Sousa: "Idea di gioco, ambizione e intensità per la salvezza della Salernitana"

Prima conferenza stampa del mister portoghese, alla vigilia di Salernitana-Lazio

Redazione Irno24 18/02/2023 0

“Sono felicissimo di essere alla Salernitana. Il Presidente Iervolino e il Direttore De Sanctis vogliono portare questa squadra ad un livello sempre più alto e voglio aiutare a realizzare tutto ciò. Il mio lavoro si concentra principalmente sull’idea di gioco, mi piace avere una squadra corta e intensa. Dobbiamo essere forti a livello mentale, mantenere un pressing alto per aggredire subito gli avversari e avere il controllo del gioco quando siamo in possesso della palla. Voglio una squadra che riesca a interpretare bene lo spazio e sia capace di adattarsi a ogni momento della partita”. Queste le parole del nuovo tecnico Paulo Sousa intervenuto in conferenza stampa.

“Dobbiamo costruire la nostra salvezza sulla nostra idea di calcio, dovremo avere grande intelligenza per saper gestire i momenti delicati. Lavoriamo su quattro componenti del giocatore: mentale, fisica, tecnica, tattica. Dobbiamo essere svegli e attenti per tutto l’arco della partita. Per raggiungere il nostro obiettivo il più velocemente possibile non possiamo mai pensare all’io ma sempre al noi. Tutti sono importanti e devono essere pronti a giocare, anche chi ha giocato meno avrà la sua chance per dare il proprio contributo.

Ribery è un ragazzo speciale che ha dimostrato grande sensibilità e valori umani importanti nel voler aiutare la squadra. Farà parte del mio staff come altri ragazzi che già erano nella società per aiutarci a raggiungere questa salvezza. Avremo bisogno di tutti da qui alla fine. Non avremo un titolare in porta nelle prime partite ma sceglieremo ogni volta in base alle caratteristiche della partita. Botheim e Valencia hanno ottime potenzialità e saranno protagonisti da qui alla fine. Tutti i giocatori sono fondamentali per aiutare la squadra a vincere le partite.

L’obiettivo nella testa di tutti deve essere la salvezza. I principi per conquistarlo sono chiari: dobbiamo avere ambizione, coraggio e intensità. Dobbiamo avere distanze corte tra le linee e i reparti, questo è il principio collettivo su cui abbiamo lavorato. Per difendere meglio dobbiamo avere più tempo la palla tra i piedi, tutti devono difendere a partire dagli attaccanti che devono mantenere una pressione alta. I ragazzi attraverso il lavoro devono acquisire sempre maggiore consapevolezza della loro forza.

Serve stabilità emozionale per crescere. Non possiamo dimenticare l’ottimo lavoro fatto da mister Nicola, che l’anno scorso ha conquistato una salvezza storica, adesso la squadra sta vivendo un momento delicato e la Società ha deciso di intervenire e cambiare. La passione di questa città ha contribuito a farmi prendere questa decisione. Per fare qualcosa di straordinario abbiamo bisogno del sostegno di tutta la città. Credo che sia difficile trovare una piazza passionale come queste, qui a Salerno tifano tutti Salernitana e questo aiuta a rendere qualsiasi progetto ambizioso. Sono sicuro che domani ci spingeranno a dare il massimo per ottenere il nostro obiettivo. Spero che le mie idee possono aiutare la squadra a crescere e migliorare i risultati”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 21/02/2022

La Salernitana si apre alle novità e sbarca sul social TikTok

La Salernitana, attenta alle nuove forme di comunicazione e al pubblico di tutte le età, arriva sulla piattaforma social TikTok (https://vm.tiktok.com/ZML24Jho7/) per tenere sempre aggiornati e coinvolgere i suoi tifosi in modo innovativo, divertente e dinamico. Ogni settimana nuovi contenuti che racconteranno il mondo granata e avvicineranno sempre di più i tifosi ai loro beniamini. L'annuncio della società attraverso il sito ufficiale.

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/02/2024

L'Inter si diverte, la Salernitana si è arresa: al Meazza un secco 4-0

Arduo commentare la serata della Salernitana al "Meazza", contro la capolista Inter, nell'anticipo del 25° turno di serie A. Un 4-0 eloquente che assume i contorni della disfatta, epilogo di una prestazione sconcertante. I nerazzurri palleggiano e fraseggiano, mentre la squadra di Liverani (debutto amarissimo il suo) subisce, senza nerbo, e a malapena varca la metà campo. Un'autentica resa.

Dopo 20 minuti, l'Inter ha già all'attivo due gol (firmati Thuram e Martinez), un palo e una traversa. I nerazzurri si infilano come e quando vogliono fra le linee avversarie. Al 40°, Ochoa respinge maldestramente la sfera sui piedi di Dumfries ed incassa il terzo gol. L'ultima segnatura è di Arnautovic al 90°.

L'Inter, statistiche alla mano, mette a referto 26 tiri contro 1, 18 angoli a 0 e qualcosa come 400 passaggi in più rispetto ai granata. Desta più di una perplessità il fatto che il nuovo allenatore abbia riproposto lo scacchiere tattico del predecessore (difesa a 3, centrocampo a due, una sola punta), a dispetto delle prime indicazioni fornite durante la conferenza di presentazione.

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/12/2021

Salernitana, positivi al Covid un calciatore e due membri dello staff

Dopo la comunicazione da parte della Salernitana di un primo positivo al Covid (un calciatore), l'Asl ha disposto i controlli opportuni, dai quali è emersa la positività di altri due componenti dello staff (non giocatori), di cui uno sintomatico. I tamponi molecolari hanno confermato la positività dei tre casi, precedentemente rilevati coi tamponi antigenici.

I risultati fin qui pervenuti non hanno fatto emergere ulteriori casi positivi. I sanitari dell'Asl stanno proseguendo le attività di verifica e tracciamento, in attesa dell'arrivo dei risultati degli altri test, al fine di acquisire tutti gli elementi necessari a prendere il provvedimento definitivo.

Domani è in programma alle 18:30 il match infrasettimanale Udinese-Salernitana; al momento è stata rinviata la partenza della squadra, originariamente prevista con un volo di linea.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...