Trincerone Est, limitazioni al traffico per lavori di copertura

Interessate Via Bottiglieri, Via Balzico e Via Diaz

Redazione Irno24 17/01/2020 0

Per consentire la realizzazione dei lavori di copertura della linea ferroviaria lato Est, nell'ambito del cantiere del Trincerone, a Salerno, si rende necessaria l’adozione dei seguenti provvedimenti, garantendo sempre il transito veicolare e pedonale in sicurezza e senza interruzione:

Via Giovan Battista Bottiglieri

Divieto di sosta e fermata con rimozione forzata per tutti i veicoli su ambo i lati della carreggiata, dalle ore 7:00 del 20 Gennaio e sino al termine previsto entro le ore 17:00 del 22 Gennaio.

Via Alfonso Balzico (ambo i lati del tratto compreso tra Via Bottiglieri e Via Diaz)

Divieto di sosta e fermata con rimozione forzata per tutti i veicoli, dalle ore 7:00 del 23 Gennaio e sino al termine previsto entro le ore 17:00 del 6 Febbraio.

Via Armando Diaz

Divieto di sosta e fermata con rimozione forzata per tutti i veicoli su ambo i lati della carreggiata e relativamente al tratto compreso tra il civ. 37 e l’intersezione con Via Volpe, nonché divieto di transito per tutti i veicoli nel tratto compreso tra Via Volpe e Via Balzico, dalle ore 7:00 del giorno 10 Febbraio e sino al termine previsto entro le ore 17:00 del 14 Febbraio.

L’impresa esecutrice delle opere garantirà il transito dei residenti diretti alle proprietà insistenti nella parte chiusa della strada. Tali provvedimenti saranno resi noti all’utenza interessata mediante il posizionamento di apposita segnaletica stradale, unitamente a segnaletica di preavviso e di itinerario alternativo.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 21/06/2020

Forze dell'Ordine controllano Movida a Salerno, nessuna intemperanza

Nell’ambito dei controlli alle persone ed ai locali pubblici in base alle indicazioni emerse nel Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, gli operatori delle Forze dell’Ordine ed i militari dell’Esercito Italiano hanno intensificato la vigilanza a Salerno - in particolare nella Movida - al fine di prevenire ogni forma di illegalità, anche nel rispetto delle norme nazionali e regionali per evitare la diffusione del Covid-19.

Sono state monitorate in particolare le zone del centro storico e del lungomare dove maggiore è la concentrazione di giovani che frequentano i tanti bar e pub. In particolare, sono stati controllati in centro città 147 persone e 43 veicoli, con l’elevazione 2 verbali. Grande attenzione è stata rivolta anche alla regolarità della vendita di bevande alcoliche, nel rispetto delle modalità e dei limiti orari di somministrazione, con l’effettuazione di controlli amministrativi presso 13 locali bar e pub del centro, anche al fine di prevenire eventuali assembramenti nonché ogni forma di abuso o intemperanza.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/04/2021

Svuota conti della zia disabile, nei guai "amministratore di sostegno" salernitano

Su disposizione della Procura presso il Tribunale di Vallo della Lucania, i Finanzieri del Comando Provinciale di Salerno hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo d'urgenza, finalizzato alla confisca per equivalente, nei confronti dell'amministratore di sostegno (originario di Salerno) di una donna diversamente abile, indagato per essersi appropriato quasi per intero del patrimonio dell’assistita, gestito su delega del Giudice Tutelare.

Le indagini sono state avviate in seguito alla denuncia presentata dai nipoti della signora che, poco dopo la sua morte, hanno appreso con grande sorpresa che l'eredita lasciata era pressoché nulla. E' parsa subito una circostanza anomala, considerate le disponibilità finanziarie della zia, la quale difficilmente avrebbe potuto dissiparle, tenuto conto del modesto tenore di vita condotto. I sospetti si sono immediatamente concentrati sul cugino, che nel 2010 era stato nominato amministratore di sostegno della donna e da allora curava anche la gestione di tutti i suoi averi.

Nel corso degli approfondimenti investigativi, le Fiamme Gialie della Tenenza di Vallo della Lucania hanno esaminato i movimenti sui conti correnti della defunta, sui quali il nipote (F.M., classe '62) aveva piena delega ad operare. Sono stati così ricostruiti, dal 2010 al 2018, ripetuti prelevamenti e bonifici per importi notevoli, sempre a favore dell'uomo, senza apparenti giustificazioni e, soprattutto, senza darne alcuna comunicazione al Giudice Tutelare, verso il quale aveva invece l'obbligo di rendicontare tutte le operazioni inerenti l'amministrazione patrimoniale.

In particolare, nel 2011, gli investigatori hanno scoperto un bonifico di 90mila euro e due prelievi di 35 e 25mila euro eseguiti nell'arco di soli 3 mesi che non hanno trovato alcun riscontro nell'elenco delle spese dichiarate al Tribunale. Si tratta di denaro di cui l'indagato ha fatto perdere nel tempo qualsiasi traccia sui propri conti correnti e depositi intestati.

Al termine degli accertamenti finanziari, è stato quantificato in circa 380mila euro l’ammontare complessivo delle somme sottratte alla zia dal 59enne di Salerno, abusando del mandato ricevuto. Sulla scorta degli elementi indiziari raccolti, la Procura ha emesso quindi un decreto di sequestro preventivo, fino alla concerrenza del denaro impropriamente utilizzato. Allo stato, i militari hanno cautelato due immobili nel centro di Salerno, il cui valore attuale è stimato in circa 240mila euro. Il responsabile dovrà rispondere dell'accusa di "peculato", reato per il quale rischia una condanna fino a 10 anni e mezzo di reclusione.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/12/2020

Giovedì 10 Dicembre sospensione idrica in zona Torrione

Salerno Sistemi SpA comunica che, al fine di eseguire interventi di manutenzione straordinaria in via Alfredo De Crescenzo, si rende necessario sospendere l’erogazione idrica Giovedì 10 dicembre dalle 13:00 alle ore 18:30 alle seguenti strade e traverse limitrofe: via Alfredo De Crescenzo; via Marino Freccia; via Alfonso Russo; via Volontari della Libertà; via Achille Talarico; via Pietro Giannone; via Giuseppe Centola.

Si avverte che, nella fase di ripristino dell’esercizio, pur in costanza dei requisiti di potabilità, potrebbe rilevarsi la presenza di acqua torbida. Il fenomeno è naturalmente superabile lasciando scorrere l’acqua dal rubinetto prima di utilizzarla.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...