Trieste mostra il suo valore e si impone a Salerno contro la Rari Nantes

Terza sconfitta stagionale per gli uomini di Citro

Simone Santini

Redazione Irno24 06/11/2021 0

Si è tenuta alla Piscina “Simone Vitale” di Salerno la gara tra la Rari Nantes Salerno e la Pallanuoto Trieste, per la quinta giornata di campionato di serie A1 di pallanuoto. La gara è terminata con il risultato di 11-16 per Trieste, squadra capace lo scorso sabato di imporre la prima sconfitta ai campioni d'Italia del Brescia.

Mister Citro deve rinunciare all’apporto di Gallozzi, fermato da un infortunio, al suo posto Spatuzzo. Primo quarto favorevole alla Rari, che propone una buona pallanuoto mettendo in difficoltà il Trieste e chiudendo sul 3-2 con i gol di Cuccovillo, Elez e Luongo. Nel secondo quarto blackout in casa Rari, con Trieste che prende il largo 6-1. Sugli scudi Bego, alla fine autore di 5 reti. I giallorossi, invece, sprecano tanto in attacco e subiscono troppe ripartenze.

Gli uomini di Citro però non si arrendono e provano a rientrare in partita, ottenendo un parziale vittorioso di 4-3 nella terza frazione, con 3 reti di Luongo e gol di Esposito. A tenere a galla Trieste ci pensa un super Oliva, autore di incredibili parate. Nell’ultima frazione Trieste chiude la gara imponendosi con un parziale di 5-3. I gol della Rari realizzati da Parrilli, Sanges e Gluaich. Il valore degli avversari, tanta sfortuna e un po' di ingenuità hanno condannano la Rari alla terza sconfitta stagionale, la prima in casa.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 15/07/2022

Parrilli rinnova di una stagione con la Rari Nantes Salerno

Continua il suo percorso in giallorosso il vicecapitano della Rari Nantes Nuoto Salerno, Gennaro Parrilli. Nella Rari da quando aveva dieci anni, Parrilli rinnova per un'altra stagione un sodalizio di lunga data: "Sono molto felice di continuare questo percorso insieme. Quest’anno sarà un campionato molto duro, ma ci faremo trovare pronti. Non vedo l’ora di cominciare a lavorare con i miei compagni, speriamo di toglierci soddisfazioni importanti".

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/05/2022

Cent'anni di Rari Nantes Salerno, il 1° Giugno una festa alla Stazione Marittima

Lunedì 30 maggio 2022, alle ore 11:00, presso la Stazione Marittima di Salerno, il Presidente Enrico Gallozzi illustrerà tutte le iniziative previste per i festeggiamenti dei 100 anni dalla fondazione della Rari Nantes Nuoto Salerno.

In particolare, durante la festa, che si terrà il 1° giugno, sempre alla Stazione Marittima, saranno presenti tutti gli ex atleti, ex allenatori e dirigenti che hanno scritto la storia della Rari. Le proposte realizzate per i festeggiamenti, di cui si parlerà lunedì, sono tante: dalla mostra/esposizione degli antichi cimeli giallorossi, alla presentazione del libro, fino alla borsa di studio presso l’Università di Salerno finanziata dalla Rari.

Leggi tutto

Redazione Irno24 14/04/2021

La Rari Nantes Salerno inchioda Ortigia sul 10 pari, Elez evita la beffa

Mercoledì 14 aprile alla piscina Simone Vitale si è disputata la gara della prima giornata di ritorno della Fase d’Elite, girone F, che ha visto la Rari Nantes Salerno affrontare il forte Ortigia Siracusa. Gara che termina sul 10 pari, ma che ha visto i giallorossi disputare una grande partita e fermati da due ingenuità difensive e tanti fischi discutibili da parte della coppia arbitrale, decisamente non in giornata.

Primi due quarti sontuosi da parte dei giallorossi, che mettono alle corde i siracusani, salvati dal solito Tempesti in più di una occasione; 2-1 e 4-2 i parziali, con i gol giallorossi messi a segno da Tomasic, Cuccovillo, Fortunato, Elez e doppietta di Luongo su rigore. Gara combattuta, ma ben interpretata dalla Rari in tutti i suoi uomini, che mister Citro ha sapientemente ruotato, tenendo sempre alto il ritmo.

Nella terza frazione la Rari scende in acqua più timorosa e ne approfitta l’Ortigia con i suoi uomini di punta, Mirarchi e Napolitano su tutti. In questa frazione inizia anche la confusione arbitrale, a partire dal terzo fallo grave fischiato a Tomasic, che priva la Rari del suo centro. Un quarto da dimenticare, durante il quale i siciliani accorciano il distacco imponendosi per 3-1 (gol di Esposito).

Nell’ultima frazione la gara è combattutissima, ma ancora alcune sviste danno il via alla rimonta dell’Ortigia che a 6 secondi dalla fine si trova avanti di una rete. Quando le speranze sembrano ridotte al minimo, Marko Elez tira fuori una delle sue bombe dalla distanza, alla quale anche Tempesti non può fare altro che inchinarsi. Finisce 10-10, con grande rammarico per i giallorossi, consci di aver disputato una grande gara, e che il pari è frutto soprattutto di sviste altrui. Con questo pari l’Ortigia si è giocata una grossa chance di accedere alle semifinali scudetto.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...