Incendi Masso della Signora e Monte Stella, nuovo sopralluogo del sindaco Napoli

Sul posto anche due assessori e le squadre della protezione civile

Redazione Irno24 15/10/2020 0

Nella giornata di ieri il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, insieme all'assessore all'Ambiente, Angelo Caramanno, e all'assessore al Bilancio, Luigi Della Greca, si è recato nei luoghi interessati dai vasti incendi di un mese fa sul Masso della Signora e sul Monte Stella. Erano presenti, per un sopralluogo tecnico, le squadre della Protezione Civile nazionale con l'ing. Marco Benedetti per effettuare una ricognizione finalizzata alla concessione del finanziamento delle opere da mettere in campo.

A sollecitare l'impegno e l'attenzione della Protezione Civile, anche su richiesta del sindaco Napoli, è stato il deputato Piero De Luca, che sta lavorando anche a livello nazionale per una riflessione seria sulle tante problematiche ambientali che affliggono il nostro Paese.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 28/06/2021

Salerno dedica una piazza a Dante Alighieri a 700 anni dalla morte

"Abbiamo intitolato l'area alle spalle delle Poste centrali (lungomare Trieste) a Dante Alighieri. In occasione dei 700 anni dalla sua morte non potevamo anche noi, come città di Salerno, non celebrare il Sommo Poeta dedicandogli una piazza bella e significativa sul lugomare della città con lo scenario del mare come cornice. Un atto doveroso e dovuto". Così il sindaco Napoli sui social.

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/01/2022

"Spesa sospesa del contadino" al Parco Pinocchio di Salerno

Scatta nel weekend la mobilitazione degli agricoltori salernitani di Campagna Amica con l’iniziativa la “Spesa sospesa del contadino”. Domenica 23 gennaio, al Parco Pinocchio, tutti i cittadini che faranno la spesa al mercato di Campagna Amica potranno decidere di donare cibo alle famiglie più bisognose sul modello dell’usanza del “caffè sospeso”, quando al bar si lascia pagato un caffè per il cliente che verrà dopo.

In questo caso si tratta però di frutta, verdura, farina, formaggi, salumi o altri generi alimentare Made in Italy, di qualità e a km zero, che gli agricoltori di Campagna Amica andranno a consegnare gratuitamente alle famiglie in difficoltà.

Un’iniziativa di solidarietà importante alla quale collaborano con il proprio entusiasmo gli agricoltori di Coldiretti Salerno per portare cibo di qualità e a km zero sulle tavole di tutti, in modo particolare per coloro che hanno visto cambiare radicalmente la propria condizione a causa della pandemia.

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/04/2020

Falso sapone antibatterico, Gdf sequestra oltre 2mila flaconi a Salerno

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Salerno, nell’ambito dei controlli finalizzati alla tutela dei consumatori e al contrasto alle frodi in commercio connesse all’attuale emergenza sanitaria, ha sequestrato 3700 litri di sapone igienizzante fraudolentemente “spacciato” per antibatterico.

I militari della Compagnia di Agropoli, nel corso di un controllo effettuato presso un supermercato, tra i prodotti posti in vendita, hanno notato diversi flaconi di un detergente la cui etichetta riportava il simbolo di una “croce rossa” utilizzato nella commercializzazione dei cosiddetti “presidi medico-chirurgici”, reclamizzando anche una pseudo funzione igienizzante ed antibatterica.

Da una prima analisi delle confezioni, i Finanzieri hanno scoperto che il prodotto era stato immesso in commercio da un opificio di Pomigliano d’Arco (NA) privo dell’autorizzazione sanitaria. Le Fiamme Gialle hanno sottoposto a sequestro 1.326 flaconi da 700 ml di sapone e contestualmente si sono recati presso la società produttrice, dove hanno rinvenuto e cautelato una cisterna in acciaio contenente circa 1000 litri di sapone igienizzante pronto per l’imbottigliamento, 340 flaconi di sapone già confezionato e 32.000 etichette riportanti il logo del falso presidio medico e la falsa funzione antibatterica.

Sulla base dei documenti di vendita, i finanzieri sono riusciti a risalire a tutti i clienti del produttore, sequestrando ulteriori 2.190 flaconi in un supermercato di Salerno. All’esito dell’attività di servizio, il produttore ed i due commercianti sono stati denunciati per il reato di “frode nell’esercizio del commercio” e rischiano la reclusione fino a due anni o la multa fino a 2.065 euro.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...