In Prefettura lo "Sportello Unico Virtuale" per la continuità delle attività produttive

Un sistema per semplificare l'azione amministrativa

Redazione Irno24 20/04/2020 0

Nasce in Prefettura di Salerno lo "Sportello Unico Virtuale" per l'esame delle domande delle aziende autorizzate a continuare l'attività produttiva. Il sistema - frutto anche di una costruttiva collaborazione tra Prefetture - è stato messo a punto dal Prefetto di Salerno nell'esercizio delle nuove competenze prefettizie in tema di valutazione delle richieste delle aziende per la riapertura delle attività, allo scopo di agevolarne la trattazione.

Come funziona in concreto? Al fine di orientare e facilitare gli imprenditori, è stato predisposto un "modello" di presentazione delle domande (pubblicato, con l'indicazione della procedura da seguire, sul sito della Prefettura di Salerno), che consente agli Enti coinvolti nell'istruttoria di avere immediatamente a disposizione tutti i dati necessari per esaminare nel modo più celere possibile le istanze presentate e "bloccare" le aziende non legittimate a proseguire, consentendo invece, attraverso il meccanismo del "silenzio assenso" quelle autorizzate da provvedimenti del Governo.

In particolare, le istanze vengono "lette" in automatico dalla Guardia di Finanza e dalla Camera di Commercio che, valutata la sussistenza o meno dei presupposti, adottano sulla piattaforma, in caso di esito negativo, un atto istruttorio da inviare alla Prefettura per generare, sempre in automatico, il provvedimento conclusivo di sospensione, dopo aver sentito la Regione e con il confronto con le Associazioni di categoria e le parti sociali.

L'obiettivo del Prefetto Russo, con lo "Sportello unico virtuale", è dunque, da un lato, quello di semplificare l'azione amministrativa e, dall'altro, di realizzare un sistema che, abbreviando i tempi di trattazione delle pratiche, evitando duplicazioni e generando atti e provvedimenti in automatico, permetta di coniugare "efficacia, efficienza ed economicità" dell'azione amministrativa.

A questa prima fase di valutazione segue l'attività di controllo, con gli organi di vigilanza in materia di sicurezza sul lavoro e le Forze di Polizia. Anche in questo caso lo scopo è duplice: da un lato, verificare la veridicità di quanto dichiarato dalle aziende; dall'altro, assicurare il rispetto delle disposizioni contenute nel "Protocollo" sottoscritto dal Governo con le parti sociali in materia di sicurezza sul lavoro.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 04/06/2021

Salerno, terminati i lavori di impermeabilizzazione al ProfAgri

La Provincia di Salerno ha concluso i lavori di miglioramento della sicurezza al ProfAgri di Salerno, che era uno degli interventi previsti nell'ambito della “manutenzione degli edifici scolastici per aumentare i livelli di sicurezza e fronteggiare l’emergenza da Covid-19”. Nell’ambito di questo appalto proseguono tutte le lavorazioni per le scuole ricadenti nell’Area Centro Nord.

“Al ProfAgri di Salerno - dichiara il Presidente Michele Strianese - abbiamo terminato i lavori di impermeabilizzazione dei terrazzi di copertura. Da tempo il dirigente scolastico segnalava problemi di infiltrazione e la Provincia di Salerno, appena ha avuto la disponibilità economica, è prontamente intervenuta per risolvere la problematica e restituire alla scuola gli ambienti che, a causa delle infiltrazioni, non potevano essere utilizzati.

L’importo complessivo di questo appalto è pari a 1 milione di euro ed è finanziato con fondi del Ministero dell'Interno, di cui all'art. 106 del D.L. 34/2020”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/10/2021

Un quintale di alimenti non tracciati in ristorante di Salerno, sanzioni del NAS

Nel corso di un controllo presso un ristorante di Salerno, i Carabinieri del Nas di Salerno hanno scoperto più di un quintale di prodotti ittici, di carne e da forno privi del requisito della tracciabilità. I militari hanno sequestrato gli alimenti di dubbia provenienza, elevando all’esercente una sanzione amministrativa.

Sempre nel settore della ristorazione, presso 4 attività è stata riscontrata la mancata verifica da parte del gestore del possesso del Green Pass da parte dei dipendenti, risultati comunque privi della certificazione.

Controlli anche in alcune farmacie, dove sono state riscontrate inosservanze per l’assenza dei contenitori per la raccolta dei materiali potenzialmente “infetti” e per l’inadeguatezza dei locali destinati alla somministrazione dei tamponi antigenici. Complessivamente, le sanzioni ammontano a 10mila euro.

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/01/2021

Salerno, Centrale del Latte proroga termini di consegna schede punti

La Centrale del Latte di Salerno informa i propri clienti che, viste le condizioni generali e le limitazioni agli spostamenti in atto, al fine di consentire a quanti non siano ancora riusciti a recarsi di persona presso il Promopoint, sono stati prorogati i termini di consegna delle schede della Raccolta Punti 2020 e del ritiro dei relativi premi fino al 31 marzo 2021. "Vi aspettiamo - scrive l'azienda sul sito ufficiale - al nostro Promopoint presso la sede in Via Fuorni 86, dal giovedì al sabato dalle 8.00 alle 13.30".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...