Nuove disposizioni regionali per trasporto pubblico e orari degli uffici

Il Presidente De Luca emana l'ordinanza numero 40

Redazione Irno24 30/04/2020 0

Il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha firmato l'ordinanza n. 40 che contiene disposizioni, a partire dal 4 maggio prossimo, su mobilità, trasporto pubblico e orari degli uffici. Ecco una sintesi della parte ordinativa: fino al 17 maggio 2020, per i servizi di Trasporto Pubblico Locale di linea terrestri (su ferro e su gomma) e per i servizi TPL non di linea, è disposta la riattivazione di almeno il 60% dei servizi programmati in ordinario, privilegiando nell’organizzazione dei servizi le fasce orarie e le tratte di maggiore affluenza;

per i servizi di TPL marittimo, al fine di garantire la continuità territoriali con le isole del Golfo, è disposta la riattivazione dei servizi programmati in ordinario fino al 60%, fermo restante un costante monitoraggio in raccordo con gli Enti locali interessati.

Si richiamano le Amministrazioni pubbliche alla stretta osservanza delle disposizioni di legge vigenti in tema di smart working, per limitare la presenza del personale e dell’utenza negli uffici, salvo che per i servizi necessari. Si raccomanda agli Enti ed uffici competenti di differenziare gli orari di servizio giornaliero del personale in presenza, assicurandone un’articolazione in fasce orarie scaglionate, per evitare picchi di utilizzo del trasporto pubblico collettivo e affollamenti.

Si dispone, per i soli giorni 4 e 5 maggio 2020, la seguente articolazione dell’orario di ingresso del personale pubblico negli uffici ubicati nel territorio regionale, fatto salvo il personale sanitario e sociosanitario e quello comunque impegnato in attività connesse all’emergenza: personale con iniziale del cognome A-D ore 7,30-8,30; personale con iniziale del cognome E-O ore 8,30-9,30; personale con iniziale del cognome P-Z ore 9,30-10,30 (ed il consequenziale adeguamento dell’orario di uscita).

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 25/03/2020

De Luca scrive al Governo: "Crisi al Sud sta per esplodere in maniera drammatica"

Il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha scritto al Presidente del Consiglio, al Ministro della Salute, al Ministro degli Affari Regionali e al Ministro per il Sud:

"La comunicazione di questi ultimi giorni relativa alla epidemia è gravemente fuorviante. Il richiamo a numeri più contenuti di contagio al Nord, rischia di cancellare del tutto il fatto che non solo la crisi non è in via di soluzione, ma che al Sud sta per esplodere in maniera drammatica. I prossimi dieci giorni saranno da noi un inferno.

Siamo alla vigilia di una espansione gravissima del contagio, al limite della sostenibilità. La prospettiva, ormai reale, è quella di aggiungere alla tragedia della Lombardia quella del Sud. Per noi è questione di ore, non di giorni. Abbiamo fatto con migliaia di operatori, sforzi giganteschi per poter reggere.

Ma non si può scavare nella roccia con le mani nude. Dobbiamo registrare il fatto che dal punto di vista delle forniture essenziali per il funzionamento dei nostri ospedali, in queste settimane da Roma non è arrivato quasi nulla. Il livello di sottovalutazione è gravissimo. Non si è compreso che gli obiettivi strategici sono due: contenere il contagio al Nord; impedire la sua esplosione al Sud".

De Luca, inoltre, ha verificato questa mattina la situazione reale relativa alla lavorazione dei tamponi. E' stato rilevato in questi giorni che in alcuni territori della regione i tempi di lavorazione dei tamponi sono eccessivamente lunghi, e del tutto incompatibili con la necessità di dare alle persone interessate risposte chiare sulla positività o negatività degli esiti.

Il Presidente ha incaricato il Direttore generale del Cotugno, Maurizio Di Mauro, insieme con il Direttore Generale del Dipartimento Salute, Antonio Postiglione, di mettere a punto in giornata un piano che consenta di avere i risultati dei tamponi entro e non oltre le 24 ore.

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/03/2021

Bollettino 10 Marzo, in Campania superata quota 3mila positivi

L'unità di crisi regionale ha diffuso, come avviene ogni giorno da un anno, il bollettino relativo ai contagi da Covid in Campania. Il bollettino riguarda il 10 Marzo 2021 ma il riscontro temporale, va sempre ricordato, si riferisce alle ore 23:59 del giorno precedente (9 Marzo 2021).

- Positivi del giorno: 3034
- Tamponi del giorno: 25867
- Deceduti del giorno: 26
- Guariti del giorno: 1814
- Posti letto di terapia intensiva occupati: 143
- Posti letto di degenza occupati: 1471

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/09/2020

Covid decisivo per il risultato elettorale, Caldoro e Ciarambino concordi

"Tutti i presidenti Covid hanno ottenuto un grande risultato. Gli è stato riconosciuto un voto di sicurezza e anche di paura, molto emotivo". Queste le parole di Stefano Caldoro, candidato del centrodestra alla Presidenza della Regione. Non distante da questa posizione Valeria Ciarambino del Movimento 5 Stelle: "La sfida campana era la più difficile, ho combattuto contro uno che è stato trasformato in star dal Covid ed ha avuto visibilità assoluta per 4 mesi".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...