"La bellezza del tempo che fu", serata nostalgia al Lido Aurora di Salerno

Appuntamento il 3 Agosto alle ore 20:30, l'ingresso è gratuito

Redazione Irno24 02/08/2022 0

Mercoledì 3 Agosto, al Lido Aurora di Salerno, alle ore 20:30, una serata intitolata “La bellezza del tempo che fu”. In modo semplice e simpatico, si parlerà della Salerno del secolo scorso.

Partendo dal libro di Alfonso Angrisani, "Viaggio nella Salerno degli anni 90", Andrea De Simone racconterà la politica del passato e Benny Ronca rievocherà i momenti di spettacolo di una Salerno allegra e spensierata.

Nell’intermezzo, lettura delle poesie di Giovanni Caputo ed Antonio De Simone. Gianni Fiorito interpreterà alcuni passi del libro-commedia “La Bolletta” di Luciano Provenza. L’ingresso è gratuito. Il Lido Aurora si trova sul lungomare Marconi.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 01/07/2021

Salerno, presentazione del "Barbuti Festival 2021": si comincia il 27 Luglio

Venerdì 2 luglio 2021, alle ore 11.00, presso la Sala Giunta del Palazzo di Città, sarà presentata ufficialmente la XXXVI edizione della rassegna estiva di teatro “Barbuti Festival”, il cartellone di spettacoli che da oltre sette lustri va in scena nella piazza longobarda di S. Maria dei Barbuti, nel centro storico di Salerno.

L’edizione 2021 si terrà dal 27 luglio al 9 settembre 2021 e sarà caratterizzata da una pluralità di eventi collaterali. Alla conferenza stampa saranno presenti, tra gli altri, il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, la direttrice organizzativa della rassegna Chiara Natella e i curatori delle specifiche iniziative incluse nel più ampio cartellone del Festival.

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/08/2021

Ottimi risultati per "Teatrando al Quadriportico", in totale 1500 presenze

Domenica 1 Agosto, si è abbassato il sipario sull’edizione 2021, l’undicesima, della rassegna “Teatrando al Quadriportico”, organizzata dall’associazione Planum Montis e della compagnia ‘E Sceppacentrella, con il patrocinio del Comune di Salerno.

Bilancio più che positivo, fa sapere il direttore artistico Giuseppe Giardullo, che al termine della rassegna, che ha preso il via lo scorso 12 luglio, ha così commentato: "Siamo davvero molto soddisfatti. Il pubblico anche per questa edizione ha risposto benissimo. A causa delle restrizioni Covid, potevamo ospitare solo 130 persone a spettacolo. Ebbene abbiamo chiuso contando oltre 1500 presenze in totale. Ogni sera esaurito, e questo ovviamente ci ha riempito il cuore di gioia.

Voglio ringraziare l’amministrazione comunale per averci dato anche quest’anno il suo appoggio e tutte le compagnie che hanno accettato il nostro invito, oltre ovviamente al pubblico che come sempre non ci lascia mai soli. Gli spettacoli che le compagnie hanno offerto al nostro pubblico sono stati molto divertenti e apprezzati da tutti.

Gli applausi e i commenti positivi sono la nostra vera vittoria. Sono la spinta che volevamo e che ci porta oggi a dire che siamo pronti a lavorare per la prossima edizione, quella del 2022, sperando di poter ritornare alla piena capienza e ospitare il doppio del pubblico che abbiamo avuto in quest’edizione".

Leggi tutto

Redazione Irno24 14/06/2022

Tutela ambientale e culturale, CTG Salerno elabora progetto "Irna città ospitale"

Mercoledì 15 giugno, alle 10:30, presso la sede istituzionale della Provincia di Salerno, a Palazzo Sant’Agostino, si terrà la sottoscrizione del protocollo d’intesa per l’adesione al progetto “Irna città ospitale”, elaborato dal Centro Turistico Giovanile, Comitato provinciale di Salerno. Il progetto, cui partecipano la Provincia di Salerno, i Comuni di Salerno, Pellezzano, San Mango Piemonte e la Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, è finalizzato alla valorizzazione condivisa del patrimonio ambientale, culturale, turistico e sociale attraverso attività di accoglienza e animazione territoriale.

“Andiamo a sottoscrivere - dichiara il Presidente della Provincia, Michele Strianese - un importante protocollo di intesa che, per noi istituzioni, sarà un valido strumento di valorizzazione del nostro patrimonio ambientale, culturale, paesaggistico, turistico. Attraverso la condivisione e la concertazione, l’obiettivo è promuovere lo sviluppo delle differenti vocazioni dei territori coinvolti con azioni strategiche mirate.

Significa creare un sistema che migliori il livello di qualità di tutta l’area, rafforzando la percezione e la consapevolezza della tutela ambientale e culturale, con la dovuta attenzione anche ai valori di accoglienza e ospitalità in un’ottica di sviluppo sostenibile, fondamentale per fare turismo oggi”.

“Abbiamo bisogno di nuovi strumenti - aggiunge il Consigliere delegato alla cultura, nonchè sindaco di Pellezzano, Francesco Morra - che possano rispondere a una logica territoriale omogenea per creare sinergie e costruire percorsi condivisi. Il progetto, che ci propone il CTG come soggetto capofila, si fonda sulla capacità di essere comunità.

In questo quindi si colloca l’area di Fratte, cioè la porta Nord di Salerno, che fa accedere alla zona collinare della città, poi il Comune di Pellezzano che è snodo fondamentale verso la valle dell’Irno e verso l’Agro Nocerino Sarnese, il Comune di San Mango che collega invece con l’area dei Monti Picentini e infine la Soprintendenza che rappresenta il Ministero della Cultura nel territorio”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...