Salernitana-Crotone 3-2, la risolve Gondo

Partita "folle", vittoria che dà ossigeno granata

Cedric Gondo

Redazione Irno24 15/12/2019 0

Tre punti "pesanti" per la Salernitana, che torna alla vittoria al termine di una partita "pazza", superando 3-2 il Crotone nel posticipo domenicale del 16° turno cadetto. Mattatore assoluto l'ex primavera della Fiorentina, Cedric Gondo, autore di una pregevole doppietta di testa, suo pezzo forte. I granata vincono con cuore e carattere, ma il gioco ancora scarseggia. Segnali incoraggianti da Dziczek, il mediano polacco tanto atteso in cabina di regia.

Passano in vantaggio i pitagorici con Golemic al 14°, che approfitta di un'errata uscita di Micai su corner e deposita in rete. Lo stesso Golemic, qualche minuto dopo, stoppa irregolarmente Gondo, lanciato a rete, e rimedia il cartellino rosso. Nella ripresa accade di tutto. Al 56°, la difesa granata chiude in blocco su Simy e dimentica Crociata, che manda incredibilmente a lato la più facile delle conclusioni. Al 64° Jallow fa 1-1, correggendo in rete un colpo di testa di Karo.

Dieci minuti dopo, il raddoppio: l'ottimo Dziczek crossa dalla destra e Gondo gira di testa sull'angolo lontano. Traiettoria imparabile per Cordaz. Sembrerebbe finita per il Crotone, in 10 e sotto di un gol dopo la rimonta dei padroni di casa. Eppure, a 3 dalla fine, Jaroszynski devia nella propria porta una parabola su punizione ospite. Ma la Salernitana vuole vincere e al 94° Gondo insacca all'incrocio con un altro gran colpo di testa. Il Crotone si proietta in avanti nelle ultime batture di gara e l'incornata di Marrone sbatte sulla traversa. Il successo è una boccata d'ossigeno per la squadra di Ventura, che si attesta a 22 punti proprio insieme al Crotone.

Prima dell'incontro, il capitano granata Di Tacchio ha ricevuto il premio “Andrea Fortunato – calcio e solidarietà” come miglior calciatore Serie B 2018/2019 da parte della Fondazione Fioravante Polito.

LA FOTOGALLERY DEL MATCH

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 29/12/2022

Ochoa: "Contento di essere qui, voglio aiutare la Salernitana a restare in A"

“Indossare la maglia della Salernitana - ha spiegato il nuovo portiere Ochoa, durante la presentazione alla stampa - per me è una bella opportunità, venire a giocare in uno dei migliori campionati del mondo era un’opzione che non potevo rifiutare. Il Direttore De Sanctis mi ha spiegato l’obiettivo del club, il progetto di crescita della società e tutto questo mi ha spinto a prendere subito questa decisione, senza far passare tempo dalla fine del mondiale.

Il progetto della Salernitana mi piace molto, sono contento di essere qui e poter portare esperienza dentro e fuori dal campo. Quando ho parlato con il Direttore, ho accettato subito di venire alla Salernitana, sono contento di stare qui e voglio aiutare la squadra con la mia esperienza a rimanere in Serie A. L’obiettivo della squadra è conseguire la salvezza il più velocemente possibile e non soffrire fino alla fine. Dobbiamo raggiungere un equilibrio di diversi anni in Serie A e vedere la crescita del club.

La passione dei tifosi della Salernitana è simile a quella che si trova in Sud America o in Messico, una delle prime cose che ho fatto è stato vedere i video della Curva Sud. Per qualcuno che viene da un altro continente è bellissimo giocare in questa atmosfera.

Ho avuto la fortuna di giocare in diversi campionati in Europa, il calcio italiano mi ha sempre attirato perché ci sono sempre stati grandi campioni. Essere qui è una grande opportunità per la mia vita. Ho trovato una squadra con molto talento e qualità, abbiamo giocatori con il desiderio di crescere e credo si possa fare bene per il presente e il futuro della Salernitana. Mi hanno aiutato tutti a farmi integrare subito nel gruppo”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/12/2021

Trustee Salernitana, nessuna offerta accettabile: per vendere ci vuole proroga

"Come noto, con l’atto “Trust Salernitana 2021” i Disponenti hanno affidato agli scriventi Trustee - si legge in una nota congiunta a firma Melior Trust S.r.l. e Widar Trust S.r.l. - l’incarico di alienare le partecipazioni sociali rappresentanti il 100% della U.S. Salernitana 1919 S.r.l. a precise condizioni, entro il termine del 31 dicembre 2021. L’atto di Trust ha consentito l’ammissione della “Salernitana” alla partecipazione al campionato di Serie A, stagione sportiva 2021/2022.

I Trustee hanno svolto l’incarico affidato osservando esattamente le condizioni contenute nell’Atto di Trust e in particolare – perché obbligo imposto dall’atto di Trust – informando costantemente e tempestivamente la F.I.G.C., delle manifestazioni di interesse e/o delle offerte ricevute, nonché trasmettendo alla stessa la relativa documentazione.

In osservanza dei doveri di riservatezza imposti dall’Atto di Trust, oltre che di natura commerciale, i Trustee non hanno reso noto ad alcuno, all’infuori della F.I.G.C., le manifestazioni e/o le offerte ricevute, né i termini economici e/o l’identità dei potenziali acquirenti. All’uopo, occorre precisare che le notizie rilasciate da alcuni organi di stampa, diffusori dei termini economici e dell’identità dei potenziali acquirenti, sono prive di fondamento.

Ad oggi, alcuna delle offerte ricevute per l’acquisto della U.S. Salernitana 2021 è accettabile ai sensi dell’atto “Trust Salernitana 2021”, poiché carente dei requisiti e/o delle condizioni imposte dall’atto stesso (es: forma dell’offerta; congruità del prezzo; documentazione idonea a verificare l’indipendenza dell’offerente; presenza delle garanzie di solvibilità dell’offerente etc.) o perché, come in ultimo, il soggetto offerente non ha dimostrato la sussistenza dei requisiti economici, patrimoniali e finanziari congrui per perfezionare l’operazione.

I Trustee hanno informato i Disponenti e la F.I.G.C dell’attuale stato della progettata cessione, rappresentando le criticità conseguenti all’eventuale fallimento delle operazioni di vendita entro il 31 dicembre 2021, e dunque, invitando gli stessi a valutare un differimento del termine, con l’obiettivo di permettere alla U.S. Salernitana 1919 S.r.l. la conclusione del campionato in corso, al contempo assicurandone l’indipendenza con i Disponenti medesimi ed i soggetti ad essi correlati.

Assicurando comunque la prosecuzione dell’incarico ricevuto fino al termine del 31 dicembre 2021, i Trustee potranno, se richiesto e previo accordo con i Disponenti, assicurare continuità nel loro mandato fino al nuovo termine che verrà eventualmente concordato tra Disponenti e FIGC".

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/01/2020

La Salernitana prende il difensore Ramzi Aya

"L’U.S. Salernitana 1919 - si legge sul sito ufficiale della società granata - comunica di aver raggiunto l’accordo con l’A.C. Pisa 1909 per il trasferimento a titolo temporaneo con obbligo di riscatto del difensore classe '90 Ramzi Aya. Il calciatore indosserà la maglia numero 18".

Cresciuto nelle giovanili della Fiorentina, ha giocato con Reggiana, Rimini, Torres, Andria, Catania, prima del ritorno in Toscana col Pisa e dell'approdo in granata.

foto tratta da pisachannel.tv @Fabio Fagiolini

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...