A Palazzo Sant'Agostino un progetto a supporto dei minori maltrattati

Strianese: "Iniziative come questa sono fondamentali"

Redazione Irno24 21/10/2021 0

Oggi, presso la sala Bottiglieri di Palazzo Sant’Agostino, il Presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese ha partecipato alla presentazione del progetto regionale “Non vedo, non sento, non parlo” promosso dalla cooperativa sociale “La Goccia” di Avellino e selezionato nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

La conferenza stampa è stata organizzata dall’Associazione di Promozione Sociale “Tarita” di Sant’Egidio del Monte Albino e dalla Cooperativa sociale “Il Sollievo” di Angri, partner locali del progetto che coinvolge tutte le province campane attraverso un vasto partenariato.

Così Strianese: “Un progetto molto bello a supporto dei minori maltrattati che ho voluto accogliere presso la sede della Provincia per la tappa salernitana nel tour di presentazione nelle varie province campane. Ha l’obiettivo di fornire risposte e interventi precisi ai minori vittime di abusi e maltrattamenti, promuovendo una rete integrata con i vari soggetti operanti nel settore.

È stata una mattinata molto interessante e ringrazio tutti gli organizzatori, gli operatori, le associazioni e le istituzioni coinvolte. Iniziative come questa sono fondamentali per rimuovere i tanti ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 03/10/2021

Fisciano, "La Solidarietà" compie 30 anni di attività

Il 3 ottobre 1991 alla presenza del Notaio Gustavo Trotta veniva sottoscritto l’Atto Costitutivo de “La Solidarietà”. Da allora sono trascorsi ben 30 anni e oggi “La Solidarietà” festeggia con soddisfazione questo suo compleanno. Trenta anni che il Presidente di questa Associazione di Volontariato di Fisciano, Alfonso Sessa, vuole ricordare con grande orgoglio, ringraziando tutti i volontari, quelli che hanno operato in passato e quelli attuali, che hanno reso possibile la nascita di una realtà così importante sul territorio della Valle dell’Irno, sorta come strumento di sostegno a favore dei bisognosi.

Nel corso di questi anni, oltre al servizio di emergenza sanitaria e protezione civile, “La Solidarietà” ha integrato altri servizi, ricevendo numerosi riconoscimenti da parte di Comuni, Provincia e Regione. In questi 30 anni di attività l’associazione è cresciuta con competenze e professionalità, diventando un punto di riferimento sul territorio per l’intera cittadinanza.

Senza dimenticare che in questi ultimi 2 anni, caratterizzati dall’avvento dell’emergenza sanitaria, si è distinta con un servizio di eccellenza, che comprende anche il supporto logistico al centro vaccinale di Fisciano. Tra i numeri si ricordano i seguenti: 11 ambulanze con tecnologie di alto profilo professionale, 3 pulmini per il trasporto disabili, 3 automediche, 3 mezzi polisoccorso di Protezione Civile, 1 autobotte, 60 volontari impiegati e centinaia di migliaia le ore di servizio svolte. Numeri questi che sono in continua crescita. Dalla professionalità e competenza de La Solidarietà nasce nel 2003 la Cooperativa Sociale “Irno progetto Vita”.

L’intento è quello di portare avanti un’esperienza lavorativa a contatto con le fasce deboli, con gli emarginati, con i sofferenti. Dalla sua fondazione, la Cooperativa svolge assistenza domiciliare ad anziani e disabili, recupero di minori disagiati in collaborazione con il Tribunale dei Minori, il recupero di soggetti svantaggiati con il Ministero delle Giustizia, attività ludiche, organizzazioni di colonie estive per disabili. Nel 2004 nasce la Cooperativa sociale “Nuova Solidarietà”, impegnata nei servizi rivolti ai minori, e nel 2005 nasce il Consorzio di Cooperative Sociali che gestisce attualmente centri ludici per disabili e trasporti minori.

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/10/2021

Supermercati Sole 365 donano furgone refrigerato a Banco Alimentare Campania

L'iniziativa "Resto Sospeso. La tua spesa aiuta noi a donare" ha raggiunto il primo traguardo: l'acquisto di un furgone refrigerato che permetterà al Banco Alimentare della Campania di migliorare ulteriormente il servizio di distribuzione di generi alimentari a persone e famiglie campane in difficoltà.

"Resto Sospeso. La tua spesa aiuta noi a donare" è un'iniziativa congiunta Banco Alimentare Campania e Sole 365. La catena di supermercati dona al BAC l'arrotondamento della spesa previsto dalla legge a carico dell'azienda. In questo modo l'intero costo dell'operazione di raccolta è finanziato dall'azienda, senza alcun onere per il consumatore, che generosamente lo devolve ai volontari del Banco Alimentare.

Chi sceglie di fare la spesa in uno dei punti vendita Sole 365 partecipa così alla campagna senza sborsare un centesimo perché contribuisce ad aumentare l'ammontare della donazione aziendale. La campagna proseguirà nei prossimi mesi per raggiungere altri traguardi solidali. Alla cerimonia di consegna del nuovo automezzo di servizio hanno preso parte il direttore del Banco Alimentare della Campania, Roberto Tuorto, e gli imprenditori Michele Apuzzo, Antonio Apuzzo e Concetta Apuzzo.

Leggi tutto

Redazione Irno24 13/09/2021

Salerno Carità, si concretizza il ponte solidale per l'Afghanistan

“Grazie per la generosa rispota all’appello per i fratelli e sorelle afgani giunti in Italia e in particolare in Campania”. Con queste parole, don Marco Russo, presidente dell’associazione Salerno Carità onlus e parroco di S. Maria della Consolazione, ringrazia i tanti cittadini che hanno voluto contribuire all’iniziativa in favore dei fratelli afgani giunti in Campania.

“Il ponte di solidarietà si è concretizzato. Grazie all'aiuto di chi ha aderito al nostro appello, la Parrocchia S. Maria della Consolazione-Centro di Ascolto Madre Teresa di Calcutta e l'Associazione Salerno Carità Onlus hanno potuto consegnare i primi aiuti richiesti dalla Protezione Civile della Campania, in risposta al grido di dolore della popolazione afgana, vittima del periodo più buio della sua storia.

È solo un piccolo segno che aiuta ad accrescere in noi la consapevolezza che ogni gesto, anche il più piccolo, è di vitale importanza per la promozione del bene comune, affinché nessuno pssa rubarci la speranza di credere in un mondo senza guerre”. Si ricorda che il Centro in via Valerio Laspro 8 il martedi è sempre aperto dalle 10:00 alle 12:00 e che ogni giorno la Parrocchia e l’associazione sono pronte ad accogliere ed ascoltare per meglio servire ogni persona.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...