QS Rankings, Unisa si conferma tra i primi 1000 Atenei del mondo

A livello nazionale si trova al 25° posto

Redazione Irno24 09/06/2021 0

L’Ateneo di Salerno è tra le prime 1000 istituzioni accademiche mondiali nell’edizione 2021/22 del QS World University Rankings, la più consultata classifica mondiale sulle università. Giunta alla sua 18esima pubblicazione, l’indagine prende in esame le performance di didattica, ricerca, internazionalizzazione e placement di migliaia di Atenei mondiali, con l’obiettivo di consentire agli studenti un più agevole confronto tra le istituzioni accademiche internazionali.

Unisa, che ha fatto il suo primo ingresso nel ranking nell'anno 2020, conferma anche quest’anno la sua posizione a livello mondiale, attestandosi nel range 801-1000 e al 25° posto a livello nazionale (26° l’anno precedente). Con un punteggio di 387, l’indicatore Citazioni per docente (Citations per Faculty) rimane l’ambito in cui l’Ateneo esprime anche quest’anno la performance migliore.

In particolare, per questo indicatore che valuta la qualità della Ricerca e il suo impatto, Unisa si colloca tra le prime 400 università mondiali. In generale sul totale delle istituzioni considerate, l’Ateneo è nel Top 62% (percentile statistico) degli atenei classificati (rispetto al valore del 68% dello scorso anno).

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 14/01/2021

Vaccinazioni anti Covid al Dipartimento Unisa di Medicina, Chirurgia e Odontoiatria

Si completa nella giornata odierna la vaccinazione degli studenti del III, IV, V e VI anno di Medicina, Chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria, di tutti gli studenti delle Professioni sanitarie e di tutti i dottorandi, borsisti e specializzandi del Dipartimento di Medicina, Chirurgia e Odontoiatria “Scuola Medica Salernitana” dell'Università di Salerno, che sono tenuti a svolgere attività di tirocinio pratico-ospedaliero presso l'A.O.U. "Ruggi d'Aragona".

Con la copertura vaccinale raggiunta oggi, attraverso le circa 700 dosi somministrate, “si può prevedere per loro - dichiara il Direttore del Dipartimento, prof. Carmine Vecchione - la ripresa delle attività didattiche e di tirocinio in presenza già tra un mese, tempo necessario alla completa formazione delle difese immunitarie specifiche. Un plauso anche alla d.ssa Rosa Oro per aver organizzato la giornata odierna”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 14/01/2020

Accordo di collaborazione scientifica e tecnologica Unisa-GSI

Presso la Sala del Senato accademico del Campus di Fisciano (Edificio A1, piano II), l'Università di Salerno e il Centro di Ricerca GSI (Gesellschaft für Schwerionenforschung) di Darmstadt (Germania) hanno sottoscritto l'accordo di collaborazione interistituzionale in scienze e tecnologie in ambito nucleare e di acceleratori di particelle.

Obiettivo dell’accordo è favorire lo scambio di studiosi, ricercatori e tecnici tra le due istituzioni, nel quadro di progetti di ricerca congiunti e in settori di reciproco interesse scientifico.

Il GSI, impegnato nella realizzazione della nuova facility europea “FAIR”, ossia un complesso di acceleratori di particelle per lo studio della fisica nucleare tramite fasci di ioni pesanti, ha individuato quale sede operativa della collaborazione nascente il Laboratorio per la Superconduttività di Potenza del Dipartimento di Fisica UNISA, realizzato insieme ad INFN, ENEA e CRdC.

Hanno preso parte all'incontro: il Rettore Vincenzo Loia, il prof. Paolo Giubellino, Direttore Generale di FAIR, il prof. Salvatore De Pasquale, Direttore del Dipartimento di Fisica “Caianiello” e il prof. Luca Lista, Direttore della Sezione INFN di Napoli. “Le università hanno bisogno di avere una visione prospettica verso il futuro - ha dichiarato il Rettore Loia - Saremo lieti di supportare lo sviluppo di questo progetto congiunto di alto valore scientifico.

GSI rappresenta FAIR, che è un laboratorio prestigioso in Germania e che ormai costituisce un punto di riferimento a livello internazionale. Con oggi concretizziamo un rapporto che ha radici profonde. In Ateneo esiste una comunità di studiosi di fisica molto riconosciuta e l'accordo di oggi è il risultato di un lavoro consolidato nel tempo nonché il punto di partenza di un’evoluzione scientifica e tecnologica”.

Tra gli obiettivi dell'accordo sottoscritto c'è anche quello di favorire lo scambio di studiosi, ricercatori e tecnici tra le due istituzioni. A confermarlo il prof. Giubellino: “Questo accordo serve a dare degli obiettivi più ampi ad un lavoro che già si sta facendo qui all’Università di Salerno, un lavoro di test di magneti superconduttori. Con questo accordo si darà, infatti, la possibilità a tanti giovani studiosi di formarsi nell’ambito di questa attività.

Sono contentissimo della collaborazione con l’Università di Salerno, sia da italiano, sia da responsabile di FAIR e sono molte le prospettive di lavoro che ritengo possiamo realizzare insieme. Gli acceleratori di particelle sono impiegati nei laboratori di ricerca, ma sono utilizzati ovunque, nelle industrie, negli ospedali. Per questo sono tantissime le applicazioni che potremmo supportare con questo progetto”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/01/2021

Shoah, il 27 Gennaio la maratona web curata dai Dipartimenti Unisa

Mercoledì 27 Gennaio ricorre la Giornata della Memoria 2021, un fondamentale e significativo appuntamento cui l’Ateneo di Fisciano risponderà come sempre, promuovendo iniziative ed eventi congiunti. La Giornata della Memoria nasce dalla conoscenza della storia ma include anche una trasformazione in impegno civile e riflessione quotidiana e, in questo senso, essa può esistere solo grazie alla partecipazione e all’interesse dei cittadini.

L’Università rappresenta un luogo particolarmente adatto per un dialogo con studentesse e studenti, giovani ricercatori e ricercatrici anche in relazione ai temi difficili, dolorosi e drammatici che sostanziano la Giornata della Memoria. La Giornata della Memoria può vivere e sopravvivere solo sulle gambe dei nuovi cittadini. Unisa ha scelto di proporre una sequenza aperta di riflessioni e testimonianze affidata alla libera creazione e gestione da parte di tutti i Dipartimenti.

Un progetto corale, che convoglierà in un unico “palinsesto” le diverse iniziative. A partire dalle ore 10.00 del 27 gennaio si aprirà una vera maratona web "in onda" sui canali social istituzionali di Ateneo (Facebook, YouTube e Twitter), per dare spazio e voce al contributo delle diverse aree scientifiche e disciplinari dell'Università di Salerno. Il format "UNISA per la Giornata della Memoria 2021" raccoglierà tutti i contenuti che i Dipartimenti sceglieranno di dedicare alla celebrazione e alla riflessione sulla Shoah e sul valore della memoria collettiva e delle memorie individuali.

Attraverso racconti, talk, video o interviste, la maratona avrà l'obiettivo di dare alle nuove generazioni la possibilità di ripensare e costruire contenuti sempre nuovi e capaci di stimolare pensiero e riflessione critica sul valore della “memoria culturale” che la nostra società continuamente interpreta e rielabora.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...