Aggiudicati lavori per mitigazione rischio idrogeologico a Spiano di San Severino

Importo complessivo di circa 2.5 milioni, tempo di esecuzione 1 anno circa

Redazione Irno24 15/06/2021 0

E’ stato aggiudicato l’appalto relativo agli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico alla frazione Spiano per un importo complessivo di circa 2,5 milioni. L’impresa F.G.A. S.r.l. con sede in Salerno è risultata l’aggiudicataria dei lavori con tempo di esecuzione previsto in 1 anno a partire dalla consegna del cantiere.

Il Comune di Mercato S. Severino è uno dei sei Comuni della Provincia di Salerno ad aver beneficiato del contributo ministeriale per questa misura, su un complessivo di 286 interventi finanziati sull’intero territorio nazionale. I dettagli tecnici degli interventi e dell’aggiudica sono stati illustrati dall’Assessore Erminio Della Corte. “I criteri adottati per l’aggiudica hanno riguardato la qualità del progetto, le caratteristiche estetiche e funzionali, il pregio tecnico e la manutenzione dell’opera e le modalità di svolgimento delle prestazioni.

Gli interventi aggiudicati – prosegue Della Corte – sono indirizzati a ridurre il rischio idrogeologico nell’ambito territoriale della frazione Spiano, tutelando la popolazione e proteggendo le infrastrutture e gli immobili e conciliando interventi di natura estensiva, dettati da sistemazioni idraulico forestali incernierate su interventi di ingegneria naturalistica, con attività di carattere intensivo, determinate dall’inserimento di difese trasversali quali briglie e argini”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 13/03/2020

A Mercato San Severino si canta dalle finestre

In tempo di Coronavirus, attraverso la musica si cerca di esorcizzare la paura ed aprirsi alla speranza. Dopo gli esempi di Napoli e Salerno, principalmente spontanei, anche Mercato San Severino punta tutto sulle canzoni, proponendo appuntamenti fissi.

Oggi alle ore 18 l'inno nazionale, stessa ora domani (Sabato) con "Azzurro" e Domenica con "Il cielo è sempre più blu". Un flashmob sonoro per stare insieme anche se lontani.

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/09/2021

In manette coppia di pusher a Nocera, lei è di Mercato San Severino

Personale del Commissariato di Polizia di Nocera Inferiore - Squadra Investigativa, in seguito ad articolata attività info-investigativa, ha effettuato una perquisizione domiciliare, nel centralissimo Corso V. Emanuele, a casa di A.V., anni 41, già destinatario della misura della detenzione domiciliare, in conseguenza della condanna a 4 anni di reclusione per detenzione di stupefacenti.

Dopo appostamenti effettuati nei giorni scorsi, conseguenti ad alcune segnalazioni che indicavano l'uomo quale punto di rifornimento per l’acquisito di cocaina da parte di giovani provenienti anche da altri comuni, gli Agenti hanno effettuato la perquisizione dell’abitazione del pregiudicato, rintracciandolo al suo interno in compagnia della 23enne N.G.L., originaria di Mercato San Severino, con precedenti a carico.

L’ausilio di personale femminile della Polizia Locale di Nocera Inferiore ha consentito di rinvenire nella disponibilità della donna circa 50 grammi di cocaina purissima ed un bilancino di precisione. Altri strumenti per il confezionamento sono stati rinvenuti nell’abitazione dell'uomo. L’attività si è conclusa con l’arresto di entrambi, ritenuti responsabili, in concorso, del reato di detenzione al fine di spaccio di stupefacenti.

Leggi tutto

Redazione Irno24 21/08/2020

San Severino, Somma sollecita organismi competenti per il depuratore di Costa

Il depuratore di Costa e le criticità del torrente Solofrana continuano ad essere temi centrali dell’agenda politica al Comune di Mercato San Severino. Il sindaco Somma: “Siamo dinanzi ai problemi che si verificano ogni estate e sui quali nessuno, dopo 3 anni di richieste di intervento da parte mia, ha inteso porre rimedio.

Abbiamo ricevuto in questi giorni diverse segnalazioni e ci siamo prontamente attivati per un controllo congiunto di Polizia Locale e Compagnia dei Carabinieri di Mercato S. Severino, controlli a cui hanno partecipato anche il Vice Sindaco Figliamondi e l'Assessore Della Corte. Ritengo inaccettabile questo lassismo quando in ballo c'è la salute dei cittadini e gli organi competenti dovrebbero assumersi le proprie responsabilità e adottare soluzioni non solo efficaci ma anche immediate”.

Il primo cittadino, come già avvenuto nell'Agosto 2019, ha inviato una missiva al Ministero per l’ambiente, all’Arpac, all’Assessorato all’ambiente e alla Direzione del ciclo integrato delle acque e dei rifiuti della Regione, alla Gori e alla Cogei con richieste chiare, puntuali e dettagliate, intimando di attuare con immediatezza gli interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione che risolvano definitivamente il problema delle maleodorazioni. Tale missiva è stata inoltrata anche alla Procura della Repubblica per verificare se vi fossero profili di responsabilità rispetto alla grave inerzia riscontrata nel dare avvio ai lavori di adeguamento.

“Abbiamo nuovamente chiesto - dichiara Somma - interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione del complesso, pianificazione degli interventi di ammodernamento impiantistico e tecnologico delle strutture, cronoprogramma di gestione attuale e futura, concretizzazione della lotta agli scarichi illegali, controllo costante e metodico, delle immissioni delle acque reflue nei corpi idrici superficiali e la necessaria pulizia dell'alveo del torrente Solofrana che potrebbe causare esondazioni e danni a cose e persone”.

“Risolvere l’annoso problema del depuratore di Costa - chiude il primo cittadino - e le criticità del torrente Solofrana sono, al momento, le priorità della nostra Amministrazione. Siamo cittadini di Mercato San Severino prima ancora di essere amministratori e conosciamo i problemi del nostro territorio e posso garantire che la nostra azione non si fermerà fino a quando non avremo risolto il problema”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...