San Matteo, pericolo assembramenti induce Questura Salerno a negare fuochi

Non accolte istanze di autorizzazione ad accendere alle ore 12 ed alle 23

Redazione Irno24 19/09/2020 0

Per la ricorrenza di San Matteo, Santo Patrono della città di Salerno, che verrà celebrata lunedì 21 settembre, i fuochi pirotecnici non sono stati autorizzati; infatti, non sono state accolte le istanze di autorizzazione ad accendere i fuochi alle ore 12 ed alle ore 23.

Le modalità di svolgimento della giornata di celebrazione e la connessa necessità di contemperarle con le attuali misure di contenimento del Covid sono state oggetto di più sedute di riunione del Comitato Provinciale dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto di Salerno, nel corso del quale è stato valutato, come necessario ed opportuno, che i festeggiamenti del Santo Patrono quest’anno si svolgessero secondo modalità tali da garantire il rispetto della normativa emergenziale e della tutela della salute pubblica.

Il provvedimento di non accoglimento dell’istanza di autorizzazione è stato emesso dal Questore di Salerno: è stato ritenuto pregiudizievole per la salute pubblica l’inevitabile assembramento che si potrebbe determinare con la moltitudine di spettatori prevedibilmente richiamati dallo spettacolo.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 30/06/2021

Acquista droga dalla Spagna, gliela consegna la Finanza: incastrato pusher a Salerno

Nei giorni scorsi, la Guardia di Finanza di Salerno ha concluso due distinte operazioni di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, arrestando due presunti pusher, uno in città, il secondo nel Cilento. Gli interventi sono stati eseguiti dopo aver intercettato le consegne provenienti dalla Spagna. Tutta la merce che entra in Italia, pure a seguito di ordini telefonici o acquisti online, è infatti soggetta ai controlli fiscali e di polizia.

Le unità cinofile della Guardia di Finanza, pertanto, monitorano anche i pacchi in transito presso i principali corrieri, al fine di individuare le spedizioni dall’estero in qualche modo sospette. In queste situazioni, poi, d’intesa con il competente Ufficio della Procura, viene utilizzato il particolare strumento della “consegna controllata”. Con il differimento degli atti di sequestro e di arresto, si punta in questo modo a risalire al materiale destinatario dello stupefacente, così da assicurarlo alla giustizia.

Oltre ad impedire lo smercio della droga, è difatti ancora più importante interrompere la filiera distributiva e arrestare i responsabili di questi traffici illeciti. In entrambi i casi, quindi, un Finanziere travestito da corriere si è presentato alla porta dei giovani - appena ventenni - ai quali dovevano essere recapitati i plichi e, solo quando questi hanno firmato la ricevuta, confermando così il loro coinvolgimento, le Fiamme Gialle hanno potuto palesarsi e procedere alla perquisizione delle abitazioni.

Con l’ausilio delle pattuglie intervenute sul posto, è stato sequestrato un totale di oltre due chili tra hashish e marijuana, alcune pasticche di psicofarmaci e diversi tra fertilizzanti, semi e lampade specifiche per la coltivazione, nonché del denaro contante, verosimilmente provento dell’attività di spaccio. Nel corso delle ispezioni, sono stati inoltre rinvenuti ulteriori involucri di analoghe spedizioni dall’estero, indizi di un commercio che andava avanti già da tempo.

Dopo la convalida dell’arresto in flagranza del reato di “traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope”, le competenti Autorità Giudiziarie di Salerno e di Vallo della Lucania hanno disposto le misure cautelari, rispettivamente, degli arresti domiciliari e dell’obbligo di firma nei confronti dei due presunti spacciatori.

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/04/2021

Due salernitani nei guai per detenzione e spaccio: un arresto e una denuncia

Continuano serrati i controlli antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Salerno. Nella notte, la Sezione Operativa del dipendente NOR ha tratto in arresto G.A., salernitano classe 82, pregiudicato, per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. Sequestrati complessivamente 1,35 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento delle dosi e circa 400 € in contanti, ritenuti provento dell'attività illecita. Per il giovane sono scattati i domiciliari.

Nel corso del pomeriggio di ieri, invece, personale della Sezione Radiomobile ha deferito in stato di libertà, per detenzione a fini di spaccio, D.L.U., salernitano residente a Montecorvino Rovella, classe 99, incensurato, poiché trovato in possesso di 8 grammi di hashish suddivisi in dosi e la somma di 320 € probabile frutto dell'attività illecita. Lo stupefacente ed il denaro sono stati sottoposti a sequestro.

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/11/2020

Salerno, spacciatore 21enne arrestato a Piazza San Francesco

Nel pomeriggio di ieri, nei pressi di Piazza San Francesco, a Salerno, gli uomini della Sezione Falchi notavano R.S., classe '99 di Salerno, già conosciuto per i suoi precedenti, mentre era in compagnia di un’altra persona che gli consegnava una banconota da 20 euro, verosimilmente a fronte della cessione di stupefacente.

Accortosi della presenza degli Agenti, R.S. tentava di allontanarsi frettolosamente ma, vistosi circondato, desisteva dal suo intento. L’immediata perquisizione personale consentiva di rinvenire un pezzo di hashish, del peso complessivo di circa 50 grammi, e la somma di 480 € in banconote di vario taglio, oltre una banconota da 20 € palesemente falsa, il tutto sottoposto a sequestro. Per quanto sopra accertato, R.S. è stato tratto in arresto.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...