Crollo al Genovesi-Da Vinci, Strianese: "Dirigente scolastico proceda con urgenza"

Interessato il "cappotto termico" in corrispondenza dell'intradosso del solaio

Redazione Irno24 22/09/2021 0

"L’Istituto di Istruzione Superiore “Genovesi – Da Vinci” di Salerno, durante la scorsa notte, è stato interessato dal crollo del “cappotto termico” installato in corrispondenza dell’intradosso del solaio prospettante l’ingresso dell’istituto. Oltre ai danneggiamenti subiti dall’edificio, non si sono avuti danni a persone.

I lavori di isolamento termico sono stati realizzati direttamente dall’Istituto scolastico e facevano parte di un intervento di maggiore consistenza finanziato con fondi del PON 2007 – 2013. Il Responsabile Unico del Procedimento veniva individuato nella persona del Dirigente Scolastico, il quale provvedeva ad aggiudicare il servizio di direzione dei lavori e l’appalto.

Appena i funzionari della Provincia sono stati informati dell’accaduto, hanno fatto presente alla dirigenza scolastica e al direttore dei lavori la necessità di procedere con urgenza, da parte dell’impresa esecutrice dei lavori, alla messa in sicurezza del complesso edilizio, alla rimozione e allo smaltimento del materiale crollato. Attività, la cui esecuzione, è stata assicurata in tempi brevi.

Nel frattempo, per l’accesso e l’uscita dall’istituto, saranno utilizzati altri ingressi. Successivamente si dovrà procedere ai lavori di sistemazione definitiva delle parti interessate dal distacco delle pannellature. Anche questo intervento dovrà essere posto a carico dell’impresa che ha eseguito i lavori del PON".

Michele Strianese, Presidente della Provincia di Salerno

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 13/06/2021

Spacciatori gambiani sorpresi in zona Masuccio Salernitano, scatta la denuncia

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno denunciato in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio D.O. e J.L., senza fissa dimora, nati in Gambia rispettivamente nel 1994 e nel 2003, con precedenti specifici.

In particolare, i carabinieri motoclisti, dopo averli fermati nella zona del molo Masuccio Salernitano, li hanno controllati ed a seguito di perquisizione personale hanno rinvenuto e sequestrato 27 grammi di hashish già suddivisi in dosi pronti per essere ceduti.

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/05/2020

Riprese attività ambulatoriali al "Ruggi" e al "Fucito", ricoveri dalla prossima settimana

Dopo un lungo periodo di lockdown, che ha visto la sospensione delle attività ospedaliere di ricovero non urgenti, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Salerno sta ripristinando le attività ambulatoriali prevedendone la progressiva riapertura al fine di gestire in sicurezza il flusso dell’utenza, in linea con quanto stabilito dalle indicazioni Nazionali e Regionali nella definizione e garanzia dei percorsi ambulatoriali. La fase di start-up prevede il ripristino delle seguenti attività ambulatoriali:

Cardiologia, Cardiochirurgia, Chirurgia vascolare, Oncologia, Oncoematologia, Radioterapia, Neurologia, Otorinolaringoiatria, Endocrinologia/Diabetologia, Psichiatria, Neurochirurgia, Oculistica, Ostetricia e Ginecologia presso l’Ospedale “S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”;

Cardiologia, Chirurgia, Endoscopia digestiva, Allergologia e Immunologia clinica, Urologia e Medicina Generale presso l’Ospedale “Fucito” di Mercato San Severino.

L’organizzazione dell’AOU prevede che i cittadini, prima di accedere al salone riscossione ticket e agli ambulatori, debbano recarsi alla tenda installata nei pressi del Pronto Soccorso o al piano terra della Torre cardiologica per le relative specialità, per la rilevazione della temperatura corporea e, ove necessario, dello stato immunitario attraverso la somministrazione del test rapido; superato il controllo, i pazienti saranno dotati di braccialetto di colore azzurro (gli eventuali accompagnatori di colore giallo) per la successiva erogazione della prestazione.

Lo stesso percorso sarà seguito presso l'Ospedale "Fucito". All'interno del perimetro nosocomiale, l'utenza troverà la tenda dove verranno eseguiti i controlli.

Analogamente, dalla prossima settimana riprenderanno i ricoveri ordinari e ai cittadini interessati sarà preventivamente effettuato il pre-triage telefonico seguito dal tampone rinofaringeo per la ricerca del SARS CoV-2 almeno 48 ore prima del ricovero.

Leggi tutto

Redazione Irno24 06/08/2021

Salerno, 31enne in carcere per le continue vessazioni alla madre

I Carabinieri della Stazione di Salerno Mercatello hanno tratto in arresto il 31enne salernitano G.A. per maltrattamenti verso la madre. Il soggetto, già noto alle Forze dell’Ordine, a seguito della scarcerazione avvenuta nel maggio di quest’anno ha dato corso ad una serie di angherie nei confronti della madre, residente a Pastena.

La donna ha trovato la forza di rivolgersi ai Carabinieri, che hanno dato corso ad una serie di attività e riscontri che hanno confermato un quadro di continue vessazioni: insulti, minacce e danneggiamenti all’abitazione, il tutto allo scopo di ottenere sempre più denaro dalla donna per l’acquisto di stupefacenti.

Le prime risultanze avevano portato, a fine luglio, all’emissione di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare. Nonostante ciò G.A. si è presentato nuovamente dalla madre il 27 luglio mattina, sottraendole il borsello e prelevando dal bancomat tutta la pensione, provando poi a tornare anche il 29, quando veniva sorpreso da una pattuglia dell’Arma.

Tali elementi hanno dunque portato a richiedere un aggravamento della misura in atto, concretizzatasi nella custodia cautelare in carcere. G.A. è stato pertanto condotto dai Carabinieri di Salerno Mercatello presso la Casa Circondariale di Fuorni.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...