Criticità Movida ed emergenza centro storico, incontro al Comune di Salerno

Appuntamento fissato in Sala Giunta il 24 Maggio alle ore 9:30

Redazione Irno24 22/05/2022 0

A seguito di precedenti incontri con rappresentanze di esercizi commerciali e delle numerose segnalazioni di criticità riscontrate in ordine alla pulizia, igiene, raccolta rifiuti, parcheggi abusivi e assenza di decoro urbano e diverse problematiche collegate alla movida, l'Assessorato alla Trasparenza e alla Sicurezza del Comune di Salerno ritiene utile e necessario un incontro tra i soggetti istituzionali (preposti ai suddetti compiti), le società partecipate, la Polizia Municipale, i rappresentanti delle categorie commerciali e i comitati di quartiere, in particolare quelli del Centro Storico.

L'appuntamento è fissato presso la Sala Giunta di Palazzo di Città per il giorno 24 maggio 2022 alle ore 9.30, un'occasione di confronto propositivo per collaborare insieme nell’interesse della città.

L'Assessorato ritiene, infatti, che sia urgente un intervento collettivo sui temi della pulizia, del decoro e della bellezza urbana ed invita, pertanto, tutti coloro che hanno a cuore la città ad intervenire attivamente, nella convinzione che questo sia il percorso per risollevare l’aspetto e la vivibilità della nostra amata Salerno.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 19/07/2020

Nel salernitano niente processioni per tutto il 2020, salta anche quella di San Matteo

In una nota diffusa dall'Arcidiocesi di Salerno, si legge che "per tutto l’anno solare 2020 le feste patronali non potranno essere celebrate nelle consuete modalità. Non vi saranno processioni, fiaccolate, trasferimenti di simulacri sacri e iniziative che prevedono assembramenti di persone". Dunque niente processione di San Matteo a Salerno il 21 Settembre.

"L’emergenza pandemica da Covid-19 è particolarmente grave e insidiosa - prosegue la nota - Si guardano con estremo compiacimento gli sforzi che sono stati fatti affinchè la diffusione del virus fosse contenuta e controllata. Proprio per questo non è il momento di abbassare la guardia nemmeno nell’Arcidiocesi e nelle sue realtà ecclesiali tutte. Anzi le nostre comunità sono chiamate ad essere di esempio nel rispetto di tutte quelle norme e regole utili al bene e alla salute di tutti".

Leggi tutto

Redazione Irno24 11/06/2020

Salerno, "ombrelloni comunali" gratuiti per i bagnanti

La Giunta Comunale di Salerno ha approvato nella seduta dell'11 giugno - su proposta degli assessori Caramanno (Ambiente) e De Maio (Urbanistica) - il programma operativo per assicurare alla cittadinanza ed ai turisti la fruizione libera e sicura degli arenili pubblici. Il Comune ha già provveduto a censire le aree disponibili. Su queste aree saranno installati ombrelloni pubblici che svolgeranno la duplice funzione di garantire l'ombra e definire le distanze minime di sicurezza tra i bagnanti. Il Comune garantirà altresì la pulizia e la sanificazione degli arenili.

Nei prossimi giorni si procederà ad una gara per affidare tali zone ai gestori che ne faranno richiesta. Costoro dovranno vigilare sul contingentamento degli accessi, affinchè non si verifichino assembramenti, e garantire la tenuta dei registri di presenza. L'accesso alle spiagge e la fruizione degli "ombrelloni comunali" sarà totalmente gratuita. I bagnanti potranno eventualmente servirsi del servizio di noleggio delle attrezzature balneari assicurato dai gestori in loco.

A supporto dei gestori la Polizia Municipale e la Protezione Civile svolgeranno funzioni di sorveglianza per scongiurare assembramenti. Ciascuno dei bagnanti dovrà fare la propria parte per tutelare la salute personale e collettiva e permettere a tutti di trascorrere qualche ora di sano relax e benessere sulla spiaggia. Al tempo stesso, con i servizi facoltativi, anche i gestori avranno la possibilità di realizzare utile e creare lavoro. Un modello virtuoso ed efficace che sarà ovviamente monitorato per porre rimedio ad eventuali disfunzioni ed anomalie.

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/02/2021

Un fondo per gli orfani dei crimini domestici, domande in Prefettura a Salerno

Con il decreto 21 maggio 2020, n. 71, è stato adottato il “Regolamento recante l’erogazione di misure di sostegno agli orfani dei crimini domestici e di reati di genere e alle famiglie affidatarie”. I benefici previsti sono erogati in favore degli orfani, minorenni o maggiorenni non economicamente autosufficienti, figli della vittima di un omicidio commesso dal coniuge, anche legalmente separato o divorziato, dall’altra parte di un’unione civile, anche se cessata, ovvero dalla persona che è stata o è legata da relazione affettiva di stabile convivenza.

Hanno inoltre diritto ad accedere al Fondo anche le famiglie affidatarie di minori orfani di crimini domestici o di violenza di genere che non abbiano compiuto 18 anni alla data del 1° gennaio 2020. Il 28 febbraio 2021 scadrà il termine per la presentazione delle istanze di ammissione ai benefici, in particolare per il sostegno del diritto allo studio.

La domanda potrà essere presentata alla Prefettura della provincia di residenza dell’orfano, allegando la documentazione scolastica prevista dal decreto. In particolare, per i soggetti minorenni, l'istanza è avanzata dal genitore esercente la responsabilità genitoriale (se non dichiarato decaduto), dal tutore o da enti di assistenza nominati dal giudice tutelare.

Per gli studenti degli Istituti di grado primario e secondario occorrerà autocertificare la frequenza degli studi, mentre per gli universitari occorrerà aver sostenuto almeno un terzo degli esami prescritti annualmente dal corso di studio universitario, con esito positivo. Gli interessati possono richiedere chiarimenti e/o informazioni, riguardo alla domanda e alla relativa documentazione, presso gli Uffici del comune di residenza oppure quelli della Prefettura di Salerno.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...