Bracigliano, lavori di rifacimento della pavimentazione sulla SP7

Si proseguirà con la realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale

Redazione Irno24 02/02/2021 0

La Provincia di Salerno consegna altri lavori di miglioramento della sicurezza stradale ricadenti nel comune di Bracigliano sulla SP 7 per l’ammontare di euro 26.418,50. “L’intervento - dichiara il Presidente della Provincia, Michele Strianese - viene consegnato oggi e presumibilmente verrà ultimato entro il 9 febbraio.

Sono lavori urgenti di rifacimento della pavimentazione stradale sulla SP 7, nel comprensorio comunale di Bracigliano, alla via Francesco D’Amato nei pressi del tratto alberato e Ferramenta-Colorificio Cardaropoli. Ultimati questi lavori si proseguirà con la realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale.

Apriamo altri cantieri, per la messa in sicurezza di tutta la nostra rete viaria, ma anche per promuovere sviluppo e occupazione nei nostri territori. La Provincia non si ferma e continuiamo a lavorare in assoluta vicinanza alle esigenze concrete delle nostre comunità”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 10/06/2020

Siglato protocollo di intesa tra Comune di Bracigliano e ProfAgri Salerno

Firmato il Protocollo di Intesa tra il Comune di Bracigliano e l’Istituto Scolastico Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente “ProfAgri” di Salerno. L’intesa è stata siglata questa mattina, 10 giugno, presso la Sala “Bottiglieri” di Palazzo S. Agostino, sede della Provincia di Salerno, tra il Sindaco di Bracigliano Rescigno e il dirigente scolastico del “ProfAgri” Turchi.

Cuore pulsante di questo progetto è lo storico “Palazzo De Simone” di Bracigliano, che per l’occasione è candidato a trasformarsi in polo culturale per valorizzare le eccellenze del territorio, oltre a promuovere la storia, le tradizioni e la gastronomia locali. Il tutto realizzato con l’intento di creare sviluppo e crescita economica del territorio di riferimento, favorendo anche la nascita di opportunità occupazionali per i giovani.

Il Protocollo di intesa ha come oggetto la definizione di diversi ambiti: Progettazione di iniziative didattiche innovative rivolte agli studenti e alla comunità di Bracigliano in ambito scientifico agrario; Iniziative di formazione e orientamento e workshop per studenti, docenti esperti del settore e cittadini; Attività di formazione professionale, incontri di aggiornamento teorico-pratici, convegni e seminari; Allestimento del Museo della “Civiltà Contadina”, cura degli spazi etnografici, allestimento di mostre; Cura dei giardini e orti didattici degli spazi verdi a “Palazzo De Simone”; in ultimo, le parti interessate si impegnano a mantenere, consolidare e ampliare i contatti con le istituzioni, le società scientifiche, i centri di ricerca, i network Nazionali e Internazionali della ricerca e della didattica scientifica.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/03/2020

Bracigliano stoppa il mercato del Martedì e tutte le manifestazioni

Il Comune di Bracigliano, per contrastare l’emergenza del Coronavirus, in ottemperanza alle disposizioni contenute nel DPCM del 4 Marzo 2020, ha disposto, tramite apposita ordinanza, la sospensione del mercato settimanale del Martedì dal 10 al 31 Marzo.

Il provvedimento prevede, altresì, la sospensione di tutte le manifestazioni e gli eventi di qualsiasi natura svolti in ogni luogo, sia pubblico che privato, che comportano affollamento di persone tale da non poter consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

"Siamo in piena emergenza – ha detto il Sindaco Rescigno e ognuno di noi è chiamato a un doveroso senso di responsabilità che deve indurci al rispetto delle regole. Solo attraverso dei comportamenti responsabili possiamo evitare la diffusione del contagio e il rischio di un sovraffollamento delle nostre strutture sanitarie, che se portate al collasso, non potranno più assistere i nostri malati".

Le trasgressioni della seguente ordinanza saranno punite ai sensi dell’art. 650 del codice penale nonché ai sensi dell’art.7 bis del Tuel 267/2000.

Leggi tutto

Redazione Irno24 06/11/2020

Bracigliano, riduzioni e agevolazioni TARI per gli utenti

Buone notizie dal Comune di Bracigliano sul fronte dei tributi locali. L’approvazione del nuovo Regolamento della Tari prevede numerose riduzioni sulla base del possesso di determinati requisiti, in particolar modo per le utenze domestiche. La tariffa è ridotta nella misura del 30% nelle seguenti ipotesi: abitazione con unico abitante titolare di reddito o pensione di cittadinanza; abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale o altro uso limitato e discontinuo; abitazioni occupate da soggetti che risiedano o abbiano la dimora per più di sei mesi all’anno all’estero.

Le riduzioni tariffarie e le esenzioni indicate competono a richiesta dell’interessato e decorrono dall’anno successivo a quello della richiesta, salvo che siano domandate contestualmente alla dichiarazione di inizio possesso e/o detenzione o di variazione tempestivamente presentata, nel cui caso hanno la stessa decorrenza della dichiarazione. Il contribuente è tenuto a dichiarare il venir meno delle condizioni che danno diritto alla loro applicazione entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione di variazione. Le riduzioni e/o esenzioni cessano comunque alla data in cui vengono meno le condizioni per la loro fruizione, anche se non dichiarate.

Per le utenze domestiche che provvedono a smaltire in proprio gli scarti mediante compostaggio domestico è prevista una riduzione del 13% della quota variabile della tariffa del tributo con effetto dal 1° gennaio dell’anno successivo a quello di presentazione di apposito modello di riduzione della TARI nella quale si attesta che verrà praticato il compostaggio domestico per l’anno successivo in modo continuativo.

Al suddetto modello di riduzione dovranno essere allegati i seguenti documenti: fattura o scontrino di acquisto della compostiera; foto della collocazione della compostiera; copia del libretto di istruzioni della compostiera; dichiarazione di regolarità dei versamenti TARI per gli anni precedenti all’atto dell’emissione del ruolo TARI l’ufficio tributi verifica la regolarità dei versamenti per gli anni precedenti ed in caso di mancato versamento la riduzione decade automaticamente.

E’ prevista una sanzione pecuniaria di € 500,00 per coloro che conferiscono l’umido ed usufruiscono della riduzione, in quanto in possesso della compostiera. Tale modello sarà valido anche per gli anni successivi, purchè non siano mutate le condizioni, con l’obbligo per il soggetto passivo di comunicare al Comune/soggetto gestore la cessazione dello svolgimento dell’attività di compostaggio.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...