Inaugurata con De Luca "A Sud del Barocco" nel nuovo lotto della Pinacoteca provinciale

Aperte 6 nuove sale che rimodulano l'impianto espositivo

Redazione Irno24 19/02/2021 0

Si è tenuta stamattina una doppia inaugurazione a Palazzo Pinto, sede della Pinacoteca provinciale di Salerno. Alle 9,30 era prevista l’apertura del secondo lotto della Pinacoteca, attesa da anni dalla città di Salerno, e, contemporaneamente, l’opening della mostra "A Sud del Barocco, geografia di un tempo dell’arte", curata da don Gianni Citro. Proposta dalla Fondazione Meeting del Mare C.R.E.A., l’esposizione è organizzata in collaborazione con la Provincia di Salerno e la Regione Campania, attraverso SCABEC.

Insieme ai curatori della mostra, il Presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese ha dato il benvenuto alle autorità civili e religiose che sono intervenute alla cerimonia. Con lui erano presenti il Sindaco della città Enzo Napoli, l’On. Piero De Luca e il Presidente della Regione Campania, On. Vincenzo De Luca.

“Un momento storico per tutta la comunità salernitana - dichiara Strianese – innanzitutto per la consegna alla città del secondo lotto della nostra Pinacoteca, una cornice ideale per eventi culturali. Abbiamo aperto al pubblico 6 nuove sale che ci permettono di rimodulare, mediante una nuova rilettura museale e museografica, l’impianto espositivo sia delle preziose opere presenti e sia delle ultime acquisizioni.

Contemporaneamente, proprio per promuovere l’apertura di questo nuovo plesso, abbiamo deciso di inaugurare la mostra curata da don Gianni Citro, allestita proprio in questi spazi e composta da 30 capolavori di pittura barocca meridionale, provenienti da collezioni private, che disegnano un importante percorso di indagine nella storia dell'arte del Sud del nostro paese. Ringrazio tutte le autorità presenti e in particolare il Presidente della Regione On. Vincenzo De Luca per aver condiviso con noi questo momento e per il sostegno economico destinato all’iniziativa.

Nel rispetto della normativa nazionale e regionale di prevenzione da Covid-19, se la nostra Regione dovesse diventare arancione, naturalmente saremmo costretti alla chiusura temporanea. In quel caso si procederà a prorogare l’apertura al pubblico che attualmente è prevista fino al 9 maggio 2021. Nel frattempo consiglio a tutti di visitarla”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 02/05/2022

Salerno città di cultura, il 6 Maggio "Rigoletto" apre la stagione lirica del Verdi

Salerno città d'arte, eventi e cultura. Dopo il successo della Mostra della Minerva e della Fiera del Crocifisso Ritrovato, con migliaia di partecipanti e di presenze turistiche, nel prossimo fine settimana sarà protagonista il Teatro Verdi. Venerdi 6 (ore 21:00, turno A) e Domenica 8 Maggio (ore 18:00, turno B), Rigoletto alza il sipario della stagione lirica. Al via Sabato 7, invece, "Benedetta Primavera" (locandina in basso), il ciclo di concerti nella splendida chiesa di San Giorgio.

Il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, il Consigliere Delegato alla Cultura, Ermanno Guerra, il Direttore Artistico, Daniel Oren, il Segretario Artistico, Antonio Marzullo, e il regista Massimo Gasparon hanno illustrato il programma dei due eventi.

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/04/2022

Pasqua a Salerno, apertura straordinaria del Complesso di San Pietro a Corte

La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino fa sapere in una nota che nei giorni di Pasqua e Pasquetta avrà luogo l'apertura straordinaria del Complesso Monumentale di San Pietro a Corte, dalle ore 10:00 alle 18:00. Martedi chiusura compensativa.

Leggi tutto

Redazione Irno24 12/03/2022

Baronissi, al FRaC la mostra dedicata a Raffaele Bova

Inaugurata ieri pomeriggio, al Museo FRaC di Baronissi, la mostra dedicata a Raffaele Bova (Antologica 1972-2022). L’esposizione è in collaborazione con il Museo ARCOS di Benevento, nell’ambito del progetto che mira a promuovere, attraverso una serie di mostre monografiche, significative personalità della storia dell’arte contemporanea in Campania, nella seconda metà del XX.

L'esposizione propone un articolato percorso tra i momenti che hanno caratterizzato l’esperienza dell’artista casertano, dipinti, disegni ma anche ceramiche ospitate nel corpo centrale della galleria dei Frati. Al vernissage il vicesindaco Anna Petta con il direttore del Museo Frac, Massimo Bignardi, e l'artista. Sarà possibile visitare la mostra fino al 3 aprile.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...