Era ai domiciliari ma spacciava ugualmente, arrestato 39enne di Salerno

I poliziotti hanno perquisito l'abitazione dell'uomo dopo alcune segnalazioni

Redazione Irno24 12/01/2022 0

Gli Agenti della Polizia di Salerno hanno arrestato G.A., anni 39, nella flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di stupefacente. In particolare, personale della Squadra Mobile, a seguito di numerose segnalazioni di spaccio ad opera di G.A. presso il proprio domicilio, dove era sottoposto agli arresti domiciliari dal 01.12.2021 per detenzione e spaccio, ha eseguito una perquisizione dell'abitazione.

Nella circostanza, sono stati rinvenuti 6 involucri contenenti un discreto quantitativo di cocaina, un bilancino elettronico con l’occorrente per il confezionamento dello stupefacente e una somma di euro 100, provento dello spaccio. Gli Agenti della Squadra Mobile hanno quindi arrestato lo spacciatore

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 09/01/2022

Il cordoglio del Sindaco di Salerno per la morte di Andrea Natella

"Esprimo ai familiari ed amici il profondo cordoglio mio personale e della Civica Amministrazione per la scomparsa del carissimo Andrea Natella. Insieme al cordoglio esprimo la gratitudine per la vita e le opere del nostro Andrea.

Il professore Natella era stimato da tutta la nostra comunità per le bontà, la competenza e la passione profuse nell'attività di docente ed in quella politica ed amministrativa. Da insegnante ha formato tante generazioni allo studio ed alla vita.

Da consigliere comunale ha contribuito attivamente alla crescita civile e sociale della sua amata Salerno, prodigandosi per il bene comune. Lascia una preziosa eredità morale e politica che il figlio Massimiliano, Assessore all'ambiente del Comune di Salerno, sta già portando avanti con disciplina ed onore, seguendo l'esempio del l'amatissimo papà". Così in una nota il sindaco Napoli.

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/11/2020

Salerno, coppia in manette per spaccio: lui svolgeva attività di recupero detenuti

Nella serata di martedì 24 novembre, a Salerno, i Carabinieri del Nucleo Investigativo, nel corso di un servizio antidroga, hanno tratto in arresto due soggetti, un uomo e una donna, per detenzione al fine di spaccio di hashish. Sono stati trovati in possesso di complessivi 132 grammi di stupefacente - in parte già frazionato in dosi - e relativo materiale idoneo al confezionamento.

Si tratta del salernitano C.G. e di S.O. ucraina ma residente a Luino (VA), rispettivamente 53enne e 19enne. Gli operanti, nel corso di mirato servizio di osservazione svolto nella zona, hanno proceduto al controllo e identificato C.G. mentre stava accedendo al carcere di Salerno-Fuorni, dove svolge regolare attività nell'ambito del progetto sperimentale "Ricuciamo", finalizzato a coinvolgere i detenuti nella produzione di mascherine per l'emergenza Covid-19.

La perquisizione permetteva di rinvenire un involucro contenente circa 50 grammi di hashish, occultati all'interno degli slip, mentre in una fase successiva venivano rinvenuti ulteriori 60 grammi circa di analogo stupefacente ed un bilancino di precisione presso il domicilio. Nel contesto operativo, presso l'abitazione, veniva identificata la convivente S.O., anch'ella perquisita e trovata in possesso di 22 grammi circa di hashish, in parte già suddivisi in 5 dosi, un ulteriore bilancino di precisione e vari ritagli di cellophane per il confezionamento, tutto custodito nella borsetta. Entrambi sono finiti ai domiciliari.

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/12/2021

Salerno, sospensione idrica in Via Guadalupo e strade limitrofe

Al fine di eseguire interventi di manutenzione straordinaria in Via Domenico Guadalupo, si rende necessario sospendere l’erogazione idrica Mercoledì 29 Dicembre, dalle ore 10.30 alle ore 14.00, alle seguenti strade e traverse limitrofe:

Via Domenico Guadalupo – Salita Monsignor Roberto Nogara – Via Francesco Barela – Via Antonio Manganario (solo civici dal 51 al 55) – Via Gaspare Cervantes (fabbricato civico n° 2) – Via Valerio Laspro (tratto compreso tra Via Guadalupo e Via Cervantes).

Si avverte che, nella fase di ripristino dell’esercizio, pur in costanza dei requisiti di potabilità, potrebbe rilevarsi la presenza di acqua torbida. Il fenomeno è naturalmente superabile, lasciando scorrere l’acqua dal rubinetto prima di utilizzarla. La Società si adopererà per ridurre al minimo il disagio all’utenza interessata.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...