Salerno, Alfieri: "A 42 anni dal terremoto ci aspettano altre sfide"

"Dobbiamo lavorare tutti compatti per la tutela e valorizzazione delle nostre comunità"

Redazione Irno24 23/11/2022 0

Era il 23 novembre 1980 e alle 19:34 una scossa di 90 secondi cancellò dalla carta geografica interi paesi, seminando distruzione e morte, colpendo un’area di 17.000 chilometri che andava dall'Irpinia al Vulture, a cavallo delle province di Avellino, Salerno e Potenza.

Sono passati 42 anni dal quel terremoto che ha segnato in maniera indelebile i territori di Campania e Basilicata, seppellendo intere famiglie. Circa 3.000 i morti e un danno economico di oltre 26 miliardi di euro. In provincia di Salerno, il bilancio ufficiale delle vittime fu di 674 morti e 2.468 feriti, con interi paesi falcidiati.

“Oggi - dichiara il Presidente della Provincia di Salerno, Franco Alfieri - la capacità che abbiamo avuto di risollevarci da quel terribile momento ci deve guidare a rialzarci da altre ferite profonde. Cambiamento climatico, crisi economica ed energetica sono le nuove sfide.

Come siamo ripartiti dopo il terremoto del 1980, così dobbiamo ripartire ora. Il PNRR affida a Province e Comuni il compito di programmare e gestire gli interventi che verranno finanziati per i territori. Ognuno di noi, con il proprio ruolo, è chiamato in causa. Dobbiamo lavorare tutti compatti per la tutela e valorizzazione delle nostre comunità, di tutto il nostro Sud”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 23/01/2021

Covid, scende l'indice RT in Italia: il più basso è in Campania

Sebbene in Italia l'epidemia da Covid sia ancora in una fase molto delicata, che impone di non abbassare assolutamente la guardia, per evitare possibili recrudescenze (si è visto che ad ogni allentamento è corrisposta una risalita dei contagi), arrivano buone notizie dal monitoraggio settimanale del Ministero.

I dati, illustrati in conferenza stampa dal dr. Gianni Rezza, Direttore Generale della Prevenzione presso il Ministero della Salute, rivelano che l'indice di trasmissibilità (il cosiddetto RT) è finalmente in discesa dopo oltre 1 mese di crescita. A livello nazionale si colloca a 0.97. La Campania ha l'indice più basso, pari a 0.76, un dato molto confortante al pari del gran numero di guariti registrato ieri (10mila).

Tuttavia, come ha ribadito lo stesso Rezza, la strada da seguire è sempre quella della prudenza, perchè a livello nazionale il numero dei nuovi casi e dei decessi resta troppo elevato.

Leggi tutto

Redazione Irno24 31/08/2020

Aggiornamento Asl 31 Agosto mattina, 8 casi di Covid in provincia di Salerno

Nella nota di aggiornamento quotidiana, l'Asl rende noto che nella mattina del 31 agosto sono emersi 4 positivi al Covid ad Eboli (prosecuzione di tamponi su casi già individuati nei giorni scorsi, tracciati ed isolati), 3 ad Altavilla Silentina (familiari di lavoratore extracomunitario già positivo giorni fa) e 1 ad Albanella. In tutto, dunque, 8 casi nel salernitano.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/07/2022

Traffico da bollino rosso nel fine settimana anche su A2 in Campania

Al via l’ultimo weekend di luglio. A partire dal pomeriggio di oggi, lungo la rete Anas (Gruppo FS Italiane) è atteso traffico molto intenso. In particolare, Viabilità Italia prevede bollino rosso nel pomeriggio di oggi e nelle giornate di sabato 30 luglio e domenica 31.

Le tratte interessate sono, in direzione sud, le principali direttrici verso le località di villeggiatura, in particolare lungo le dorsali adriatica, tirrenica e jonica e ai valichi di confine in direzione di Francia, Slovenia e Croazia, e in uscita dai centri urbani e per i numerosi spostamenti locali. Si prevede, inoltre, un consistente flusso di traffico in prossimità dei centri urbani, soprattutto a partire dal tardo pomeriggio di domenica, in concomitanza con i rientri del fine settimana.

Oggi dalle 16.00 alle 22.00, domani 30 luglio dalle 8.00 alle 16.00 e domenica 31 luglio dalle 7.00 alle 22.00 è in vigore il divieto di transito dei mezzi pesanti. Il traffico riguarderà in particolare i principali itinerari turistici: fra essi, la A2 “Autostrada del Mediterraneo” che attraversa Campania, Basilicata e Calabria.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...