Aggiudicata la gara per i lavori di restyling del Corso Vittorio Emanuele

Napoli: "Ancor più luogo di attrazione con benefici per commercio e vivibilità"

Redazione Irno24 28/02/2020 0

Si è conclusa la fase di aggiudicazione dei lavori di ristrutturazione di Corso Vittorio Emanuele, a Salerno. L'appalto è stato assegnato a Fenix Consorzio Stabile. Si procederà adesso, nei termini e nei modi previsti dalle normative vigenti, alle verifiche necessarie prima della stipula del contratto definitivo. L'intento dell'Amministrazione è quello di procedere all'avvio dei lavori in primavera per realizzare un'importante riqualificazione del corso cittadino.

"Continuano - dichiara il Sindaco Vincenzo Napoli - gli interventi e le attività del Comune di Salerno per rendere la città sempre più bella ed accogliente. Con il restyling previsto, Corso Vittorio Emanuele diventerà ancora più un luogo di attrazione con benefici per il commercio e la vivibilità. Simili cantieri danno anche respiro all'economia ed all'occupazione nel comparto edile".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 09/03/2021

Gianfranco Coppola nuovo presidente USSI, i complimenti del sindaco di Salerno

E’ Gianfranco Coppola il nuovo presidente dell’Ussi, Unione Stampa Sportiva Italiana. Succede a Luigi Ferraiolo che per 14 anni ha guidato il gruppo di specializzazione dei giornalisti sportivi italiani. Cinquantanove anni, caporedattore vicario alla Rai Tgr Campania, voce e volto di popolari trasmissioni radiofoniche e televisive, in Ussi dal 1995, è il vicepresidente uscente. Ha ottenuto 50 voti contro i 33 dell’altro candidato, Franco Morabito, nel corso del congresso elettivo svoltosi a Roma.

"Esprimo le più vive congratulazioni a Gianfranco Coppola, un professionista eccellente che ama Salerno, dove è stato protagonista di tanti eventi culturali, artistici e sportivi. Alla competenza professionale aggiunge passione per il suo lavoro e profonda umanità.

La narrazione dello sport, e tramite lo sport della società, è un'arte complessa e popolare specialmente in questo tempo nel quale lo sport assume speciali valenze agonistiche ed economiche. Auguro a Gianfranco i migliori successi ispirati ad un altro illustre salernitano, il poeta Alfonso Gatto, che nelle sue cronache del Giro ciclistico raccontò l'Italia del secondo Dopoguerra". Così il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli.

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/09/2020

Salerno, la scuola Alemagna riprende il 29 Settembre per i danni del maltempo

Con apposita ordinanza, il sindaco di Salerno ha disposto che l'inizio delle attività didattiche presso la scuola dell'infanzia e primaria "Alemagna" venga posticipato al 29 Settembre 2020. La tromba d'aria del giorno 24, infatti, ha causato ingenti danni alle alberature circostanti i plessi "Monsignor Pirone" a "Alemagna", appartenenti all'istituto comprensivo "Giovanni Paolo II". Al plesso Pirone, a seguito dell'immediato intervento del Comune, si può ripartire il 28, per l'Alemagna si rende necessario rinviare al 29 al fine di consentire, a cura della scuola stessa, l'ultimazione dei nuovi percorsi finalizzati al distanziamento degli alunni per l'ingresso e l'uscita.

L'ORDINANZA INTEGRALE

Leggi tutto

Redazione Irno24 07/07/2020

Smercio di eroina fra Salerno e Potenza, in 5 ai domiciliari

Gli investigatori della Sezione Antidroga delle Squadre Mobili di Potenza e Salerno, coadiuvati dagli investigatori della Squadra Mobile di Vicenza e di Caserta, all’alba di oggi - 7 luglio - hanno eseguito, nelle province di Salerno, Vicenza e Caserta, un’ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di cinque indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico illecito di stupefacenti.

Le investigazioni, iniziate la sera del 27 agosto 2015, a seguito di un intervento per overdose su un giovane tossicodipendente potentino nella centralissima via Due Torri di Potenza - da cui il nome dell’operazione, Two Towers - hanno consentito di ricostruire gli illeciti affari di un sodalizio criminale (costituito da soggetti in parte uniti da legami di parentela), il cui centro decisionale e di coordinamento si radicava nella città di Salerno, che si riforniva principalmente da un cittadino di origini nigeriane abitante ad Aversa (CE).

L’attività degli investigatori ha permesso di stabilire che lo stupefacente commercializzato dal gruppo criminale, all’atto dell’acquisto dal fornitore nigeriano, era confezionato all’interno di un involucro in cellophane a forma di uovo, il cui peso variava dai 5 ai 10 grammi, e suddiviso in dosi veniva venduto al consumatore finale, ad un prezzo variabile di 20/30 € a confezione, consentendo un considerevole volume d’affari al predetto gruppo criminale.

Lo sviluppo delle investigazioni, in cui sono risultate coinvolte altre 14 persone (cui è stato contestualmente notificato avviso di conclusione indagini per i singoli episodi di spaccio), ha acclarato che il sodalizio aveva esteso il raggio d’azione nella regione Veneto, in particolare nel comune di Schio, in provincia di Vicenza, ed ha consentito di individuare i cinque componenti dell’associazione dedita allo spaccio di eroina e cocaina, nonché i pusher, operanti nelle città di Salerno, Battipaglia (SA), Bellizzi (SA) e Capaccio (SA), nonché nella città di Potenza e nei pressi degli svincoli autostradali di Balvano e Picerno.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...