Nuove disposizioni regionali per trasporto pubblico e orari degli uffici

Il Presidente De Luca emana l'ordinanza numero 40

Redazione Irno24 30/04/2020 0

Il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha firmato l'ordinanza n. 40 che contiene disposizioni, a partire dal 4 maggio prossimo, su mobilità, trasporto pubblico e orari degli uffici. Ecco una sintesi della parte ordinativa: fino al 17 maggio 2020, per i servizi di Trasporto Pubblico Locale di linea terrestri (su ferro e su gomma) e per i servizi TPL non di linea, è disposta la riattivazione di almeno il 60% dei servizi programmati in ordinario, privilegiando nell’organizzazione dei servizi le fasce orarie e le tratte di maggiore affluenza;

per i servizi di TPL marittimo, al fine di garantire la continuità territoriali con le isole del Golfo, è disposta la riattivazione dei servizi programmati in ordinario fino al 60%, fermo restante un costante monitoraggio in raccordo con gli Enti locali interessati.

Si richiamano le Amministrazioni pubbliche alla stretta osservanza delle disposizioni di legge vigenti in tema di smart working, per limitare la presenza del personale e dell’utenza negli uffici, salvo che per i servizi necessari. Si raccomanda agli Enti ed uffici competenti di differenziare gli orari di servizio giornaliero del personale in presenza, assicurandone un’articolazione in fasce orarie scaglionate, per evitare picchi di utilizzo del trasporto pubblico collettivo e affollamenti.

Si dispone, per i soli giorni 4 e 5 maggio 2020, la seguente articolazione dell’orario di ingresso del personale pubblico negli uffici ubicati nel territorio regionale, fatto salvo il personale sanitario e sociosanitario e quello comunque impegnato in attività connesse all’emergenza: personale con iniziale del cognome A-D ore 7,30-8,30; personale con iniziale del cognome E-O ore 8,30-9,30; personale con iniziale del cognome P-Z ore 9,30-10,30 (ed il consequenziale adeguamento dell’orario di uscita).

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 04/02/2021

Bollettino 4 Febbraio, in Campania 1544 positivi e 1276 guariti

L'unità di crisi regionale ha diffuso, come avviene quotidianamente da quasi un anno, il bollettino relativo ai contagi da Covid in Campania. Il bollettino riguarda il 4 Febbraio 2021 ma il riscontro temporale, è sempre opportuno ricordarlo, si riferisce alle ore 23:59 del giorno precedente (3 Febbraio 2021).

- Positivi del giorno: 1544
- Tamponi del giorno: 18514
- Deceduti del giorno: 36
- Guariti del giorno: 1276
- Posti letto di terapia intensiva occupati: 100
- Posti letto di degenza occupati: 1468

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/03/2021

Bollettino 5 Marzo, in Campania 2842 positivi su 25mila tamponi

L'unità di crisi regionale ha diffuso, come avviene ogni giorno da quasi un anno, il bollettino relativo ai contagi da Covid in Campania. Il bollettino riguarda il 5 Marzo 2021 ma il riscontro temporale, va sempre ricordato, si riferisce alle ore 23:59 del giorno prima (4 Marzo 2021).

- Positivi del giorno: 2842
- Tamponi del giorno: 25327
- Deceduti del giorno: 13
- Guariti del giorno: 577
- Posti letto di terapia intensiva occupati: 140
- Posti letto di degenza occupati: 1358

Leggi tutto

Redazione Irno24 31/07/2020

De Luca valuta ordinanze su pullman dall'est e documento di identità al ristorante

"Dobbiamo tenere gli occhi aperti, fare attenzione, stiamo valutando quotidianamente la situazione, non è drammatica a condizione che ci sia senso di responsabilità da parte di tutti i cittadini". Esordisce così il Governatore De Luca, interpellato dai giornalisti sull'emergenza sanitaria in atto.

"C'è stato un rilassamento preoccupante e grave in queste settimane e rischiamo di non arrivare nemmeno al mese di Settembre. Stiamo valutando altre due misure da prendere, altre ordinanze da fare. La prima riguarda gli arrivi in Campania dei pullman dall'est Europa; continuano ad arrivare da Ucraina, Romania, Bulgaria senza nessun controllo, abbiamo rilevato che la gran parte dei focolai sono di importazione, vengono dai paesi esteri. Vogliamo fare in modo che nessuno scenda da un pullman senza un controllo preventivo.

La seconda misura che vorremmo prendere è l'obbligo per chi va al ristorante di fornire la carta d'identità, almeno per ogni tavolo ci deve essere una persona che fornisce la carta, abbiamo verificato che ci sono degli imbecilli, irresponsabili che danno generalità false.

E' capitato in un ristorante sulla costiera sorrentina che avendo trovato un cliente positivo, abbiamo telefonato con le strutture sanitarie ai numeri che ci erano stati dati dagli altri clienti, erano numeri falsi. Come si può essere così irresponsabili? Probabilmente faremo questa ordinanza, per rendere perlomeno obbligatoria l'esibizione del documento, affinchè ci sia una persona certificata cui fare capo in caso di problemi.

Si apre l'anno scolastico, ci stiamo preparando sia alle vaccinazioni di massa, sia ai vaccini antinfluenzali, sia agli screening sierologici che cercheremo di fare a tutto il personale scolastico (180mila test); ma è evidente che se non scatta un nuovo senso di responsabilità nei cittadini, il lavoro rischia di essere pregiudicato: mascherine sempre, se stai da solo a passeggiare non c'è problema, ma se c'è assembramento ti devi mettere questa benedetta mascherina, unica forma di protezione che abbiamo".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...