Salerno, multati in 45 per mancato uso della mascherina: 3 denunce per oltraggio agli agenti

Controlli a tutto campo della polizia municipale

Redazione Irno24 15/05/2020 0

Proseguono i controlli da parte della Polizia Municipale di Salerno nei confronti di chi non indossa la mascherina. In questi giorni, insieme agli agenti, il sindaco Napoli è stato presente a numerosi sopralluoghi nei diversi quartieri della città. In totale 45 le persone (di cui 31 uomini e 14 donne) sanzionate, da martedì a giovedì, per mancato utilizzo del dispositivo di protezione.

I controlli sono stati eseguiti a via Trento, piazza XXIV maggio, corso Garibaldi, corso Vittorio Emanuele, piazza Valitutti, lungomare Trieste, gradoni Lama, lungomare Tafuri, piazza Gloriosi, piazza San Francesco, piazza Sinno, via Posidonia, via Trento, via Madonna di Fatima. I trasgressori sono stati sanzionati con verbali da 400 euro l'uno.

Le due donne, senza mascherina, che nella serata di ieri sul lungomare Trieste hanno minacciato gli agenti, rifiutando di esibire le proprie generalità, sono state denunciate per minaccia, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. Tra l'altro le due signore sono risultate residenti a Giffoni Sei Casali e quindi si trovavano in zona senza giustificato motivo. Al mercato ittico, poi, i caschi bianchi hanno sanzionato una persona sempre per mancato indosso della mascherina e, a seguire, il soggetto è stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 29/10/2020

Bando progettazione ed esecuzione del Palazzetto dello Sport di Salerno

Il Comune di Salerno ha pubblicato sul sito ufficiale il bando per la progettazione ed esecuzione del Palazzetto dello Sport. Il termine è fissato al prossimo 9 novembre 2020. Nonostante la complicatissima fase storica, l'Amministrazione Comunale riprende con determinazione un progetto strategico per la città, la cui realizzazione è stata complicata da numerosi imprevisti e traversie indipendenti dalla volontà dell'Amministrazione.

Superati gli ostacoli burocratici ed individuate le risorse economiche, grazie al sostegno della Regione, adesso si entra in una nuova fase operativa per dotare la città ed il suo territorio di un impianto polivalente destinato allo sport ed all'organizzazione di eventi e manifestazioni artistiche, congressuali, fieristiche di grande attrazione. Dal Comune di Salerno un segnale importante di fiducia e di rilancio per la ripresa economica ed occupazionale.

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/08/2020

Salerno, tavolo in Prefettura sul trasporto pubblico in vista del ritorno a scuola

Si è insediato stamane, 27 agosto, il “tavolo permanente” costituito dal Prefetto di Salerno Francesco Russo per affrontare il tema del trasporto pubblico locale in vista della prossima riapertura delle scuole e della necessità di riorganizzare i servizi di trasporto tenendo conto dell’incremento di passeggeri e nel rispetto delle misure anti-Covid.

Il confronto ha visto coinvolti tutti i principali interlocutori: la Regione, rappresentata dal Presidente della IV Commissione Trasporti Luca Cascone, il Comune e la Provincia e di Salerno - presenti il Sindaco Napoli, accompagnato dal Comandante della Polizia Municipale Vecchione, e il Dirigente del settore Viabilità della Provincia Ranesi - i vertici aziendali di BUSITALIA, SITA, COSAT e SCAI-Gruppo Buonocore e le Organizzazioni Sindacali di categoria FILT-CGIL, FIT-CISL, UIL-Traporti, UGL e FAISA-CISAL.

In un clima di serena collaborazione e con l’obiettivo comune di non lasciarsi trovare impreparati nelle prossime settimane, le aziende che gestiscono i servizi di trasporto e le sigle sindacali hanno espresso la comune preoccupazione dovuta all’incertezza per la ripresa delle attività didattiche. In particolare, è emerso che la provincia di Salerno ha fatto registrare, in tempi recenti, un notevole incremento nei flussi di studenti che si muovono quotidianamente, anche da province confinanti come l’area napoletana/vesuviana, in direzione degli Istituti scolastici e dei principali Atenei campani, con il raggiungimento, in tempi ante-Covid, della soglia di “pieno carico” sugli autobus.

Pertanto, qualora le attività scolastiche/universitarie dovessero riprendere con le ordinarie modalità, potrebbero verificarsi delle difficoltà per le aziende nel soddisfare la domanda pienamente e senza disagi all’utenza.

Al riguardo, il Presidente Cascone, nel sottolineare come il tema sia oggetto di costante confronto in sede di Conferenza Stato-Regioni, dove si stanno formulando diverse ipotesi per consentire la ripresa in sicurezza delle attività didattiche - tra le quali la possibilità di avvalersi del “Noleggio con Conducente” (NCC) per assicurare servizi di trasporto aggiuntivi, differenziare gli orari di ingresso/uscita nelle scuole, utilizzare dei “separatori” all’interno dei bus per rispettare il distanziamento sociale - ha assicurato la massima attenzione e disponibilità della Regione sull’argomento, preannunciando una prossima riunione con i gli Enti Locali, le Aziende e le Organizzazioni sindacali.

Il Sindaco Napoli, a proposito della diversificazione degli orari di accesso alle scuole, ha ampliato l’oggetto della discussione estendendolo anche agli orari di accesso agli uffici/luoghi di lavoro e alla necessità di conciliare i diversi aspetti per venire incontro alle esigenze dei nuclei familiari. Il Prefetto Russo, nel raccogliere i contributi dei presenti, ha sottolineato che “sin dalla ripresa delle attività produttive nella fase 2 dell’emergenza Covid il tema dei trasporti ha rappresentato uno degli argomenti più complessi da affrontare.

Ora, nell’imminenza del nuovo anno scolastico, occorre adottare tutte le misure necessarie a garantire una gestione controllata sia dei flussi di viaggiatori, attraverso l’introduzione di sistemi di prenotazione, sia degli orari di accesso alle scuole e agli uffici pubblici”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 24/11/2020

Salerno, polacco evade dai domiciliari in comunità e finisce in carcere

Gli agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto S.P., cittadino polacco, stabilmente residente a Salerno, per l’evasione dagli arresti domiciliari a cui era sottoposto per furto, ricettazione e danneggiamento.

L’uomo, classe 1992, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, specie per furti ai danni di esercizi commerciali, era stato affidato ad una comunità di recupero, ma dopo un breve periodo di soggiorno si è ieri arbitrariamente allontanato.

Gli agenti della sezione Volanti, ricevuta la segnalazione di evasione, lo hanno immediatamente ricercato. L’uomo è stato rintracciato presso il suo domicilio. L’Autorità Giudiziaria che ne ha disposto la traduzione in carcere.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...