Coronavirus, la situazione in Campania alle 15 del 24 Marzo

Nel salernitano i contagi sono 182

Redazione Irno24 24/03/2020 0

L'Unità di Crisi della Regione Campania, come ogni giorno, ha provveduto ad elaborare il riparto su base provinciale dei pazienti risultati positivi. La situazione complessiva (cioè dall'inizio dell'emergenza) al 24 Marzo, primo pomeriggio, è la seguente.

Provincia di Napoli 588 (306 napoli città, 282 Napoli provincia), Provincia di Salerno 182, Provincia di Avellino 155, Provincia di Caserta 152, Provincia di Benevento 14. Altri in attesa di verifiche 12.

Totale positivi 1103, deceduti 56, guariti 53.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 16/05/2020

Affitti, 45 milioni per il sostegno alle famiglie campane

Nell’ambito delle misure predisposte dal Piano sociale ed economico regionale, voluto dal Presidente Vincenzo De Luca, trova attuazione il capitolo dedicato alla Casa, finanziato con 45 milioni. Nei giorni scorsi sono scaduti i termini per la presentazione delle istanze per ottenere un contributo per il sostegno all'affitto.

Il primo Bando, relativo all’annualità 2019, ha registrato 65.254 domande. Lunedì prossimo sarà pubblicata la graduatoria provvisoria che, dopo i 15 giorni riservati alla presentazione di eventuali opposizioni, diventerà definitiva consentendo ai Comuni, cui nel frattempo la Regione trasferirà i fondi, di liquidare il contributo ai beneficiari. Si tratta di oltre 13 milioni ai quali si aggiungono altri circa 12, relativi all’annualità 2020, per i quali è già stata data l’autorizzazione per assegnarli attraverso lo scorrimento della graduatoria in corso.

Al secondo Bando, finalizzato ad intercettare le situazioni di criticità emerse nei mesi scorsi, sono pervenute 46.417 istanze, provenienti da 475 comuni della Campania. In base al numero delle domande pervenute, la Regione ha ripartito il Fondo di 6,5 milioni e, sempre nei prossimi giorni, trasferirà ai Comuni le risorse assegnate. Avendo stabilito di procedere ai controlli sulle autodichiarazioni presentate dai cittadini anche successivamente, l’erogazione da parte dei Comuni potrà essere, in questo caso, ancora più rapida.

La Regione confida, inoltre, di poter a breve integrare con altri circa 14 milioni il fondo di cui al primo Bando, per mezzo del finanziamento aggiuntivo previsto dall’articolo 32 del Decreto Rilancio, approvato ieri in Consiglio dei Ministri. Infine, è in corso la predisposizione delle misure relative al Fondo di solidarietà per gli inquilini di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica, per il sostegno all'affitto dei locali commerciali del patrimonio ERP, per i contributi ai mutui prima casa, per un valore complessivo di altri 14 milioni.

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/11/2020

Differenze di genere nel testo unico deontologico, plauso Odg Campania

"L’Ordine dei giornalisti della Campania plaude all’integrazione al Testo Unico deontologico dell’Ordine sul rispetto alle differenze di genere. Siamo felici che un passo così importante sia stato compiuto grazie al lavoro della CPO nazionale - dichiara Titti Improta, presidente commissione Pari Opportunità Odg Campania - Le giornaliste della Campania lavorano per la formazione professionale e la sensibilizzazione sul tema già da tre anni, mettendo in campo una serie di iniziative.

Sin dall'inizio dell'incarico abbiamo creduto nella forza della rete ed abbiamo lavorato in sinergia con le realtà del territorio. Questo primo approccio d'ascolto ci ha consentito, poi, di essere operative con azioni mirate ad un cambiamento culturale che partisse proprio dal valore delle parole".

Un protocollo con l’Osservatorio regionale sul Fenomeno della Violenza sulle Donne, un progetto di formazione in collaborazione con le Consigliere di Parità regionali, l'opera di teatro civile “26 - come in mare così in terra” sul tema dell’immigrazione, il progetto per le scuole “Parole in Ordine” e la partecipazione al truck della Regione che ha fatto il giro di tutte le province per sensibilizzare su bullismo e cyberbullismo. Sono solo alcune delle iniziative messe in campo dalla commissione Pari Opportunità dell’Ogd Campania.

I corsi di formazione organizzati dal Consiglio dell’Ordine, presieduto da Ottavio Lucarelli, hanno compreso anche un ciclo di incontri contro la violenza sulle donne realizzati assieme al Centro Dafne. Il consiglio disciplinare della Campania inoltre, ha effettuato una radiazione ed una sospensione.

Composta da 15 giornaliste operative in tutti i settori dell’informazione e comunicazione, presenti in tutte le province della Campania, la CPO lavora costantemente sui temi delle pari opportunità e sulla sensibilizzazione al corretto utilizzo delle parole. Sul tema della violenza sulle donne sono stati organizzati incontri e corsi di formazione in tutte le città campane in collaborazione con scuole, università, associazioni, istituzioni, forze dell’ordine, sanitari e altri ordini professionali.

La commissione, presieduta da Titti Improta, vice presidente Concita De Luca (vice presidente CPO della Regione Campania), è formata da: Fiorella Anzano, Gabriella Bellini, Valeria Bellocchio, Trisha Calandrelli, Titti Festa, Nicole Lanzano, Marilù Musto, Monica Nardone, Annamaria Riccio, Francesca Salemme, Monica Scozzafava, Filomena Varvo e Cristina Zagaria.

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/11/2020

De Magistris: "Campania zona gialla? Ne siamo lieti ma i conti non tornano"

"Premesso che se siamo zona gialla, se la valutazione si basasse su dati oggettivi, invece che arancione o rossa, non possiamo che esserne lieti, ma i conti non tornano. Due settimane fa il Presidente della Regione annunciava che avrebbe proclamato il lockdown per la gravissima situazione dei contagi in Campania. Annuncio poi caduto nel vuoto.

Una settimana fa il prof. Ricciardi, consulente del Governo, annunciava in televisione che Napoli sarebbe dovuta andare in lockdown. Ieri sera abbiamo appreso dal Presidente del Consiglio che la Campania è zona gialla, quindi tra le Regioni a più basso rischio in Italia. Eppure gli ospedali a Napoli, ed in Campania, sono al collasso. Ambulanze utilizzate come letti di reparto, macchine in fila fuori gli ospedali per attendere cure che non arrivano, persone che rischiano di morire perché non ricevono adeguata ed immediata assistenza, positivi sintomatici spesso abbandonati presso le proprie abitazioni.

Siccome la situazione è drammatica presso le strutture sanitarie, delle due l’una: o la Regione Campania non fornisce dati reali ed attuali al Ministero della salute, oppure la sanità in Campania è andata in tilt nonostante siamo al livello giallo, il più basso di rischio tra le Regioni in Italia. Siamo sconcertati e preoccupati. Abbiamo il diritto di capire e di ricevere dal Governo informazioni precise". Lo scrive sui social il sindaco di Napoli, De Magistris.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...