Gli auguri istituzionali ai maturandi

Il pensiero va a questi giovani che si affacciano verso un futuro incerto

Redazione Irno24 17/06/2020 0

"Ricordo bene quando sostenni il mio esame di maturità - scrive il presidente della provincia, Strianese - dalle giornate intense di studio all’agitazione prima dell'esame e infine ai momenti indimenticabili degli scritti e degli orali. Un vero spartiacque fra la mia vita di liceale e quella che avrei vissuto dopo. Quest’anno i nostri ragazzi sono stati costretti a vivere un momento storico particolare che è ricaduto pesantemente anche sulla loro pelle e su tutta la scuola.

Hanno dovuto adeguarsi alla didattica a distanza e all’impossibilità di incontrarsi con i compagni di classe, con gli insegnanti, di studiare insieme per quello che è un momento cardine nella vita di tutti noi. Oggi finalmente tornano fisicamente nelle loro scuole per esami di maturità sicuramente unici, sia per le misure di sicurezza previste in seguito dell'emergenza sanitaria, quali il distanziamento e l’obbligo di mascherine, ma anche per le modalità di svolgimento completamente ridisegnate dalle diverse esigenze di contenimento epidemiologico.

Ogni studente affronterà un’unica prova orale di un’ora articolata in 5 punti e ci sanno massimo cinque colloqui al giorno. Il mio pensiero va a questi giovani che oggi si affacciano verso un futuro incerto e burrascoso, alle loro famiglie, agli insegnanti, ai dirigenti scolastici e a tutti gli operatori del mondo della scuola. Alla comunità scolastica intera rivolgo un particolare saluto con l’impegno che nessuno sarà lasciato solo. A nome mio e di tutto il Consiglio provinciale faccio i migliori auguri a tutti i maturandi che iniziano oggi i loro esami e proseguiranno nei prossimi giorni".

"Un sentito e sincero augurio di buon lavoro - afferma il sindaco di Siano, Marchese - ai docenti agli studenti ed a tutto il personale scolastico che da oggi sono impegnati per l’esame di stato. Sarà un esame unico come l’anno vissuto fino ad ora, contraddistinto da didattica a distanza e con una mancanza di socialità tra docenti e studenti. In bocca al lupo quindi a tutti i ragazzi che in questo periodo di pandemia hanno già superato una prima grande prova e a cui resta solo di completare questo percorso con gli esami che iniziano da oggi".

"È iniziato per tanti giovani studenti delle scuole superiori l’esame di maturità - scrive il sindaco di Fisciano, Sessa - Sarà un esame particolare, ma sono certo che le nuove modalità non incideranno minimamente sull’importanza di questa prova. Auguro a tutti gli studenti di esprimere le proprie capacità al meglio e soprattutto di godersi a pieno ogni singolo attimo di un’esperienza che ha, da sempre, formato e segnato positivamente la vita di ciascuno di noi. Grazie a tutti i docenti, i dirigenti e al personale scolastico per quanto fatto durante questi mesi. Uno speciale in bocca al lupo a tutti i maturandi".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 05/07/2021

Salerno, il 7 Luglio sospensione idrica in zona Via Laurogrotto

Salerno Sistemi comunica che, al fine di eseguire intervento di riparazione in Via Laurogrotto, altezza civico n° 11, si rende necessario sospendere l’erogazione idrica, Mercoledì 7 Luglio dalle 9 alle 13, alle seguenti strade e traverse limitrofe: Via Andrea Laurogrotto, Via Giuseppe Ram, Via Luigi Liguori, Via Giovanni De Falco.

Si avverte che, nella fase di ripristino dell’esercizio, pur in costanza dei requisiti di potabilità, potrebbe rilevarsi la presenza di acqua torbida. Il fenomeno è naturalmente superabile lasciando scorrere l’acqua dal rubinetto prima di utilizzarla. La Società si adopererà per ridurre al minimo il disagio all’utenza interessata.

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/05/2021

Salerno, sequestrati al Porto due borsoni con oltre 65 kg di cocaina

Poliziotti della Questura di Salerno e Militari della Guardia di Finanza alle prime ore dell’alba hanno sequestrato, all’interno dell’area del Porto Commerciale di Salerno, due borsoni contenenti 65.5 kg di cocaina pura.

Lo stupefacente, qualora fosse stato smerciato nelle varie piazze di spaccio, avrebbe fruttato alla criminalità oltre 3 milioni di euro. Indagini in corso coordinate dalla Procura della Repubblica di Salerno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 24/10/2020

Strianese: "Fatti di Napoli organizzati da persone che si infiltrano nel malcontento"

"Quanto accaduto ieri sera a Napoli - stigmatizza il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese - va assolutamente condannato. Non si tratta di una protesta pensata da padri di famiglia che con il protrarsi dell’emergenza epidemiologica sono in affanno economico e che, con il nuovo lockdown, non potrebbero vivere. Abbiamo assistito a una vera guerriglia urbana organizzata evidentemente da persone che sanno infiltrarsi nel malcontento popolare, strumentalizzandolo.

Esprimo la mia piena solidarietà al Presidente De Luca e alle Forze dell'Ordine, oltre che ai giornalisti aggrediti, per il violento attacco subito mentre si cerca di trovare soluzioni per salvare vite umane e bloccare la diffusione del contagio. Nello stesso tempo, comunque, il mio pensiero e la mia solidarietà vanno ai tanti commercianti, ai ristoratori, agli imprenditori, ai lavoratori tutti e ai cittadini italiani che cercano comprensione per il forte disagio che stanno vivendo, timorosi delle conseguenze economiche ancora più schiaccianti in caso di nuovo lockdown. Sono vicino a tutti, alle donne e agli uomini, ai nostri giovani, a tutti coloro che oggi sono preoccupati per il futuro.

Mi auguro quindi si possa trovare un giusto equilibrio tra misure di contenimento sanitario e sostegno economico per chi sarà costretto alla chiusura. Penso sia importante intaccare il meno possibile un tessuto economico e sociale italiano, già molto provato. Auspicabile quindi evitare la chiusura di cantieri, industrie, commercio, luoghi della cultura, ma ovviamente è una sfida difficile da coniugare al necessario contenimento di un virus per ora inarrestabile. Sono fiducioso che verrà trovata la strada giusta per tutelare la salute pubblica, favorire l'economia e la serenità delle nostre famiglie. Noi come istituzioni ci siamo e faremo la nostra parte".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...