Migliaia di controlli nel salernitano per garantire la "movida sicura"

Pattuglie in borghese nei centri storici

Redazione Irno24 18/07/2021 0

La settimana appena trascorsa in zona bianca ha visto le Forze dell’Ordine impegnate in una continua attività di controllo del territorio nel salernitano. I servizi sono volti anche a garantire la “movida sicura” e vigilare sul rispetto delle regole. I controlli sono stati svolti negli spazi aperti al pubblico e nei luoghi di maggior aggregazione, attenzionando anche l’attività degli esercizi pubblici al fine di contrastare la vendita degli alcolici ai minori.

L’attività delle Forze dell’Ordine è stata concentrata ad impedire assembramenti ed evitare possibili episodi di degenerazione della movida, allo scopo di prevenire la diffusione del contagio e garantire la serena fruizione dei centri ubani. Nei centri storici è stata predisposta un’attenta presenza di pattuglie, anche in borghese.

Questi i risultati: 7149 persone controllate; 4237 veicoli controllati; 971 esercizi pubblici controllati; 3 esercizi pubblici sanzionati per aver violato il divieto di somministrazione di bevande alcoliche oltre l’orario consentito.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 02/02/2021

Indifferenziato aperto di notte a Salerno, deprecabile fenomeno da contrastare

Anche nella notte appena trascorsa si è registrato il deprecabile fenomeno, più volte denunciato da Salerno Pulita, dell’apertura delle buste di indifferenziato - che gli utenti conferiscono il lunedì sera - la qual cosa comporta un aggravio di lavoro per gli operatori che non si limitano allo svuotamento dei carrellati, come previsto dal contratto di servizio con il Comune, ma sono costretti a raccogliere rifiuti sparsi sui marciapiedi.

E’ ormai già da diversi mesi che le buste dell’indifferenziato vengono aperte nottetempo, coi rifiuti che restano sparsi sul terreno. Non può sfuggire ai più - prosegue la nota di Salerno Pulita - che una cosa è svuotare i carrellati, altra è raccogliere i rifiuti sparsi sul suolo, attività che rallenta le operazioni di pulizia e ha costi non solo di immagine per la città ma anche economici per la società.

Ad un esame del contenuto che fuoriesce dai sacchetti si evince che quasi sempre non è conforme alle disposizioni sulla raccolta differenziata. Sono presenti, infatti, materiali che vanno selezionati nelle abitazioni e conferiti in altri giorni della settimana, come da calendario, per essere avviati al riciclo.

E’ proprio questa condotta censurabile di molti utenti, che andrebbe sanzionata così come previsto dalle ordinanze sindacali, che spinge i raccoglitori abusivi all’apertura delle buste alla ricerca di metalli e apparecchiature elettriche ed elettroniche da cui estrarre componenti da rivendere.

IRNO 24 LO AVEVA GIA' SEGNALATO AD AGOSTO 2020

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/12/2020

Quindici giorni di zona rossa, nel salernitano 475 multe per mancato uso mascherina

Il DCPM del 3 novembre scorso, al fine di contenere la diffusione del Covid-19, ha previsto specifiche limitazioni, individuando tre aree - gialla, arancione, rossa - corrispondenti ad altrettanti scenari di rischio, con distinte misure restrittive.

Al fine di dare piena attuazione alle previsioni normative, con l’inserimento della Campania nella zona rossa, ossia in quella di massimo rischio, il Questore della Provincia di Salerno, con propria ordinanza ed in perfetta sinergia con i Comandanti Provinciali dei Carabinieri e della Finanza, e con il prezioso concorso dell’Esercito e di personale della Polizia Provinciale e della Polizia Locale di Salerno, ha predisposto un dettagliato piano d’intervento che, dal 15 al 30 novembre, ha consentito di raggiungere i seguenti risultati operativi:

18919 persone controllate

6520 esercizi pubblici controllati

475 persone sanzionate per mancato uso della mascherina

26 titolari di esercizi commerciali sanzionati per mancato rispetto della normativa anti Covid

E’ doveroso segnalare che, per quanto necessaria sia l’attività di controllo delle Forze dell’Ordine, resta essenziale che ognuno si comporti con assoluta prudenza, rispettando le regole. L’invito è quello, principalmente, di indossare la mascherina, mantenere il distanziamento ed igienizzare frequentemente le mani.

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/09/2020

Trenta nuovi positivi al Coronavirus nel salernitano, 4 di questi nel capoluogo

Consuntivo delle ultime 24 ore circa i contagi da Coronavirus nel salernitano: sono stati rilevati, fa sapere l'Asl nell'aggiornamento quotidiano, 30 positivi, di cui 8 a Eboli (riconducibili ad una stessa situazione di origine), 4 a Salerno, 3 a Pontecagnano, 4 a Cava de' Tirreni, 2 a Scafati, 2 a Sapri, 2 a Nocera Inferiore e un caso ciascuno a Centola, Baronissi, S. Egidio del Monte Albino, Cetara e Castel San Giorgio.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...