Nuova targa per "don Alfonso", uno dei promotori del Porticciolo di Pastena

Appuntamento il 10 Giugno alle ore 9:30

Redazione Irno24 09/06/2021 0

Domani, giovedì 10 giugno, alle ore 9.30, al Porticciolo di Pastena, il sindaco di Salerno ricorderà Alfonso Longo. Uomo di mare, appassionato di nautica, pesca, motori marini e sci nautico, Longo fu uno dei promotore della nascita del porticciolo e una figura di riferimento per la vita quotidiana del piccolo approdo della zona orientale di Salerno. Per l’occasione, alla presenza dei suoi familiari, verrà sostituita la targa già presente, ormai sbiadita dalla salsedine.

Scomparso il 5 dicembre 2006, dopo una malattia che nonostante la gravità non era riuscita a tenerlo lontano dal mare se non negli ultimissimi mesi della sua vita, “don Alfonso”, come tutti lo chiamavano, credeva fortemente nella nautica sociale e aveva fatto del suo “quartier generale” una sorta di spazio di riferimento per decine e decine di giovani che, grazie a lui, si erano avvicinati al mare, alla pesca e soprattutto allo sci nautico.

Collaudatore di numerose imbarcazioni da velocità, costruite dall’ingegnere Nino Petrone, don Alfonso ne utilizzava soprattutto una, un prototipo dello Strale rosso da competizione, con 120 cavalli, che Petrone gli aveva lasciato in dotazione a Pastena grazie alla quale avviava gratuitamente allo sci nautico molti giovani salernitani.

Quegli stessi ragazzi di un tempo che, alla sua scomparsa, hanno raccolto centinaia di firme per chiedere all’amministrazione comunale un segno tangibile da lasciare al porticciolo ad imperitura memoria di un vero lupo di mare. Proprio quella targa domani verrà sostituita in ricordo di un uomo mai dimenticato dalla sua comunità.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 14/03/2021

Controlli anti Covid, nell'ultima settimana più di 150 sanzioni nel salernitano

La settimana appena trascorsa è stata connotata dall’entrata in vigore della “zona rossa”, decretata dall’8 marzo e tutt’ora vigente; questi giorni, caratterizzati dalle misure di contenimento previste per le aree di massimo rischio, hanno visto impegnate le forze dell’ordine nell’assicurare i controlli sulle strade della provincia di Salerno.

In particolare, le pattuglie “interforze” sul territorio hanno vigilato per prevenire gli assembramenti in strada ed i comportamenti dannosi per la salute pubblica, quali il mancato uso dei dispositivi di protezione individuale nonché per impedire gli spostamenti sul territorio non motivati da comprovate esigenze.

Questi i risultati: 5829 persone controllate; 3376 veicoli controllati; 2003 esercizi pubblici controllati; 147 persone sanzionate per mancato uso della mascherina o per spostamenti senza giustificato motivo; 11 titolari di esercizi commerciali multati per mancato rispetto della normativa anti Covid, di cui 3 con la sanzione accessoria della chiusura. In particolare, sono stati sanzionati alcuni bar nel capoluogo perchè somministravano all’interno bevande alcoliche o perché continuavano l’attività dopo l’orario consentito.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/03/2020

Addio al designer Pino Grimaldi, il cordoglio del Sindaco Napoli

"Esprimo il cordoglio mio personale e della Civica Amministrazione per la morte di Pino Grimaldi. È stato un geniale innovatore nei campi della comunicazione, della grafica, del marketing e del design. Insieme a Gelsomino D'Ambrosio ha dato vita ad una stagione entusiasmante di rinnovamento stilistico e contenutistico.

Pino Grimaldi è stato un genio assoluto la cui traccia ha ispirato ed ispirerà generazioni di allievi che con generosità ha formato. Abbraccio i familiari ed i collaboratori con i sentimenti della fraterna solidarietà per un amico caro ed un grande concittadino".

Lo ha scritto su facebook il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli.

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/03/2020

NOE Salerno sequestra oltre 700 tonnellate di rifiuti speciali provenienti da Bulgaria

Nella mattina del 10 Marzo i Carabinieri del N.O.E. di Salerno, coadiuvati da personale del Servizio Vigilanza Antifrode – Agenzia delle Dogane, hanno dato esecuzione al Decreto di sequestro preventivo, emesso dalla Procura della Repubblica di Salerno, di 28 container contenenti oltre 700 tonnellate di rifiuti speciali appena scaricati da nave cargo proveniente dalla Bulgaria.

Il provvedimento cautelare di sequestro era stato disposto dalla Procura della Repubblica di Salerno con decreto di urgenza in data 9 Marzo, poi convalidato dal G.I.P. in data 12 Marzo.

Il provvedimento, disposto con riferimento al reato di cui all’art. 259 del Testo Unico in materia di rifiuti, è stato emesso all’esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Salerno ed avviate a seguito del respingimento da parte delle Autorità bulgare della spedizione di rifiuti plastici di un’impresa irpina eseguita lo scorso mese di Ottobre dal porto di Salerno e diretta al porto di Varna in Bulgaria per essere conferita ad analogo impianto successivamente risultato privo di autorizzazione in quanto revocata.

Il carico di rifiuti una volta giunto al porto bulgaro era stato sottoposto a verifiche dal locale Ispettorato Regionale, a seguito delle quali non è risultato conforme ai documenti di accompagnamento. Al termine delle operazioni di sequestro, il carico di rifiuti momentaneamente custodito presso un’area del porto commerciale, sarà trasportato presso ulteriore sito idoneo per le successive operazioni ispettive dei Carabinieri del N.O.E.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...