige (€ 193), dove si registra un incremento del 1,4% rispetto all'anno precedente. Al contrario, la regione con la spesa più elevata resta la Campania (€ 419, -0,4% rispetto al 2019).

In un panorama nazionale in cui la tariffa resta invariata, a livello territoriale si registra un incremento in 10 regioni: Molise (+4,3%), Calabria (+3,4%), Umbria (+2,8%), Liguria (+2%), Lazio (+1,9%), Marche (+1,7%), FVG (+1,6%), Trentino Alto Adige (+1,4%), Toscana (+0,8%), Piemonte (+0,7%); tariffe in diminuzione in 6: Abruzzo (-2,8%), Veneto (-2,2%), Sardegna (-1,5%), Sicilia (-1,4%), Puglia (-0,8%) e Campania (-0,4%). La spesa resta invariata in 4 regioni: Basilicata, Emilia Romagna, Lombardia e Valle d’Aosta.

È questo il quadro che emerge dalla annuale rilevazione dell’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva. L'indagine sui costi sostenuti dai cittadini per lo smaltimento dei rifiuti in tutti i capoluoghi di provincia prende come riferimento nel 2020 una famiglia tipo composta da 3 persone ed una casa di proprietà di 100 metri quadri. La rilevazione è realizzata nell’ambito del progetto “Consapevolmente consumatore, ugualmente cittadino”, finanziato dal Ministero dello Sviluppo economico (DM 7 febbraio 2018).

Catania è il capoluogo di provincia più costoso (504 € stabile sul 2019), Potenza il più economico (121 €). Rispetto ai 112 capoluoghi di provincia esaminati, sono state riscontrate variazioni in aumento (rispetto al 2019) in 30 capoluoghi, situazioni di stabilità in 27 e variazioni in diminuzione in 11. A Crotone l'incremento più elevato (+14,1%), a Venezia la diminuzione più consistente (-16,2%). Salerno passa dai 467 € del 2019 ai 462 del 2020, avanzando dal 5° al 4° posto, alle spalle di Catania, Cagliari e Benevento ma davanti a Napoli (455 €) di una posizione.

INFOGRAFICA DI RIEPILOGO

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 29/09/2020

Salerno, Polizia celebra il Patrono San Michele Arcangelo

Il 29 settembre 2020, gli uomini e le donne della Polizia di Stato della provincia di Salerno hanno onorato il loro Santo patrono, San Michele Arcangelo. La Santa Messa celebrativa è stata officiata, nella Cattedrale di Salerno, dall’Arcivescovo Metropolita di Salerno, Mons. Andrea Bellandi, coadiuvato dal Cappellano Provinciale della Polizia di Stato don Giuseppe Greco, alla presenza del Prefetto Francesco Russo, del Questore Maurizio Ficarra, e di altre autorità civili e militari.

Alla cerimonia hanno partecipato anche le rappresentanze del personale della Questura di Salerno, degli Uffici delle Specialità, dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato, dei familiari delle “Vittime del Dovere” e dei “Caduti in Servizio”, il tutto nel rispetto della normativa sanitaria anti Covid 19.

Mons. Bellandi, nella sua omelia, ha ricordato l’importanza di avere anche in questi tempi una visione trascendentale della vita, invitando a guardare alla figura dell’Arcangelo Michele come simbolo di speranza che meglio di ogni altro rappresenta il servizio che le donne e gli uomini della Polizia di Stato sono chiamati a compiere a favore di tutta la nostra comunità.

Alle parole di Mons. Bellandi è seguito l’intervento del Questore Ficarra, che ha ringraziato tutti i presenti, rinnovando i sentimenti di stima e di amicizia ai responsabili provinciali e agli appartenenti delle altre Forze di Polizia per lo sforzo congiunto messo in campo in questi mesi di emergenza sanitaria nella complessa attività di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, nonché della salute pubblica. Un particolare plauso è stato rivolto agli operatori di Polizia che nelle diverse situazioni del vivere quotidiano si sono fatti apprezzare per professionalità, dedizione e sensibilità, dimostrando grande spirito di servizio e di vicinanza ai cittadini.

Leggi tutto

Redazione Irno24 30/07/2021

Salerno città di inclusione, Villaggio Sportivo CSI apre alla disabilità

Il Villaggio Sportivo del CSI apre le porte alla disabilità grazie all’accordo tra il CIP Campania, il CSI Salerno e l’Asd Crazy Ghosts realizzato con il supporto dell’Amministrazione comunale.

"Si tratta di un protocollo molto importante - spiega il Sindaco Napoli - sia da un punto di vista sportivo che sociale, che come Amministrazione abbiamo fortemente sostenuto. Salerno è da sempre una città di inclusione, anche per quanto riguarda il mondo sportivo".

Leggi tutto

Redazione Irno24 30/12/2021

Sul Lungomare di Salerno con la droga, arrestato spacciatore 26enne

Nel pomeriggio di ieri, i poliziotti della Squadra Mobile hanno colto in flagranza di reato D.M.F., nato nel 1995, salernitano con precedenti specifici, resosi responsabile di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. L’uomo è stato notato dagli Agenti nei pressi del Lungomare Trieste ed è stato controllato. Addosso a lui sono state rinvenute alcune dosi di hashish e marijuana pronte alla vendita.

Inoltre, a seguito della perquisizione domiciliare, operata nell’immediatezza, in alcuni nascondigli ricavati nell’abitazione sono stati trovati circa 8 grammi di cocaina, circa 390 grammi di hashish e circa 25 grammi di marijuana, nonché un bilancino di precisione ed altri strumenti utili al confezionamento dello stupefacente. Il pusher è stato arrestato e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto fissata per questa mattina.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...