Self service, smart working, stage formativi: le disposizioni del sindaco Napoli

I Dirigenti avranno il compito di assicurare le attività in presenza per i servizi indifferibili

Redazione Irno24 09/03/2021 0

Il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, ha emesso un'ordinanza di chiusura alle ore 18 di esercizi self service di distribuzione bevande e alimenti. La disposizione è valida fino al 22 marzo.

Inoltre, fino al 6 aprile 2021, la presenza fisica negli uffici comunali è ammessa esclusivamente per gestire attività indifferibili, anche collegate alla gestione dell’emergenza epidemiologica. Di conseguenza, negli uffici comunali che non gestiscono attività indifferibili il personale non in presenza presterà la propria attività lavorativa in modalità agile. I Direttori dei settori/servizi comunali, nella qualità di datori di lavoro, avranno il compito di assicurare le attività in presenza nei luoghi di lavoro per i servizi che ritengano indifferibili.

Infine, a causa del passaggio in "zona rossa" della città di Salerno, il sindaco stabilisce la sospensione della procedura di selezione, e dunque il differimento del calendario dei colloqui, per gli stage formativi presso il Settore Tributi del Comune.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 16/10/2021

Salerno, dal 22 al 24 Ottobre festeggiamenti per San Demetrio

Dal 22 al 24 Ottobre, a Salerno, festeggiamenti in onore di San Demetrio Martire, come ha ricordato nei giorni scorsi il nuovo parroco don Rosario Petrone. Venerdì 22 alle ore 19, Messa celebrata nella chiesa di San Demetrio da don Flavio Manzo, direttore della Caritas Diocesana di Salerno, con la partecipazione dei senza fissa dimora e dei volontari della mensa San Demetrio;

il 23 alle ore 19, messa celebrata da don Antonio Romano, Vicario Episcopale per la Carità, con la partecipazione dei bambini del Catechismo e delle famiglie; il 24, alle ore 10, benedizione dei luoghi di ristoro del Dopolavoro Ferroviario, struttura nei pressi alla chiesa di San Demetrio in Via Dalmazia; alle 11, messa celebrata da don Petrone; alle 19, messa celebrata dall'Arcivescovo Bellandi, con la partecipazione dei ferrovieri.

Per quanto riguarda il programma civile, il Dopolavoro ospiterà tornei di tennis, padel e calcetto; la sera del 23, dopo la messa delle ore 19, festa comunitaria nel cortile parrocchiale. Tutti gli eventi avranno luogo nel rispetto delle norme anti Covid.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/04/2021

Guardia Costiera di Salerno sequestra 125 kg di prodotto ittico non tracciabile

Si è conclusa nella giornata odierna un’operazione di polizia marittima volta a verificare il rispetto della normativa vigente per la commercializzazione del pescato, che ha visto impegnati i militari della Guardia Costiera nell’intero Compartimento marittimo di Salerno, da Positano a Sapri.

L’attività ispettiva ha interessato i centri di vendita all’ingrosso di prodotto ittico della provincia di Salerno ed è stata diretta al controllo della corretta etichettatura e tracciabilità del pescato, nonché delle informazioni relative all’attività di cattura per la tutela degli stock ittici e la salute del consumatore finale.

All’esito dei controlli, i militari hanno accertato, in 5 diversi punti vendita all’ingrosso, la presenza di pescato privo delle informazioni idonee ad assicurarne la provenienza e hanno sottoposto a sequestro 125 kg di prodotto ittico. In totale, sono state elevate sanzioni amministrative per un importo di 7500 euro.

Leggi tutto

Redazione Irno24 06/06/2020

Rapina in casa di anziana a Salerno, la badante si contraddice: finisce in carcere

Ieri, 5 giugno, alle ore 07.00 circa, in Via san Leonardo a Salerno, tre persone col volto coperto si introducevano nell'abitazione una 84enne, dopo aver immobilizzato la badante ucraina 58enne, e rovistavano ovunque alla presumibile ricerca di oggetti di valore, dandosi poi alla fuga.

I Carabinieri della Stazione di Mercatello ascoltavano l’anziana e la badante, più altre fonti testimoniali. Sono emerse notevoli contraddizioni relativamente a quanto riferito proprio dalla straniera, facendo emergere elementi che fanno presupporre un suo coinvolgimento nell’evento. Determinante è stata la testimonianza dell’anziana che forniva elementi utili e al tempo stesso discordanti da quanto riferito dalla badante.

Risultava quindi evidente che quest’ultima cercava di nascondere importanti dettagli. Pertanto nella tarda serata di ieri si procedeva al fermo di iniziativa di Polizia Giudiziaria nei confronti della badante che veniva associata alla casa circondariale. L’attività di indagine prosegue per addivenire all’identificazione dei tre soggetti fuggiti.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...