Salernitana iscritta alla Serie A, il trust "rivisto" è stato accettato

Tutti favorevoli i voti espressi in seno al Consiglio

Redazione Irno24 07/07/2021 0

Il Consiglio Federale, riunitosi nel pomeriggio, ha dato il via libera - con tutti voti favorevoli - all'iscrizione della Salernitana in Serie A. Dunque, nonostante giorni di rumors di segno contrario, da cui la proprietà stessa aveva preso le distanze, è stato accettato il trust modificato dalla società granata, su indicazioni precise della Federazione.

Ok anche dalla CoViSoc, chiamata a fornire un parere sul piano economico ("previsione finanziaria ritenuta credibile e coerente"). Superati dunque gli scogli della multiproprietà e dell'indipendenza economica. Si chiude nel migliore dei modi un periodo di "passione" per l'intera città di Salerno e soprattutto per la tifoseria.

Va precisato, comunque, che entro 6 mesi la Salernitana deve cambiare proprietà attraverso il trustee (colui che gestisce i beni conferiti nel trust), altrimenti verrebbe estromessa anche in corsa dalla massima serie.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 15/12/2019

Salernitana-Crotone 3-2, la risolve Gondo

Tre punti "pesanti" per la Salernitana, che torna alla vittoria al termine di una partita "pazza", superando 3-2 il Crotone nel posticipo domenicale del 16° turno cadetto. Mattatore assoluto l'ex primavera della Fiorentina, Cedric Gondo, autore di una pregevole doppietta di testa, suo pezzo forte. I granata vincono con cuore e carattere, ma il gioco ancora scarseggia. Segnali incoraggianti da Dziczek, il mediano polacco tanto atteso in cabina di regia.

Passano in vantaggio i pitagorici con Golemic al 14°, che approfitta di un'errata uscita di Micai su corner e deposita in rete. Lo stesso Golemic, qualche minuto dopo, stoppa irregolarmente Gondo, lanciato a rete, e rimedia il cartellino rosso. Nella ripresa accade di tutto. Al 56°, la difesa granata chiude in blocco su Simy e dimentica Crociata, che manda incredibilmente a lato la più facile delle conclusioni. Al 64° Jallow fa 1-1, correggendo in rete un colpo di testa di Karo.

Dieci minuti dopo, il raddoppio: l'ottimo Dziczek crossa dalla destra e Gondo gira di testa sull'angolo lontano. Traiettoria imparabile per Cordaz. Sembrerebbe finita per il Crotone, in 10 e sotto di un gol dopo la rimonta dei padroni di casa. Eppure, a 3 dalla fine, Jaroszynski devia nella propria porta una parabola su punizione ospite. Ma la Salernitana vuole vincere e al 94° Gondo insacca all'incrocio con un altro gran colpo di testa. Il Crotone si proietta in avanti nelle ultime batture di gara e l'incornata di Marrone sbatte sulla traversa. Il successo è una boccata d'ossigeno per la squadra di Ventura, che si attesta a 22 punti proprio insieme al Crotone.

Prima dell'incontro, il capitano granata Di Tacchio ha ricevuto il premio “Andrea Fortunato – calcio e solidarietà” come miglior calciatore Serie B 2018/2019 da parte della Fondazione Fioravante Polito.

LA FOTOGALLERY DEL MATCH

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/12/2019

Djuric-Kiyine show, è poker al Pordenone

Un Santo Stefano da ricordare per i tifosi della Salernitana, che schianta con un perentorio 4-0 il Pordenone, 2° in classifica. Nel cosiddetto "Boxing day", festa britannica associata soprattutto alla disputa di eventi sportivi, i granata "annullano" sul campo la cospicua differenza di punti coi friulani, offrendo una prestazione di assoluta qualità.

Djuric e Kiyine, o meglio Milan e Sofian, quando sulla maglia il cognome lascia spazio al nome nella giornata dedicata ai bambini ospedalizzati, realizzano due doppiette di pregevole fattura e coronano un lavoro di squadra eccellente. Djuric apre la marcature dopo appena 3 minuti, insaccando di testa un cross perfetto dello scatenato Lombardi, uomo in più della Salernitana attuale. Kiyine, invece, coglie il palo ma si rifarà con gli interessi.

I granata si muovono bene in campo, Dziczek dirige il gioco con precisione e autorevolezza. Fioccano le opportunità da gol ma il risultato non cambia. Il Pordenone sbatte sul palo e sui guanti di Micai ma non punge. Nella ripresa, la Salernitana dilaga. Nelle prime battute, la squadra di Genovese, oggi in panchina al posto dello squalificato Ventura, si "abbassa" troppo e concede campo al Pordenone, poi sale in cattedra nuovamente Djuric, che al 61° sorprende Di Gregorio con una rasoiata dai 20 metri.

Tre minuti dopo, a prendersi la scena è Kiyine, che finalizza un grande contropiede con una botta all'incrocio; il marocchino ha il piede caldissimo e al minuto 89 confeziona una magnifica parabola a giro che termina la sua corsa nuovamente nel "sette" della porta difesa da Di Gregorio. Domenica 29 ultimo impegno dell'anno per i granata, ore 15 sul campo dello Spezia.

LA FOTOGALLERY DEL MATCH

Leggi tutto

Redazione Irno24 08/10/2020

La Salernitana ribadisce: "Notizie su cessione ai Della Valle non hanno fondamento"

L’U.S. Salernitana 1919, come già comunicato in data 22 settembre, ribadisce che le notizie inerenti una presunta cessione societaria alla famiglia Della Valle sono completamente destituite di qualsiasi fondamento. La Società, pertanto, invita gli organi d’informazione a verificare la veridicità di tali notizie. In difetto di ciò, l’U.S. Salernitana 1919 si vedrà costretta, suo malgrado, ad adire le vie legali al fine di tutelare la propria immagine.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...