Sostegno a famiglie e settori in crisi, De Luca sollecita piattaforma economico-sociale

In alcuni casi si tratta davvero di garantire il pane alla povera gente

Redazione Irno24 28/03/2020 0

Alle misure rigorose prese per combattere il contagio è indispensabile aggiungere da subito misure di sostegno alle famiglie, di aiuto a singoli cittadini in difficoltà, e a quei settori su cui il prolungarsi della crisi pesa in maniera drammatica.

A tal fine, la Regione intende definire una piattaforma, un programma di aiuti da sottoporre da subito, entro Martedì, al Governo nazionale. In alcuni casi si tratta davvero di garantire il pane alla povera gente. E' necessario oggi, un impegno unitario di tutte le componenti politiche e sociali. E' prezioso il contributo di proposte e di idee che possono arrivarci da tutti.

Per dare a questo sforzo unitario rapidità e concretezza, sollecitiamo tutti i gruppi politici, le organizzazioni sociali, sindacali e imprenditoriali, le Camere di Commercio, le Fondazioni e le istituzioni bancarie, le istituzioni locali, il volontariato, le organizzazioni religiose, a far pervenire entro la mattinata di Lunedì agli Assessorati competenti, o all'Ufficio di Gabinetto della Presidenza, o alla Unità di Crisi regionale, documenti brevi e sintetici, con proprie proposte, in modo da sottoporli agli uffici per una verifica di operatività. Si segnalano in particolare, tra le innumerevoli questione aperte, alcuni temi da approfondire.

  1. Quali misure di sostegno al reddito di carattere nazionale e universale assumere. E poi, questione specifica ed enorme della Campania, come tutelare chi lavora nel grande mondo della "economia sommersa", che rischia di non essere garantito dagli ammortizzatori sociali.
  2. Come sostenere il mondo del commercio, dell'artigianato, delle piccole imprese, a cominciare da scadenze come quelle per i fitti, e oltre le misure nazionali già adottate.
  3. Quali misure definire per il credito a piccole e medie attività economiche anche con fondi di garanzia.
  4. Quali misure specifiche per le filiere agricole e per le attività turistico alberghiere.
  5. Quali misure per gli operatori di imprese culturali, teatrali, cinematografiche.

Nel rapporto con le famiglie e le aree di povertà dovrà essere decisivo il ruolo dei Piani Sociali di Zona, cui si sollecitano con particolare forza proposte operative.

  • Si dà mandato ai responsabili della Programmazione Unitaria di definire proposte operative innovative per la gestione rapida dei fondi europei e per l'utilizzo immediato delle risorse contenute nel Piano per il Sud e nel Piano per la Campania.
  • Si dà mandato agli assessorati al Bilancio e allo Sviluppo di individuare ogni iniziativa possibile per la sburocratizzazione radicale di ogni iter amministrativo e per fare arrivare da subito, le risorse ai soggetti beneficiari. Non sono consentiti tempi lunghi. Ognuno ci aiuti a individuare e a tagliare nodi burocratici persistenti.
  • Si dà mandato agli uffici finanziari di fare uno sforzo per individuare, nelle pieghe del bilancio, tutte le risorse liberabili, fino all'ultimo euro, per impegnarle in tempi immediati. E' evidente che siamo chiamati tutti a un impegno senza precedenti. Siamo sicuri che di fronte alle alle esigenze cui dare risposte, si potrà mettere in campo un impegno unitario, oltre ogni distinzione e ogni interesse particolare, per dare semplicemente una mano a chi oggi ci domanda un aiuto.

Nota stampa del Governatore della Campania, Vincenzo De Luca

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 02/02/2021

Bollettino 2 Febbraio, in Campania circa mille positivi su 11mila test

L'unità di crisi regionale ha diffuso, come avviene quotidianamente da quasi un anno, il bollettino relativo ai contagi da Covid in Campania. Il bollettino riguarda il 2 Febbraio 2021 ma il riscontro temporale, giova sempre ricordarlo, si riferisce alle ore 23:59 del giorno precedente (1 Febbraio 2021).

- Positivi del giorno: 919
- Tamponi del giorno: 11073
- Deceduti del giorno: 38
- Guariti del giorno: 1355
- Posti letto di terapia intensiva occupati: 103
- Posti letto di degenza occupati: 1480

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/11/2019

Piano cinema 2019, bando “Nuovi linguaggi e proposte innovative”

Nell'ambito del piano annuale di interventi previsti dalla Legge regionale “Cinema Campania”, volti alla promozione dei nuovi linguaggi e alle proposte innovative per sostenere la creatività giovanile, la qualità culturale dell’offerta nonché le opportunità per l’avvio di nuove imprese, è stato pubblicato il Bando di Concorso “Premio Nuovi Linguaggi e Proposte Innovative”.

Il bando prevede un primo premio di € 10.000 ed un secondo premio di € 5.000 da riconoscere ai migliori progetti avviati o realizzati nel 2019 da imprese o associazioni con sede in Campania attive nel settore audiovisivo e/o multimediale, che si distinguano per innovazione, sperimentazione ed originalità, sia in riferimento alle tecnologie e ai linguaggi che ai progetti di impresa.

Tra le tematiche previste quest'anno anche la progettazione di tecnologie e/o pratiche finalizzate a promuovere l'ecosostenibilità e l'economia circolare. Il bando e la modulistica sono consultabili sul sito della Fondazione Film Commission Regione Campania al seguente indirizzo: https://fcrc.it/piano-cinema-2019-nuovi-linguaggi-e-proposte-innovative/

foto tratta da Pixabay - attribuzione non richiesta

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/01/2021

Covid-19, De Luca richiama all'osservanza delle disposizioni di sicurezza

Il Presidente della Regione, Vincenzo De Luca, ha firmato questa mattina un richiamo all’osservanza delle disposizioni di sicurezza vigenti per l’esercizio delle attività commerciali e di ristorazione; e all’osservanza del divieto di svolgimento di eventi in presenza, con particolare riferimento agli “Open day” nelle scuole.

Esercenti ed utenti dei servizi ed attività commerciali sono tenuti al rispetto delle fondamentali e generali norme di prevenzione sanitaria, consistenti nel distanziamento fisico, nel corretto e continuo utilizzo della mascherina e nell’igiene costante ed accurata delle mani, e alla stretta osservanza di ogni ulteriore comportamento di massima prudenza e responsabilità.

Si ricorda inoltre: 1. che è fatto obbligo, per tutti gli esercizi, di esporre all’esterno del locale in maniera visibile il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente, sulla base dei vigenti protocolli di settore e Linee guida, e di rispettare tale numero massimo; 2. che il consumo ai tavoli è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi;

3. che per pub, trattorie, pizzerie, vinerie è fatto obbligo, tra l’altro: a) di indentificare almeno un soggetto per tavolo o per gruppo di avventori attraverso la rilevazione e conservazione dei dati di idoneo documento di identità; b) di rilevare la temperatura corporea all’ingresso, impedendo l’accesso in caso di temperatura uguale o superiore a 37,5 °C;

4. che lo stesso Protocollo prevede, inoltre, “che il cliente potrà togliere la mascherina solo quando seduto al tavolo. In qualunque altra condizione di presenza nel locale dovrà indossare la mascherina”; 5. che gli Open day negli Istituti scolastici sono consentiti esclusivamente in modalità “a distanza” (online).

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...