La salernitana Gregorio argento agli europei di scherma Antalya 2022

Straordinaria la rimonta in semifinale contro la francese Balzer

Redazione Irno24 20/06/2022 0

La terza giornata dei Campionati Europei Assoluti Antalya 2022 ha chiuso, ieri, il programma delle prove individuali con la nona medaglia per l'Italia, arrivata nella sciabola femminile grazie all'argento di Rossella Gregorio. Per la salernitana dei Carabinieri questo è il quarto podio europeo in carriera: è stata argento a Tbilisi 2017 e bronzo a Strasburgo 2014 e Montreaux 2015.

L'assalto più difficile per lei è stato quello di inizio giornata contro la spagnola Celia Perez Cuenca, risolto solo all'ultima stoccata 15-14, poi sono arrivate le vittorie nei 32esimi contro l'ungherese Lisa Pusztai e nei 16esimi contro la bulgara Olga Hramova col punteggio di 15-9, che l'hanno proiettata tra le migliori 8 della prova. Qui il successo sulla francese Caroline Queroli sempre per 15-9 ha concretizzato la medaglia.

In semifinale la portacolori italiana è stata bravissima a restare nel match, nonostante l'ampio distacco dalla francese Sara Balzer: la transalpina conduceva 11-5, poi si è fatta rimontare con un parziale incredibile dell'azzurra di 10-0. La finale per l'oro contro l'azera Anna Bashta è stata equilibrata fino al 9 pari, poi l'avversaria ha allungato fino al 15-11 con cui si è aggiudicata la gara e l'azzurra ha così chiuso al secondo posto. L'argento europeo arriva dopo una stagione di Coppa del Mondo già impreziosita da due terzi posti nelle tappe di Tblisi e Plovdiv.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 12/08/2021

Salernitana-Reggina, settore Distinti non disponibile

L’U.S. Salernitana 1919 comunica sul proprio sito che, in occasione della gara di Coppa Italia contro la Reggina, in programma lunedì 16 agosto (diretta tv Mediaset canale 20), il settore Distinti non è al momento disponibile. Delle regole di accesso e della prevendita avevamo parlato in un precedente articolo.

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/02/2020

Rari avanti col carattere, Lazio cede 12-10

Non esistono partite facili e la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno lo ha capito da tempo; anche contro la Lazio, alla piscina "Vitale", i ragazzi di mister Citro hanno dovuto sudare le fatidiche sette camicie per avere ragione dei biancazzurri. La gara valeva molto per la classifica e la corsa alla salvezza, obiettivo stagionale dei giallorossi.

Parte meglio la Lazio che sembra più in palla dei giallorossi, che riescono comunque a impattare il primo quarto sul 2-2 con i gol di Elez e Cuccovillo. La Rari si ritrova sempre a inseguire gli avversari, avanti anche di due reti. Seconda frazione pirotecnica, con i laziali che chiudono sul 4-3. A tenere in partita la Rari ci pensano Luongo con due gol e il solito Cuccovillo, che nei momenti cruciali si fa sempre trovare pronto.

Terzo tempo in perfetta parità, 3-3 con i gol ancora di Luongo, Scotti Galletta e Tomasic. I laziali sono avanti di un gol quando si apre l’ultima frazione, ma la Rari, spinta da un grande pubblico, preme sull’acceleratore e piazza un mortifero 4-1 con Scotti Galletta, Parrilli, Cuccovillo e Luongo nei convulsi ultimi secondi di gioco. I laziali portano avanti anche il portiere Soro ma sprecano, bomber Luongo è pronto a farsi trovare libero a centro vasca e a mettere in rete a porta vuota per il 12-10 finale.

Prova di carattere e grande tenuta mentale per i giallorossi, che con questa vittoria fanno un passo deciso verso la salvezza. I giallorossi si trovano da soli al sesto posto in classifica e con un bottino di 21 punti, che pochi si sarebbero aspettati a inizio stagione a questo punto del campionato.

Leggi tutto

Redazione Irno24 06/12/2021

Canottieri Irno, le ragazze del 4 di coppia junior campionesse d'Italia a Sabaudia

Un altro titolo italiano si è aggiunto al palmares del Circolo Canottieri Irno di Salerno. Le ragazze del quattro di coppia, nella categoria junior, sono salite ieri sul gradino più alto del podio al Campionato italiano di Gran Fondo di canottaggio, che si è svolto a Sabaudia.

Sul campo di regata del Lago di Paola, in una giornata particolarmente uggiosa e caratterizzata da un forte vento trasversale, le sorelle Angelina e Gioconda Iannicelli e Isabel e Marialuce Pappalardo, sulla scia del successo conquistato con l’equipaggio dell’otto al Meeting nazionale di Piediluco, hanno tagliato per prime la linea del traguardo. Sulla distanza dei seimila metri, nella finale a sette, hanno preceduto, nell’ordine, la Canottieri Aniene e la Canottieri Barion.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...