A Baronissi un Presepe Vivente speciale con figuranti d'epoca

Si "fondono" i presepi di tutte le frazioni

Redazione Irno24 06/12/2019 0

Sabato 7 Dicembre 2019, a Baronissi rivive la magia del Natale con il caratteristico Presepe Vivente in Villa Comunale che si animerà grazie a cento figuranti in costume d’epoca, che riapriranno antiche botteghe e cantine per riproporre mestieri del passato. Dalle ore 18.00, sarà possibile ammirare gli antichi lanaioli, le lavandaie, il “castagnaro”, il ciabattino, lo scalpellino, le ricamatrici, le filatrici, le antiche massaie al lavoro. Nel corso dell’evento si apriranno le botteghe degli artigiani e inizierà il viaggio di Maria e Giuseppe fino alla grotta, dove sarà rappresentata la natività fino all’arrivo dei Re Magi.

La straordinarietà di questo “speciale” Presepe Vivente è l’unione tra tutti i presepi viventi della città: per la riuscita dell’evento – coordinato dal direttore artistico Gaetano Stella – si “fonderanno” i presepi viventi dell’associazione Alvaa di Aiello Acquamela, gli Aggregati di Sant’Antonio di Fusara, la parrocchia di Santa Maria delle Grazie e Santo Stefano protomartire di Caprecano, i Cavalieri dell’Irno e i giovani dell’Azione Cattolica e della Parrocchia S. Agnese in Sava. Sarà un’autentica immersione tra fede e le radici più antiche del villaggio, dove il tempo sembrerà essersi fermato.

L’evento sarà un’occasione per ammirare il presepe dipinto di Mario Carotenuto allestito in Villa Comunale dalla Bottega San Lazzaro e le luminarie artistiche. L’Abete di Natale che sarà acceso per le Luci dell’Irno darà il benvenuto ai visitatori. Negozi aperti fino a tarda sera con il trenino natalizio gratuito messo a disposizione dall’Associazione Baronissi Food & Beverage e dai commercianti della città che attraverserà le principali strade cittadine per accompagnare grandi e piccini.

foto tratta dalla pagina social Comune Baronissi

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 22/02/2020

Carnevale Baronissi, week-end con sfilata e novità "Teatrino delle Maschere"

Il "Teatrino delle Maschere" è una delle novità più attese del Gran Carnevale di Baronissi 2020. L'appuntamento è per Domenica 23 Febbraio alle ore 10:30 nell'Aula Consiliare a Palazzo di Città. Le maschere della tradizione aspettano grandi e piccini per uno spettacolo fantastico. Ingresso libero.

Sabato 22, invece, dalle ore 18, sfilata dei carri allegorici nel quartiere Nuova Irno con partenza da Piazza Mercato e torpedone lungo Via dei Greci, via Ferreria e arrivo in Piazza Caduti di Nassirya, dove avrà luogo una "chiacchierata" con animazione a cura delle associazioni Baronissi Insieme e Aggregati di Sant'Antonio.

Di seguito, la galleria fotografica della sfilata.

Leggi tutto

Redazione Irno24 12/04/2021

Covid alla primaria di Aiello, quarantena e DAD fino al 24 Aprile

A seguito della positività al Covid di un operatore scolastico della scuola primaria e infanzia di Aiello (frazione Baronissi), l'ASL ha disposto la messa in quarantena di tutti gli alunni frequentanti la scuola nonché del personale docente e ATA fino al 24 aprile. Pertanto con effetto immediato le lezioni proseguiranno con modalità a distanza.

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/05/2020

Baronissi, termine pagamento IMU slitta al 30 Giugno 2020

La Commissione Statuto e regolamenti di Baronissi, presieduta da Antonio Rocco, ha approvato all’unanimità l’emendamento proposto dalla consigliera comunale Angela De Divitiis che prevede lo slittamento al 30 giugno del pagamento dell’Imu, senza interessi e senza sanzioni. Lo prevede il decreto Rilancio Italia. Il nuovo termine per il pagamento dell’acconto Imu è dunque fissato al 30 giugno 2020.

“Al fine di agevolare i contribuenti nel pagamento delle scadenze – spiega De Divitiis – abbiamo previsto in Commissione il rinvio del termine di quindici giorni per il pagamento Imu che consentirà una boccata di ossigeno per tante famiglie”. “Si tratta di un’ulteriore misura messa in atto dal Comune a sostegno dei cittadini - ricorda l’assessore al bilancio Anna Petta - per fronteggiare la difficile situazione economica derivante dalle misure di contenimento del Covid-19. Lo slittamento dell’IMU è un segnale che va nella direzione del sostegno alle famiglie”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...