Salerno, i seggi 20-21 spostati dal Focaccia al Da Procida

Lo rende noto il Comune sulla pagina social istituzionale

Redazione Irno24 18/09/2020 0

Attraverso una comunicazione sui canali social ufficiali, rivolta agli elettori interessati, il Comune di Salerno rende noto, in vista delle consultazioni di Domenica e Lunedì, che i seggi n° 20 e 21 sono stati spostati dall'ITIS "Focaccia" al Liceo Scientifico "Da Procida" in via G. De Falco.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 24/05/2021

Salerno, il 25 Maggio sospensione idrica in Corso Vittorio Emanuele

Salerno Sistemi comunica che, al fine di eseguire interventi di manutenzione straordinaria in Corso Vittorio Emanuele, altezza Largo Luigi Barracano, si rende necessario sospendere l’erogazione idrica dalle ore 11.00 alle ore 16.00 del giorno Martedì 25/05/2021 alle seguenti strade e traverse limitrofe:

Corso V. Emanuele, tratto compreso tra Via S. Martiri Salernitani e Via Armando Diaz; Via Domenico Amato, Via Arturo de Felice dal civico n° 20 al civico n° 26, Largo Luigi Barracano, Via Filippo Patella.

La Società si adopererà per ridurre al minimo il disagio all’utenza interessata. Nella fase di ripristino dell’esercizio, pur in costanza dei requisiti di potabilità, potrebbe rilevarsi la presenza di acqua torbida. Il fenomeno è naturalmente superabile lasciando scorrere l’acqua dal rubinetto prima di utilizzarla.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/10/2020

Sul tavolo del CPOSP il futuro delle attività commerciali e le strategie anti Covid

Si è nuovamente riunito in call conference il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, convocato dal Prefetto Russo per riesaminare la situazione riguardante il monitoraggio, l’attuazione e l’esecuzione delle misure anti Covid, anche alla luce delle recenti disposizioni nazionali e regionali, che hanno disposto misure più restrittive.

All’incontro hanno partecipato, oltre alle Forze di Polizia, il Presidente della Provincia, e, in rappresentanza del Comune di Salerno, l’Assessore Loffredo, in rappresentanza dell’ASL il dott. Saggese e il dott. Della Porta. Al tavolo, gli amministratori locali hanno segnalato il disagio manifestato dalle categorie dei commercianti e dei ristoratori che, avendo già sofferto la chiusura disposta nei mesi precedenti, si trovano a vivere queste ulteriori restrizioni con seria preoccupazione per il futuro delle loro attività.

Il Prefetto ha affermato che verrà nuovamente rimodulato il dispositivo di controllo attualmente in atto, adeguandolo alle recenti disposizioni normative e tenendo altresì conto delle prossime festività dell’1 e 2 novembre che porteranno ad un incremento della mobilità sul nostro territorio.

Ha concluso che il lavoro finora posto in essere ha dato per il passato proficui risultati nella nostra provincia, ma che occorre la collaborazione di tutti i cittadini che dovranno continuare a comportarsi con senso di responsabilità, rispettare le regole con il senso civico finora dimostrato, non abbassare la guardia sulle misure che tutti noi dobbiamo osservare, ancor più in questo momento in cui i numeri dell’andamento della curva epidemiologica hanno registrato un incremento.

Uguale appello è venuto dai rappresentanti dell’ASL che, nell’evidenziare l’implementazione da parte dell’Azienda dei servizi sia di tracciamento che di ricovero e cura, hanno ribadito la necessità che tutti i cittadini mantengano scrupolosamente l’osservanza delle regole di distanziamento e di protezione individuale.

Leggi tutto

Redazione Irno24 12/03/2020

Anffas Campania: "Aiutiamo le persone con disabilità intellettiva e le loro famiglie"

L’emergenza Coronavirus mette a rischio l’assistenza delle persone con disabilità intellettiva e le loro famiglie e la salute dei lavoratori che, all’interno delle strutture di riabilitazione, sono fortemente esposti ad eventuali contagi in contrapposizione con le linee restrittive indicate dal Decreto #IoRestoaCasa.

È questo l’allarme lanciato dal Coordinatore Regionale Anffas Campania, Salvatore Parisi, in relazione all’adozione delle misure di sicurezza sanitaria messe in atto per fermare la diffusione dell’epidemia che sta colpendo la salute delle persone, le attività delle imprese e i servizi di tutta Italia.

"Nella mia qualità di Coordinatore Regionale di Anffas, mi appello al nostro Governatore affinché prenda ad horas un provvedimento a tutela di tutti decretando misure drastiche e di salvaguardia da estendere a tutte le strutture che erogano servizi diurni e prestazioni ambulatoriali e domiciliari, oltre che la sospensione di qualsiasi attività all’interno dei nostri centri al fine di ridurre al minimo il rischio di diffusione del contagio.

Nei giorni scorsi, abbiamo più volte denunciato e segnalato quanto le nostre strutture rappresentino un pericolosissimo focolaio di contagio per i lavoratori e per le, ormai, pochissime persone con disabilità che lo frequentano. È un momento difficile nel quale è necessario restare uniti seguendo le regole anti epidemia che sono state stabilite a livello nazionale e, al tempo stesso, garantire un concreto aiuto alle persone con disabilità e alle relative strutture che rappresentano una parte fondamentale dell’economia di questo Paese".

Un appello accorato alle Istituzioni ma anche a tutti i cittadini per non lasciare sole le persone più fragili in queste ore di emergenza imposte dal Coronavirus e su cui incombe anche un altro grave pericolo: l’isolamento.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...