Consegnato a Papa Francesco il riconoscimento speciale del Premio Charlot

Il 29 Luglio a Salerno una serata speciale per celebrare il conferimento

Redazione Irno24 13/05/2022 0

Il giorno 11 Maggio, nel corso dell’udienza generale del Mercoledi, durante la cerimonia de “I Baciamani”, il Santo Padre ha ricevuto da Eugene Chaplin la statuetta simbolo del Premio Charlot, che ritrae la figura del famoso vagabondo. Eugene, figlio del grande Charlie Chaplin, si è recato insieme all’ideatore del premio, Claudio Tortora, il Maestro Leonardo De Amicis, l’autore Paolo Logli e il produttore Gianni Sergio in udienza generale da Papa Francesco, per omaggiarlo per il senso di umorismo e allegria che ha sempre messo nella sua visione del mondo, incoraggiando le persone a vivere la vita con il sorriso.

Il tema dell’umorismo, infatti, è sempre stato presente nelle parole del Santo Padre, anche in anni così difficili come quelli che stiamo vivendo. Papa Francesco stesso è un Papa “sorridente”, per il quale lo sguardo umoristico sulla vita dell’uomo sulla terra assume un significato ben più profondo, in cui si è capaci di sorridere delle difficoltà quotidiane.

Venerdì 29 luglio, in occasione del Premio Charlot, a Salerno, si terrà la serata “La Santa Allegrezza”, durante la quale si celebrerà il conferimento del riconoscimento speciale a Papa Francesco. Si esibiranno dal vivo, sulle note della straordinaria orchestra diretta dal Maestro De Amicis, artisti di rilievo del panorama italiano. Grandi interpreti, inoltre, leggeranno testi tratti dalla poesia medievale italiana e brani di prosa scritti esclusivamente per questo evento. La presenza di Eugene Chaplin offrirà l’occasione per dedicare un momento al ricordo di Charlot, la maschera comica da cui nasce tutto l’umorismo moderno.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 05/05/2022

Salerno, Linea d'Ombra 2022 si terrà dal 22 al 29 Ottobre: parlerà di conflitti

Linea d’Ombra Festival 2022, XXVII edizione, annuncia ufficialmente le date. Il festival si terrà dal 22 al 29 ottobre, naturalmente a Salerno, e contestualmente all’appuntamento la direzione artistica, nelle persone di Giuseppe D’Antonio e Boris Sollazzo, ha annunciato anche il tema di quest’anno: si parlerà di conflitti.

Una scelta fatta prima di tutto sulla base di quello che dobbiamo tutti prepararci a fronteggiare in questo lungo processo che sarà la post pandemia. Tenendo bene a mente che i conflitti non sono mai fini a sé stessi e che lo scontro e la decostruzione di un modello portano sempre alla trasformazione e alla novità.

Conflitti è un altro tassello di un processo di ricostruzione avviato da tempo dal festival, che nel corso delle due edizioni svolte in pieno Covid ha subito un’accelerazione dettata dalle necessità. Un conflitto anche questo, con la pandemia e la gestione della stessa, del rapporto tra evento artistico e collettività. Nel frattempo sono aperte le selezioni per i concorsi Passaggi d’Europa, LineaDoc, CortoEuropa, VedoAnimato e VedoVerticale. I cineasti e le produzioni che vogliono iscrivere le loro opere lo possono fare al link https://filmfreeway.com/lineadombrafestival.

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/12/2020

Salerno deserta nell'imminenza del Natale in una mostra al Frac di Baronissi

Al Museo FRAC di Baronissi vernissage della mostra fotografica di Corradino Pellecchia, 25 scatti realizzati nei giorni precedenti a questo anomalo Natale. Alle ore 18:00 di domenica 27 dicembre, sui canali social del Museo, inaugurazione online della mostra "Coprifuoco - Reportage per un’insolita antivigilia".

Scatti che documentano i luoghi topici degli incontri cittadini, gli spazi nei quali, da tempo, abbiamo atteso la grande festa dell’anno: sono immagini che specchiano le ansie che avvolgono d’incertezza lo sguardo sul futuro. Il futuro non è più il tempo di una coniugazione, diventa il grigio luogo dell’attesa.

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/09/2020

"Arie d'opera" a Solofra in collaborazione con il Teatro San Carlo

Sabato 5 settembre, ore 21, in Piazza San Michele a Solofra, il concerto "Arie d'opera". Si tratta di un evento voluto e promosso dalla Regione Campania con Scabec nell'ambito di Campania by Night, in collaborazione con il Teatro San Carlo e il Comune di Solofra. Dirige Maurizio Agostini, Soprano Carmen Giannattasio, Tenore Saimir Pirgu, Orchestra del Teatro di San Carlo. Biglietti online, intero 30 euro - ridotto 15 (under 30 e over 65, possessori di Campania Artecard e abbonati Teatro San Carlo).

PROGRAMMA E REGOLAMENTO ANTI COVID

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...