Nas di Salerno controllano agriturismi, bar e lidi: sono 80 le contravvenzioni

Adottati sequestri amministrativi per un valore di circa 350mila euro

Redazione Irno24 13/08/2022 0

Nel corso del periodo estivo, i Carabinieri del N.A.S. di Salerno, nell’ambito di attività svolte anche d’intesa con il Comando Provinciale, hanno eseguito varie campagne di controllo presso strutture agrituristiche, bar, gelaterie, punti di ristoro stradali e ferroviari, stabilimenti termali e balneari, ubicati in tutto il territorio della provincia, allo scopo di verificare il rispetto delle normative di settore e la qualità dei servizi offerti agli utenti che hanno affollato le località turistiche campane.

In particolare, sono stati adottati sequestri amministrativi per un valore di circa 350.000 euro, elevando 80 contravvenzioni, per un importo complessivo di oltre 30.000 euro, segnalando alle autorità amministrative 32 persone. Tra le operazioni più rilevanti si annoverano: il sequestro amministrativo di 150 kg di prodotti carnei, ittici e preparati alimentari, rinvenuti all’interno delle cucine di vari “agriturismo” e risultati privi delle indicazioni sulla tracciabilità, fondamentali per garantire la sicurezza alimentare;

le chiusure immediate di vari ambienti presso strutture agrituristiche, bar e pub, compresi alcuni locali destinati alla produzione di pasti e al deposito di alimenti, in quanto risultati privi di basilari requisiti igienico-sanitari e strutturali; il sequestro di circa 900 kg di alimenti destinati ai consumatori e rinvenuti presso supermercati o pronti per essere somministrati presso bar, stabilimenti balneari, villaggi turistici, pub e panifici, i cui gestori non hanno fornito indicazioni sulla tracciabilità, con notevole rischio per la sicurezza alimentare;

la chiusura di un intero panificio a causa delle gravi carenze igieniche e strutturali; la chiusura di due depositi utilizzati per la conservazione di derrate alimentari e cibi presso punti di ristoro autostradali e ferroviari, dove si sequestravano ulteriori 100 kg di alimenti non tracciati; la diffida, nei confronti di 27 esercenti, per la risoluzione - entro 30 giorni - di lievi criticità igienico-sanitarie, rilevate e contestate presso altrettante attività.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 10/06/2021

Salerno, borse contraffatte in vendita sul Lungomare: sequestri della Polizia Municipale

Sui viali del Lungomare Trieste, pattuglie della Polizia Municipale di Salerno hanno effettuato alcuni sequestri di mercanzia di vario genere, elevando anche un verbale per violazione degli art. 474 e 648 del c.p. per la vendita di borse contraffatte (Prada e Fendi). I sequestri amministrativi riguardano giocattoli, bolle di sapone, portaocchiali, palloni, scarpette ginniche, casse sonore ed altro.

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/03/2022

Salerno, sospensione idrica in zona "Mutilati" il 21 Marzo

Sistemi Salerno comunica che, al fine di eseguire interventi di manutenzione straordinaria in Via Guglielmo da Ravenna, altezza civico n° 22, si rende necessario sospendere l’erogazione idrica Lunedì 21 Marzo, dalle ore 11.00 alle ore 15.00, alle seguenti strade e traverse limitrofe: Via Guglielmo da Ravenna, Via Raffaele Capone, Piazza Principe Amedeo, Via Paolo Diacono, Via San Gregorio VII, Via Pompeo De Ruggiero.

Si avverte che, nella fase di ripristino dell’esercizio, pur in costanza dei requisiti di potabilità, potrebbe rilevarsi la presenza di acqua torbida. Il fenomeno è naturalmente superabile lasciando scorrere l’acqua dal rubinetto prima di utilizzarla.

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/10/2020

Salerno, accesso del pubblico agli uffici comunali limitato solo ad alcune istanze

Con effetto dal 16.10.2020, e sino al 31.01.2021, l’accesso del pubblico presso tutti gli Uffici del Comune di Salerno - come da ordinanza del sindaco - è limitato ad istanze/procedure per le quali l’utenza ritenga indispensabile l'illustrazione in presenza, previo appuntamento/prenotazione da richiedersi telefonicamente/telematicamente, consentendo la presenza contemporanea di numero limitato di persone; ogni altra richiesta o presentazione di pratica dovrà essere prodotta unicamente per via telematica.

Saranno altresì possibili, previo appuntamento con le stesse modalità, anche collegamenti con i dirigenti e con i funzionari, mediante videochiamata, in ogni caso sarà necessario programmare gli appuntamenti per evitare assembramenti. Resta confermato che sarà cura dei dirigenti impartire le disposizioni idonee affinchè lo svolgimento delle attività lavorative avvenga in sicurezza, e che sia garantito il distanziamento interpersonale dei lavoratori di almeno un metro, specie con riferimento alle postazioni lavorative nel medesimo ambiente e negli spazi comuni, limitando all’indispensabile gli spostamenti all’interno degli uffici e assicurando la ventilazione periodica degli ambienti.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...