Salernitana, smentito incontro con famiglia Della Valle

Per la società notizia inventata e destituita di fondamento

Redazione Irno24 22/09/2020 0

In merito alle voci riportate da alcuni organi d’informazione su un presunto incontro che dovrebbe avvenire tra la Proprietà e i signori Della Valle per la cessione della Società, l’U.S. Salernitana 1919 precisa che tali notizie sono completamente inventate e destituite di ogni fondamento. E' quanto si legge sul sito ufficiale del sodalizio granata.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 26/06/2020

L'Entella regola di misura una Salernitana spenta

Una Salernitana spenta e con scarso nerbo perde 1-0 in casa dell'Entella e conferma che la ripresa dopo il blocco dei campionati non le è favorevole. Che sia un fatto fisico o mentale, o entrambe le cose, poco importa: in 2 partite, la squadra di Ventura, che aveva annunciato propositi battaglieri per il "torneo 2.0", ha ottenuto solo 1 punto, in casa col Pisa, perdendo terreno nella corsa play-off.

A Chiavari non un match di quelli da ricordare, ma i biancazzurri ci hanno messo la giusta convinzione per conquistare l'intera posta. In avvio di gara, l'undici di Boscaglia prova subito a indirizzare la gara, con Mazzitelli e soprattutto con Settembrini, stoppato alla grande da Vannucchi, nuovamente fra i pali al posto di Micai. La Salernitana, quando il ritmo si fa meno intenso, cerca la porta - solo alla mezz'ora - con Aya, ma Borra è altrettanto efficace nella respinta quanto Vannucchi.

Il gol decisivo è firmato da Mazzitelli al 50°, su pregevole assist di Morra. Lo stesso Morra cerca la soluzione personale dopo pochi minuti, Vannucchi si conferma attento. Sul taccuino granata solo sostituzioni ma niente azioni pericolose. La manovra non è fluida e non trova sbocchi offensivi. Al 90° Djuric, su cross di Lopez (entrato al posto di Curcio), accarezza la traversa. Lunedì all'Arechi arriva la Cremonese, non è confronto da dentro o fuori ma quasi.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/06/2020

Salernitana-Cremonese 3-3 con espulsioni e polemiche

La Salernitana rimette in piedi in extremis un match a dir poco complicato e se non altro evita la seconda sconfitta di fila, ma il pareggio è un risultato che non può stare bene ai granata, ancora all'asciutto dopo la ripresa dell'attività agonistica. All'Arechi, contro la Cremonese, finisce addirittura 3-3. La conquista dei play-off sarà impresa ardua.

Gli ospiti passano subito in vantaggio con Celar, che al 6° approfitta di un incomprensibile traversone di Jaroszynski sulla trequarti difensiva e si invola a rete. La Salernitana produce pochissimo, al di là di una ricerca spasmodica della circolazione della palla. Lo stesso attaccante di proprietà della Roma raddoppia al 68°, ribadendo in gol una respinta del rientrante Micai.

Un po' le forze fresche gettate nella mischia da Ventura (Gondo e Jallow), un po' la reazione di nervi, i granata si spingono in avanti e ottengono un rigore per mani di Arini, che rimedia il secondo giallo e va anzitempo negli spogliatoi. Trasforma Dziczek al 73°. Pochi minuti (6 per la precisione) e Di Tacchio trova addirittura il pari, avventandosi di testa su un cross dalla sinistra e insaccando a fil di palo.

La trance agonistica, però, gioca un brutto scherzo a Lombardi, proprio nel momento meno indicato, quello del forcing finale a pieno organico: all'81° calcia rabbiosamente via un pallone e viene espulso. Al minuto 86 la Cremonese rimette la freccia con Zortea, che intende palesemente crossare al centro ma imprime al pallone una traiettoria beffarda che trafigge Micai.

Sembra finita ma all'ultimo assalto Gondo procura un altro penalty che Di Tacchio scarica in rete al 96°. Grande tensione nel finale fra le due panchine, con il tecnico ospite Bisoli particolarmente nervoso (espulso anche lui), al pari dei suoi giocatori, che ormai pregustavano il colpaccio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/05/2022

Salernitana-Udinese, si studiano soluzioni per aprire la Curva Nord

"Sono in corso contatti logistici e riunioni operative con Prefettura, Questura, Salernitana ed ogni altra autorità competente in vista dell'ultima gara casalinga contro l'Udinese. Il Comune di Salerno apprezza il clima di condivisione e collaborazione da parte di tutti i soggetti ed enti coinvolti e responsabili.

Gli intenti generali sono chiari e condivisi: garantire l'ordinato svolgimento dell'evento, assicurare la sicurezza personale e collettiva di tutti i partecipanti, metter in campo una soluzione logistica ed organizzativa adeguata che consenta la fruizione (in totale sicurezza) della Curva Nord.

Il Comune, per conseguire tali risultati, è pronto ad un adeguato impegno di personale e mezzi per quanto di competenza. Il Comune è altresì convinto di poter contare sulla totale collaborazione di tutti i concittadini, che sapranno vivere con senso di responsabilità questa straordinaria giornata granata. È il momento della collaborazione e dell'unità d'intenti per creare il clima giusto a sostegno della Salernitana". Lo scrive sui social il sindaco Napoli.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...