Jomi ko a Bolzano, sfuma la Supercoppa

L'ex Prunster para tutto, finisce 28-17 per le altoatesine

Redazione Irno24 23/12/2019 0

Natale amaro in casa Jomi. Al PalaResia di Bolzano, la formazione allenata da Laura Avram viene superata dal Brixen con il netto risultato di 28-17 e cede alle altoatesine la Supercoppa. Capitan Napoletano e compagne hanno disputato una gara al di sotto delle possibilità, Brixen dal canto suo ha fatto la differenza grazie alle parate dell’ex Prunster ed alle reti di Babbo.

Parte subito forte la compagine allenata da Hubert Nossing, che dopo 4 minuti di gioco è già avanti due a zero. La Jomi Salerno ci prova ma Prunster è in serata di grazia e con ben cinque parate consecutive nega la gioia del gol alle campane. Al 10' è sempre il Brixen avanti con il punteggio di tre reti a zero.

Il sette allenato da Laura Avram si sblocca dopo dodici minuti e trenta secondi grazie al sette metri realizzato da Gomez. Capitan Napoletano e compagne provano ad entrare in gara riuscendo a pareggiare i conti al 16' grazie alla rete della solita Gomez (4-4). Brixen non ci sta, preme il piede sull’acceleratore ed al 25' è avanti di due reti (8-6). Negli ultimi minuti del primo tempo la Jomi commette qualche errore di troppo, il sette allenato da Hubert Nossing ringrazia. Sfrutta alla perfezione l’asse Prunster-Babbo ed allunga sino al +4. La prima frazione di gioco si chiude così con il Brixen avanti con il risultato di 12-8.

Ad inizio ripresa le altoatesine continuano a premere sull’acceleratore (14-8 dopo tre minuti). La Jomi Salerno prova a rimanere in partita grazie alle reti delle giovani Fabbo e Manojlovic ma trova sulla sua strada un Brixen in serata speciale. Prunster e compagne allungano sul +6 quando il cronometro segna il 5' minuto (16-10). Al 15' ci pensa l’altra ex Federspieler a regalare la reti numero venti alle altoatesine (20-12). Avram prova a scuotere le sue dalla panchina senza però ottenere i risultati sperati. Gli attacchi della Jomi Salerno si spengono sulle mani di Prunster. Dall’altro canto Brixen continua a spingere, al 20' minuto il risultato recita 24-13 in favore della formazione allenata da Nossing. Finisce 28-17.

foto tratta dal sito pdosalerno.it

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 03/12/2019

PDO supera Brixen ma perde Matos per infortunio

Vittoria senza sorriso per la Jomi Salerno. La formazione allenata da coach Neven Hrupec supera il Brixen tra le mura amiche della Palestra Caporale Maggiore Palumbo ma è costretta a fare i conti con l’ennesimo infortunio. Dopo i forfait di Ilaria Dalla Costa e Rita Trombetta, bisogna fare i conti con il grave infortunio di Cyrielle Lauretti Matos.

La cronaca: Capitan Napoletano e compagne partono subito forte e nei minuti iniziali del match riescono sovente a mettere in difficoltà il sette allenato da Nossing. Le altoatesine però piano piano si sciolgono, trascinate dalle reti della solita Giada Babbo e dalle parate dell’ex Pruenster rientrano in gara. La gara è bellissima, le due formazioni si affrontano a viso aperto. Il risultato è in parità (11-11) quando manca davvero poco alla fine del primo tempo. Brixen trova però la rete del sorpasso è chiude avanti di una rete la prima frazione di gioco (11-12).

Nel secondo tempo il Brixen non abbassa la guardia, anzi riesce ad allungare ancora sino al 11-13. Capitan Napoletano e compagne tirano fuori gli artigli ed aiutate anche dalle parate di Melanie Pernthaler riescono a pareggiare i conti (13-13). Il match viaggia sui binari della parità. Le due formazioni si affrontano a viso aperto rispondendo colpo su colpo alle avversarie. Al 15′ minuto però la Jomi Salerno realizza con Lauretti Matos portandosi avanti di due reti (17-15). La compagine allenata da Nossing però non ha nessuna intenzione di mollare trovando il pareggio (17-17) quando mancano 13′ minuti alla fine del match. La Jomi Salerno a questo punto del match deve fare i conti con il grave infortunio di Cyrielle Lauretti Matos, in pratica piove sul bagnato in casa salernitana. Le salernitane, costrette già a fare a meno di Dalla Costa e Trombetta, tirano a questo punto fuori gli artigli.

Sale al potere la gioventù: ci pensa Giulia Fabbo con una rete di pregevole fattura a portare nuovamente la Jomi Salerno avanti di due reti (19-17) al 20′ minuto. Gomez dai sette metri supera l’ex Pruenster e porta la Jomi Salerno sul +3. Ci pensa poi Manojlovic a togliere le castagne dal fuoco alla compagine salernitana, una rete di ottima fattura che fissa il punteggio sul 21 a 18 quando mancano sette minuti alla fine della gara. A cinque minuti dal termine del match sale in cattedra Pernthaler che pare un sette metri ad Abfalterer, sul ribaltamento di fronte la Jomi Salerno trova una rete preziosa (23-19). Nei minuti del match capitan Napoletano e compagne stringono i denti. Il match si chiude con la vittoria della Jomi Salerno con il risultato finale di 26 a 23.

Jomi Salerno-Sudtirol Brixen 26-23 (primo tempo: 11-12)

Jomi Salerno: Bassanese 1, Casale 2, De Ciuceis, De Santis, Di Giugno, Fabbo 4, Ferrari, Gomez 8, Lauretti Matos 3, Manojlovic 2, Napoletano 1, Pernthaler, Romeo 5, Stellato. Allenatore: Neven Hrupec

Brixen: Abfalterer, Babbo 7, Durnwalder S., Durnwalder C. 3, Eder, Federspieler 1, Gruber, Habicher 1, Hilbert 5, Losio, Pruenster, Rossignoli, Schatzer 6, Vegni. Allenatore: Hubert Nossing

Arbitri: Fato-Guarini

foto tratta dal sito pdosalerno.it

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/12/2020

La Jomi è un rullo, Cassano Magnago battuta anche in campionato

Al Pala Santa Filomena di Chieti, all'indomani della vittoria della Supercoppa, la Jomi Salerno supera nuovamente il Cassano Magnago con il risultato finale di 16-29 nel match valevole per la 13a giornata della serie A Beretta e chiude l'anno in testa alla classifica.

Un pur volitivo Cassano non riesce a tenere testa alla formazione allenata in panchina da coach Laura Avram. Privo anche oggi dell'infortunata Del Balzo, il sette allenato da Milanovic prova a fermare gli attacchi della Jomi senza però riuscire nell'intento. Il primo tempo si chiude così con il punteggio di 15–7 in favore del team campano.

La musica non cambia nel secondo tempo. Manojlovic (7 reti a referto per lei) e Canessa (5 reti) iniziano a segnare con una certa continuità. La Jomi allunga nel punteggio, Cassano prova dal canto suo con le sue giovani atlete a tenere testa alle salernitane. Il match si chiude con il successo di capitan Napoletano e compagne con il punteggio finale di 29-16. Successo importante per la Jomi Salerno che, al netto delle gare da recuperare, chiude il 2020 in testa alla classifica.

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/09/2020

Belèn Canessa Perez è il nuovo colpo di mercato della Jomi Salerno

La Jomi Salerno batte un altro colpo di mercato. Dopo l'ingaggio delle bulgare Kovacheva e Todorova, infatti, la società cara al presidente Pisapia annuncia l'ingaggio del capitano della nazionale cilena Belèn Canessa Perez. Ala sinistra di grande esperienza, dotata di passaporto italiano, ha nel contropiede e nella fase difensiva le sue armi migliori. Si tratta di un'atleta versatile con spiccate doti difensive. La sua non è la prima esperienza in Italia avendo indossato la casacca della Nuova HF Teramo insieme alla sorella Daniela e nella scorsa stagione la maglia del Casalgrande Padana.

“Sono davvero molto contenta – afferma – di questa opportunità, potrò giocare infatti in una delle formazioni più forti d'Italia. Mi impegnerò al massimo e cercherò di dare il mio contributo alla squadra. Sono convinta che sarà una bella stagione ed anche una bella esperienza dal punto di vista personale. Ho scelto la Jomi Salerno perchè è dotata di un roster di tutto rispetto ed anche perchè mi piace il modo in cui giocano. Inoltre credo che Laura Avram sia davvero un'ottima allenatrice”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...