La parrucca non inganna gli agenti, latitante salernitano catturato a Ventimiglia

L'uomo deve scontare un residuo di pena di oltre 9 anni

Redazione Irno24 27/07/2020 0

Gli Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato Vincenzo Faggioli, salernitano classe 1959, ex collaboratore di giustizia, latitante per i reati di associazione di tipo mafioso, estorsione e porto di armi in luogo pubblico. L’uomo è stato tratto in arresto, a seguito delle articolate indagini condotte dalla squadra mobile di Salerno e Vercelli, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno, nella mattinata del 25 luglio presso la stazione di Ventimiglia (IM).

Faggioli deve scontare un residuo di pena di oltre 9 anni. Ha raggiunto l’apice del suo excursus criminale all’inizio degli anni 2000 quando, a seguito di gravi fatti di sangue e alla conseguente scissione all’interno del gruppo Panella-D'Agostino, si venne a creare una nuova consorteria criminale con a capo lo stesso Faggioli e Angelo Ubbidiente. L’attività illecita del nuovo gruppo riguardava il controllo del gioco di azzardo e della distribuzione delle “slot-machines”, essenzialmente la loro imposizione agli esercizi commerciali.

Nel corso degli anni, Faggioli è stato destinatario di svariati provvedimenti restrittivi e/o cautelari fin quando è divenuto collaboratore di giustizia. Dal 1° luglio 2019 risiedeva in provincia di Vercelli, dove viveva in regime di detenzione domiciliare con permesso di assentarsi; tuttavia, nei giorni successivi, l'uomo si allontanava arbitrariamente dal domicilio facendo perdere le proprie tracce e divenendo di fatto latitante.

Venivano avviate immediatamente le indagini congiunte da parte della squadra mobile di Salerno e Vercelli e con l’acquisizione dei tabulati si riuscivano a ricostruire i movimenti dell’indagato, dai quali si evinceva la sua permeanza in territorio francese, più precisamente nella zona di Antibes, nelle località di Place Vilmorin e Juan Les Pins. In data 9 luglio la Direzione Distrettuale Antimafia emetteva Mandato di Arresto Europeo a carico di Faggioli.

Le attività tecniche d’indagine permettevano di individuare i luoghi ed i contatti con i parenti ed i soggetti a lui vicini. In data 24 luglio s'intuiva che Faggioli il giorno successivo sarebbe rientrato in territorio italiano attraverso la frontiera di Ventimiglia: sceso dal convoglio proveniente da Cannes, l'uomo veniva immediatamente bloccato senza che potesse opporre resistenza ancorché avesse tentato di eludere i controlli indossando una parrucca. E' stato associato al carcere di Sanremo (IM).

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 25/12/2020

Chiuso negozio a Torrione, si brindava per lo scambio di auguri

Gli agenti della Polizia Municipale di Salerno, nella giornata di ieri, vigilia di Natale, hanno effettuato diversi controlli in città finalizzati alla verifica del rispetto delle normative anti Covid. In particolare, è stata disposta la chiusura per un’attività commerciale a Torrione dove i clienti brindavano per lo scambio di auguri.

Sempre a Torrione è stato multato un bar che aveva violato l’ordinanza comunale di divieto di somministrazione, vendita e detenzione di bottiglie di vetro dal 24 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021.

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/08/2021

Salerno, fermato 38enne che aveva rapinato bar del Lungomare

I Carabinieri della Stazione Salerno Principale hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto il 38enne salernitano senza fissa dimora A.A., già gravato da numerosi precedenti specifici. Il titolare dell’esercizio “ROGI Bar”, sito sul Lungomare Trieste, ha sporto denuncia per una rapina a mano armata avvenuta alle ore 2 circa del 2 Agosto: un soggetto travisato è entrato nel bar armato di coltello, ha minacciato un dipendente alle spalle, intimandogli di consegnare il contenuto della cassa.

Appropriatosi di circa 50 euro, si è dileguato facendo perdere le proprie tracce. I Carabinieri si sono subito posti all’opera, individuando dalle immagini di videosorveglianza diversi dettagli utili a risalire all’identificazione del soggetto; hanno quindi rintracciato A.A. e condotto una perquisizione personale che ha portato anche al rinvenimento di un coltello a serramanico, probabilmente utilizzato per la rapina. Sottoposto a fermo, il giovane è stato associato alla casa circondariale in attesa della convalida.

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/01/2022

Salerno, conclusi lavori di efficientamento energetico e sicurezza al "Trani"

La Provincia di Salerno ha terminato i lavori di messa in sicurezza e adeguamento di spazi e aule all’I.P.I.A. ”Trani” in via Iannicelli, nell’ambito di interventi finanziati dal Ministero dell’Istruzione con fondi PON FESR 2014-2020. L’importo complessivo è di € 200.000,00.

“Nello specifico – dichiara il Presidente Michele Strianese – i lavori riguardavano prevalentemente il rifacimento del manto impermeabile di copertura e la sostituzione di gran parte degli infissi a battenti delle aule dell'edificio scolastico con infissi di tipo scorrevole.

I nuovi infissi sono dotati di cristalli resistenti agli urti e consentono, quindi, di incrementare il livello di sicurezza, nonché di utilizzare al massimo tutta la superficie disponibile delle aule, nel rispetto delle vigenti norme anti Covid. I lavori si sono conclusi entro il 2021.

Per noi è prioritaria la fruizione in sicurezza degli ambienti scolastici con l’obiettivo di tutelare il fondamentale diritto allo studio per i nostri ragazzi. E non ultimo, ogni cantiere ci consente di promuovere sviluppo e occupazione nei nostri territori”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...