Fisciano, esonero da tassa per occupazione suolo pubblico fino al 31/12/2022

Sessa: "Ci è parso necessario dare un segnale tangibile di sostegno e vicinanza"

Il sindaco Sessa

Redazione Irno24 12/05/2022 0

"Dopo due anni di restrizioni e chiusure, ci apprestiamo a vivere l'estate con una ritrovata serenità, pur ponendo sempre la necessaria attenzione al pericolo rappresentato dal Covid. Ci è parso, allora, necessario dare un segnale tangibile di sostegno e vicinanza ai titolari sia di concessioni e autorizzazioni relative all'utilizzo del suolo pubblico che di licenze o autorizzazioni per l'esercizio del commercio ambulante.

Per queste categorie abbiamo, infatti, disposto l'esonero dal pagamento della tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche fino al 31 dicembre 2022. Per informazioni sulle modalità di presentazione, contattare l'Ufficio SUAP al numero 089 9501556". Lo scrive sui social il sindaco di Fisciano, Sessa.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 02/11/2021

Educatrice positiva a Fisciano, misure per istituti Nicodemi e Don De Caro

A seguito della positività di un'educatrice operante negli Istituti Comprensivi "Nicodemi" di Fisciano e "Don Alfonso De Caro" di Lancusi, sentito il Dirigente Medico del Dipartimento di Prevenzione Collettiva ed i Dirigenti Scolastici degli Istituti, si provvederà alla sanificazione dei locali. Ne dà notizia il sindaco Sessa.

Per l'istituto "Nicodemi" è stata disposta la messa in quarantena di tutti gli alunni frequentanti: la scuola dell'infanzia del plesso di Pizzolano; la classe 2a della scuola elementare del plesso di Pizzolano, nonchè del personale docente ed ATA venuto in contatto con l’educatrice. Al termine della quarantena sarà predisposto il rientro a scuola a seguito di test molecolare con esito negativo, già richiesto alla competente USCA.

A partire da Mercoledì 3 Novembre sarà attivata, per le classi interessate, la didattica a distanza. Inoltre, come da comunicazione della Dirigente Scolastica dell’I.C. "R. Nicodemi", si rende noto che la scuola media, per la giornata di domani, 3 novembre, sarà in didattica a distanza per permettere ai docenti l’effettuazione dei tamponi di screening.

Per l’istituto "Don Alfonso De Caro", il Dirigente Medico del Dipartimento di Prevenzione Collettiva ha predisposto, come ulteriore forma cautelativa, uno screening degli alunni e del personale scolastico del plesso dell’infanzia di Penta, venuti in contatto con l’operatrice, anche se in tempi precedenti previsti dalle linee guida del Ministero della Salute.

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/04/2020

"Serrata" anche per Fisciano e Montoro nei prossimi giorni di festa

Così come Pellezzano, altri comuni della Valle dell'Irno "chiudono" in vista del 25 Aprile e del 1° Maggio per contrastare la diffusione del Coronavirus. Il Sindaco di Montoro, Girolamo Giaquinto, con propria ordinanza dispone nei giorni di Sabato 25 e Domenica 26 Aprile 2020 la chiusura di tutte le attività commerciali, incluse le rivendite di generi alimentari, eccezion fatta per le farmacie, le parafarmacie in sintonia con il turno festivo, le edicole e i tabacchi.

Linea ancora più rigida a Fisciano, dove il Sindaco Sessa, per i giorni 25-26 Aprile e 1 Maggio, ha disposto la chiusura di tutte le attività "consentite dalle norme emesse da organi sovraordinati", eccetto le farmacie di turno.

"Poichè gli attuali dati sulla diffusione del contagio sono incoraggianti - scrive Sessa - e potrebbero generare un rilassamento nei riguardi delle restrizioni, visto l’avvicinarsi di giorni di festa, ho ritenuto opportuno emettere un’ordinanza di chiusura delle attività commerciali, onde scongiurare comportamenti scellerati che ci riporterebbero alla situazione di due settimane fa".

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/05/2020

"Spendi in città", l'appello del Sindaco di Fisciano alla cittadinanza

"La ripartenza rappresenta sicuramente un momento importante, in questa fase delicata ancor di più - scrive il Sindaco di Fisciano, Sessa - La ripresa dell’economia della nostra città ha bisogno del contributo di tutti noi.

Vi chiedo di aiutare i commercianti del territorio, che a causa di questa emergenza sanitaria hanno subito delle perdite economiche spendendo per quel che ci è possibile, nei negozi di vicinato. Contribuiremo così a mantenere viva la nostra comunità. Ricordiamoci che i piccoli gesti possono fare la differenza".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...