Coldiretti Campania: "Maltempo ha distrutto il 60% delle ciliegie"

I frutti sopravvissuti non riusciranno a soddisfare la domanda

Redazione Irno24 23/05/2023 0

Troppa acqua dopo un inverno mite, che non ha rafforzato i frutti. È la tempesta perfetta che ha colpito in Campania il frutto che annuncia l’estate: la ciliegia. Lo comunica Coldiretti Campania, alla luce della ricognizione effettuata sul territorio regionale. Le ciliegie sono letteralmente scoppiate per l’eccesso di pioggia fuori stagione, arrivando a perdite che superano il 60% della produzione.

Un colpo pesante per i cerasicoltori. La Campania è la seconda regione italiana per produzione di ciliegie con circa 30mila tonnellate. I frutti sopravvissuti al maltempo non riusciranno a soddisfare la domanda, pur mantenendo le straordinarie qualità nutrizionali.

Le ciliegie campane sono un patrimonio di biodiversità con cultivar molto apprezzate: "Malizia", "del Monte" e "della Recca", che si ritrovano adesso a fare i conti con competitor stranieri dalle caratteristiche qualitative inferiori, standardizzate in termini di colore, polpa e forma.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 14/09/2023

Incidente Porto Salerno, il Sindaco: "Tutelare la sicurezza sul lavoro"

"Sono addolorato - scrive in una nota il sindaco Napoli - per quanto accaduto oggi nel Porto di Salerno. Un ufficiale della compagnia Caronte & Tourist è morto, un altro è gravemente ferito.

In attesa di conoscere l'esatta dinamica dei fatti e le responsabilità, mi preme porgere parole di affetto per i familiari dei due giovani messinesi. Incidenti del genere devono farci comprendere sempre di più quanto si debba tutelare la sicurezza sul lavoro".

Leggi tutto

Redazione Irno24 07/04/2022

"Consulente digitale delle pensioni", Inps dà voce ai diritti inespressi

Parte oggi il servizio “Il Consulente Digitale delle Pensioni”, attraverso cui Inps individua tra i pensionati coloro che sono potenziali titolari di diritti a prestazioni integrative che aumentano l’importo di pensione, ma che non abbiano presentato la relativa domanda. In questa fase di avvio, il consulente digitale guida l’utente all’accertamento del diritto e all’inoltro della domanda di somma aggiuntiva (c.d. quattordicesima), di supplemento di pensione e di integrazione al trattamento minimo.

Il Consulente Digitale delle Pensioni propone al pensionato un percorso semplice e lo accompagna nella verifica dei requisiti necessari per richiedere i servizi e nella presentazione della domanda. Con questo servizio, l’Inps si prende cura del cittadino, non solo offrendo delle opportunità, ma anche riducendo gli errori in fase di istanza, evitando domande prive dei necessari requisiti normativi. Nelle prossime settimane, Inps estenderà il servizio a tutti i pensionati ed invierà ai potenziali fruitori di queste integrazioni della pensione un invito al servizio tramite l’indirizzo mail che i pensionati hanno dichiarato nell’area riservata del MyINPS.

Il consulente è disponibile sul portale www.inps.it. È raggiungibile al link https://serviziweb2.inps.it/AS0207/ConsulenteDigitalePensionatoWEB/. Il servizio è fruibile da smartphone, tablet e da sistemi desktop, anche senza effettuare il login. L’utente che accede con le proprie credenziali (SPID, CIE, CNS), o tramite delega dell’identità digitale, può seguire un percorso ulteriormente semplificato ed ottenere consigli personalizzati.

Leggi tutto

Redazione Irno24 07/12/2020

Sindaci della Valle dell'Irno confermano chiusura delle scuole

Il coordinamento dei Sindaci della Valle dell'Irno, riunitosi questa mattina presso il Comune di Baronissi, ha deciso la proroga della sospensione in presenza delle scuole di ogni ordine e grado fino al 22 dicembre.

All'incontro erano presenti i sindaci di Baronissi, Gianfranco Valiante, di Bracigliano, Antonio Rescigno, di Calvanico, Francesco Gismondi, di Fisciano, Vincenzo Sessa, di Mercato San Severino, Antonio Somma e di Pellezzano, Francesco Morra. Presente in videoconferenza il sindaco di Siano, Giorgio Marchese.

Al momento sono 1020 i casi di contagio su tutto il territorio della Valle dell'Irno e quasi il triplo le persone poste in quarantena dall'Asl. I Sindaci, verificati i dati epidemiologici e considerato che molti studenti sono iscritti in istituti di comuni vicini, hanno disposto in via precauzionale la sospensione dell’attività didattica in presenza, con certezza che a far data dal prossimo 7 gennaio la scuola riprenderà regolarmente.

La stessa decisione è stata assunta anche dal sindaco di Montoro, Girolamo Giaquinto.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...