La speranza e la ripartenza, un bilancio del 35° Barbuti Festival

Non si è fermata davanti al Covid una delle rassegne più longeve d'Italia

Redazione Irno24 11/09/2020 0

Si è conclusa nel centro storico di Salerno la XXXV edizione della rassegna estiva di teatro “Barbuti Festival”, organizzata dalla Bottega San Lazzaro. E’ tempo di bilanci per una delle rassegne di teatro estivo più longeve d’Italia, che si svolge ogni anno in una location quanto mai suggestiva, l’antica piazza longobarda ormai indissolubilmente legata al teatro all’aperto, dove una targa di ceramica ricorda l’ideatore, Peppe Natella.

Per la prima volta ci si è dovuti confrontare con l’emergenza Coronavirus, con grandi difficoltà già nella fase organizzativa. Tra incertezze, restrizioni, timori, attori e spettacoli in forse, il primo scoglio superato è stato proprio quello dello start: è stata dura far sì che la rassegna ci fosse, che non si fermasse interrompendo un ciclo di 35 anni, che nell’edizione 2020 segnasse la ripartenza andando a dare il suo apporto alla più generale ripartenza dell’estate salernitana.

“In questo – spiega Chiara Natella, direttrice organizzativa – voglio ringraziare il Comune di Salerno, in particolare il Sindaco, Vincenzo Napoli, l’assessore alla Cultura, Antonia Willburger, e l’assessore al Commercio, Dario Loffredo, che non hanno fatto mai mancare il loro sostegno”. Non è stato facile garantire un cartellone per tutto il mese di agosto ed anche oltre, con poche entrate, considerando che per le norme di sicurezza i 300 posti a sedere si sono ridotti a 99.

“Ma tra il sostegno economico del Comune e le entrate dei biglietti, con il pubblico che ci è stato vicino facendoci sentire il suo sostegno, nonché con il calore che ci hanno mostrato gli attori e le compagnie - comprese quelle più importanti che hanno accettato di ridurre il proprio cachet - siamo riusciti a coprire le spese per poter garantire ben tre cartelloni all’interno del Festival”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 14/02/2020

Cinema, teatri ed eventi Salerno e Valle dell'Irno, 15-16 Febbraio

In occasione di ogni fine settimana, in questo caso 15/16 Febbraio 2020, vi proponiamo gli spettacoli in programmazione nei principali cinema e teatri di Salerno e della Valle dell'Irno. Vi segnaleremo anche mostre e rassegne.

SALERNO

  • Cinema Apollo (Via M. Vernieri 26): "18 regali" di F. Amato, "Il diritto di opporsi" di D. D. Cretton
  • Cinema delle Arti (Via G. Grimaldi 7): "Gli anni più belli" di G. Muccino, "Il mistero Henri Pick" di R. Bezançon
  • Cinema Fatima (Via Madonna di Fatima 3): "Joker" di T. Phillips, "Me contro te - Il film" di G. Leuzzi
  • Cinema San Demetrio (Via Dalmazia 4): "Parasite" di B. Joon-ho
  • Teatro delle Arti (Via G. Grimaldi 7): "Figlie di Eva" con V. Belvedere, M. G. Cucinotta, M. Andreozzi
  • Teatro Il Giullare (Via Incagliati 2): "Otello" di W. Shakespeare con regia di Francesco Petti
  • Teatro Nuovo (Via Laspro 10): "Un giorno al commissariato" con Gino Cogliandro

Per la multisala The Space (Viale A. Bandiera) si rimanda al link https://www.thespacecinema.it/al-cinema/salerno

MERCATO SAN SEVERINO

  • Cinema Teatro Comunale (Via Trieste 48): "Sonic - Il film" di J. Fowler, "Parasite" di B. Joon-ho, "1917" di S. Mendes
Leggi tutto

Redazione Irno24 01/01/2021

Grande successo per "Feste al Massimo", la cultura per la rinascita di Salerno

Il pirotecnico Concerto di Capodanno dell'Orchestra Filarmonica salernitana "Giuseppe Verdi", diretta dal maestro Daniel Oren, ha concluso "Feste al Massimo", il programma natalizio (di 14 spettacoli) del Teatro Verdi di Salerno con Regione e Scabec. L'esibizione ha conquistato la platea online, permettendo di condividere bellezza e buoni auspici per l'anno appena iniziato.

Un abbraccio virtuale con il pubblico in attesa di poter riaprire i teatri ed i luoghi d'arte. Milioni di contatti web hanno creato una vera e propria comunità virtuale, consentendo di trascorrere qualche ora di sano svago all'insegna dell'arte e delle bellezza. Inoltre, centinaia di artisti ed addetti ai lavori hanno avuto, dopo mesi di stop a causa della pandemia, la possibilità di tornare al lavoro ed esibirsi.

Calato il sipario sulla kermesse, si torna al lavoro per programmare altri appuntamenti d'arte ed eventi speciali tanto online quanto in presenza, compatibilmente con l'evoluzione della pandemia. La cultura e la bellezza saranno, nei prossimi mesi, uno dei volani più potenti per la ripresa economica, turistica e sociale di Salerno. Gli spettacoli di "Feste al Massimo" resteranno visibili sui canali Youtube e social del Teatro Verdi, Regione, Scabec, Comune, Sindaco e Portale Cultura.

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/12/2019

Tutto esaurito per la "Buona Novella" di De Andrè all'Augusteo

Giovedì 12 Dicembre 2019, alle 21, in scena al Teatro Augusteo di Salerno la “Buona Novella” di Fabrizio De André riarrangiata per un ensemble di 12 strumenti, 2 formazioni corali ed una voce solista. Già tutto esaurito. A mettere in piedi l’intero progetto sono state le associazioni Laes ed Estro Armonico con il patrocinio del Comune di Salerno.

La direzione artistica è di Silvana Noschese. A mettere le mani sugli spartiti, curando la riscrittura, è stato Roberto Marino, musicista e compositore. La voce femminile che farà da filo rosso sarà quella di Alfina Scorza, cantautrice e raffinata interprete salernitana. I cori che saliranno sul palcoscenico comunale saranno quelli dell’Estro Armonico ed Il Calicanto. A dirigere le voci bianche sarà Milva Coralluzzo. Due le voci recitanti scelte, e sono quelle di Igor Canto e Cristina Recupito. La regia è di Franco Alfano.

Ponendo sempre al centro la voce come “strumento”, l’idea è quella di riproporre l’intuizione dello stesso De André e parlare di Cristo e della sua storia direttamente al cuore della gente. Non un racconto ad una sola voce, ma una coralità d’intenti e quindi di ritmi e melodie che fondono temi antichi, moderni e contemporanei. Ciò che emerge da questo lavoro è l’uomo-Gesù, lo stesso che Faber ha così ben delineato nella sua composizione.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...