Siccità, Coldiretti Campania: "Regione punti sul piano laghetti"

Consiste nella realizzazione di migliaia di bacini idrici per la raccolta della risorsa pluviale

Redazione Irno24 07/07/2022 0

“L’acqua in Campania può fare la differenza tra sviluppo e crisi”. È quanto afferma Gennarino Masiello, vicepresidente nazionale di Coldiretti e presidente regionale, nel commentare il piano invasi contro la siccità, presentato ieri all’assemblea nazionale dell’Anbi, associazione nazionale dei consorzi di bonifica.

“Abbiamo accolto con interesse – sottolinea Masiello – l’apertura del governatore De Luca ad un progetto regionale per dare vita ad invasi collinari che possano strutturare una rete strategica per l’acqua potabile ed irrigua. Già nel 2017 Coldiretti Campania aveva avanzato una proposta in tal senso. Purtroppo siamo costretti a fare i conti con i cambiamenti climatici, con l’alternanza di periodi fortemente siccitosi a concentrazioni di precipitazioni in periodi in cui le colture hanno bisogno di sole.

Il paradosso è che le forti piogge scivolano via e lasciano solo danni, mentre dovremmo essere in grado di trattenere l’acqua per utilizzarla quando manca. Siamo pronti quindi a contribuire ad un piano della Regione che investa in infrastrutture e tecnologia in grado di mettere in sicurezza l’agricoltura e gli allevamenti”.

Il piano laghetti, presentato da Coldiretti e Anbi, consiste nella realizzazione di migliaia di bacini idrici medio-piccoli per la raccolta della risorsa pluviale ad uso plurimo, gestiti dai consorzi di bonifica e irrigazione, da realizzarsi diffusamente sul territorio nazionale, privilegiando il completamento ed il recupero di strutture già presenti in armonia con i territori, coniugando sostenibilità ecologica, sociale ed economica. Tali infrastrutture potrebbero contribuire al processo di decarbonizzazione del paese, attraverso la realizzazione di impianti correlati per la produzione di energia idroelettrica, con stazioni di pompaggio o impianti fotovoltaici galleggianti.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 19/03/2022

Salerno, il Liceo "Regina Margherita" ricorda le vittime di mafia

Il Liceo "Regina Margherita" di Salerno, lunedi 21 marzo, ricorda le vittime innocenti delle mafie con lezioni, incontri, documenti, testimonianze, rappresentazioni teatrali, mostre. Parteciperanno al collegamento in rete, a partire dalle ore 10:30, gli studenti, la Dirigente Angela Nappi, Alfonso Ferraioli, la Prof. Rosita Tesoniero, con il prezioso intervento della sig.ra Angela Procaccini, mamma di Simonetta Lamberti, uccisa dalla camorra il 29 maggio 1982.

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/12/2020

Vaccino anti Covid, Speranza: "EMA acceleri procedure approvazione"

"Il mio auspicio è che l’Ema (European Medicines Agency), nel rispetto di tutte le procedure di sicurezza, possa approvare il vaccino Pfizer Biontech in anticipo rispetto a quanto previsto e che al più presto le vaccinazioni possano iniziare anche nei Paesi dell’Unione Europea". Lo afferma il Ministro della Salute, Roberto Speranza. L'Agenzia Europea dei Medicinali ha fissato una riunione straordinaria il 21 Dicembre, anticipandola rispetto alla data inizialmente programmata, il 29.

Leggi tutto

Redazione Irno24 08/11/2021

Da oggi classi in quarantena solo dopo 3 casi Covid

Da oggi, 8 Novembre 2021, entrano in vigore sul territorio nazionale le nuove regole per la gestione dei casi Covid nelle classi scolastiche. Quarantena automatica per tutta la classe soltanto con un minimo di 3 positivi; se il positivo è uno, va lui in quarantena; con 2 positivi, dad unicamente per chi non è vaccinato.

Ovviamente, la procedura - al fine di appurare la negatività degli altri alunni e dei docenti - prevede celerità nell'effettuazione del primo tampone e di un altro di controllo dopo 5 giorni.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...