L'impegno della Protezione Civile di Salerno fra pacchi alimentari e sanificazioni

Consegnati viveri al Circo e tablet ad alcune scuole del territorio

Redazione Irno24 30/04/2020 0

Sono oltre 500 i pacchi alimentari recuperati grazie al lavoro della Protezione Civile del Comune di Salerno durante questo periodo dove la crisi economica si è fatta più pesante a causa delle conseguenze dovute al Coronavirus. Insieme al sindaco Napoli e su impulso dell'assessore Caramanno, che ha coordinato il lavoro, uomini e donne della Protezione civile comunale, ogni sera, stanno recuperando generi alimentari di prima necessità lasciati nei carrelli dei supermercati da cittadini generosi.

Ad aderire all'iniziativa alcune catene di supermercati cittadini, oltre a tanti singoli benefattori, quali imprenditori, associazioni e aziende del territorio. Una volta recuperati, i generi alimentari vengono confezionati in singoli pacchi che a loro volta vengono distribuiti a parrocchie e famiglie bisognose individuate grazie al Servizio sociale territoriale che ha segnalato le persone che non sono rientrate nella lista dei beneficiari dei buoni spesa ma che comunque vivono in condizioni di disagio economico.

Ma il lavoro della Protezione civile non si è fermato qui. Guidati dal Cap. Mario Sposito, si è dato il via ad un'opera di sanificazione che ha riguardato le aree antistanti farmacie, parafarmacie, uffici postali, supermercati e tutti quei luoghi della città maggiormente affollati. Inoltre, le squadre di volontari hanno consegnato cibo e viveri agli artisti e agli animali del Circo e hanno distribuito tablet ad alcune scuole del territorio.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 23/03/2021

Furti notturni a Salerno, pattuglie in tutti i punti della città

Il Prefetto di Salerno, Francesco Russo, ha presieduto nella mattinata odierna una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocata su richiesta del Sindaco Napoli, per “fare il punto” sulla situazione di Salerno, alla luce dei recenti episodi di furto presso alcuni esercizi commerciali. In particolare, il primo cittadino di Salerno ha espresso preoccupazione per le azioni criminali che, durante l’orario notturno, sono state perpetrate ai danni di due pizzerie del centro, nonché ai danni di un istituto scolastico che ha subìto il furto di alcune apparecchiature informatiche.

Nel corso dell’incontro – al quale hanno partecipato i vertici provinciali delle Forze di Polizia – è stata effettuata una panoramica di carattere generale sui fenomeni criminosi legati al protrarsi dell’emergenza epidemiologica. Dai dati statistici più recenti è emerso un decremento di circa il 30%, rispetto allo scorso anno, degli episodi di furto avvenuti nella città di Salerno, tale da far ritenere che non vi sia in atto una situazione di allarme generalizzato.

Le Forze di Polizia hanno ribadito il proprio impegno a presidiare il territorio, secondo le rispettive aree di competenza, garantendo la presenza notturna di pattuglie in tutti i punti della città, secondo il piano di controllo coordinato del territorio. Anche il Sindaco e il comandante della polizia municipale del comune capoluogo hanno fornito la propria disponibilità in ordine alle esigenze di presenza e controllo del territorio.

Nel contempo, è stata fatta rilevare la necessità di installare e/o implementare i dispositivi di difesa passiva, presso gli esercizi commerciali, quali impianti di videosorveglianza e sistemi di allarme che consentano l’intervento tempestivo delle forze dell’ordine già dispiegate sul territorio, nonché di essere di ausilio nell’attività investigativa.

Leggi tutto

Redazione Irno24 13/05/2020

Tentata rapina ad un tabacchi di Salerno prima di Natale, arrestato il "palo"

A conclusione di attività di indagine, personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile ha eseguito un’Ordinanza Applicativa di Misura Cautelare in Carcere, emessa in data 12 maggio 2020 dall’Ufficio del G.I.P. presso il Tribunale di Salerno, nei confronti un 21enne residente Salerno.

La sera del 23 dicembre 2019, il giovane, insieme al fratello minore, già arrestato e recluso per gli stessi fatti presso un Istituto di pena minorile, ed un terzo soggetto, tentarono di portare a compimento una rapina ai danni di una rivendita di tabacchi del centro di Salerno. Il 21enne rimase fuori della rivendita con funzione di “palo”, per tutto il tempo del fatto delittuoso, mentre il fratello minore, congiuntamente al "terzo uomo", fecero irruzione all’interno dell’attività puntando una pistola al viso della vittima.

Il titolare della rivendita, benché intimorito alla vista dell’arma da fuoco, approfittando di un momento di distrazione del giovane armato, riuscì a chiamare aiuto e conseguentemente mettere in fuga i rapinatori. Le immediate indagini, sviluppate soprattutto con la visione dei filmati, portarono all’identificazione dell'arrestato di oggi.

La raccolta di altri elementi a sostegno dell’ipotesi investigativa permetteva di giungere all’identificazione di un altro complice, già arrestato il 17 aprile scorso, e delineare un quadro indiziario a carico degli odierni indagati tutti ritenuti responsabili del reato di concorso in tentata rapina.

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/12/2020

Scontava i domiciliari e spacciava cocaina, arrestato 60enne a Fratte

I Falchi della Squadra Mobile della Questura di Salerno, nel tardo pomeriggio di ieri, hanno arrestato in flagranza di reato D.A., 60enne pregiudicato, il quale, nonostante stesse scontando un periodo detenzione ai domiciliari, aveva avviato una fiorente attività di spaccio di cocaina nel quartiere Fratte.

I Poliziotti, dopo un servizio di appostamento ed un successivo pedinamento, bloccavano l'uomo all’esterno della sua abitazione, trovandolo in possesso di 22 dosi di cocaina per un peso complessivo di 6 grammi. La successiva perquisizione domiciliare portava al sequestro di altri 80 grammi della stessa sostanza. L’uomo, pertanto, è stato tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale di Salerno.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...