Premio "Sichelgaita" al Liceo Tasso di Salerno, il racconto dei docenti

"Il Comune è stato premiato per l’edilizia, noi perché costruiamo ingegni"

Federica Garofalo 21/01/2021 0

Il 17 dicembre 2020, al liceo classico Torquato Tasso di Salerno è stato attribuito, insieme al Comune, il Premio Internazionale Principessa Sichelgaita, ideato dallo Studio Legale Incutti. A Palazzo di Città, a ricevere il premio, la dirigente scolastica, prof.ssa Carmela Santarcangelo, e la prof.ssa Maria Grazia Crapis, docente di Storia e Filosofia, che sintetizza così le motivazioni: "Il Comune è stato premiato per l’edilizia, noi perché costruiamo ingegni".

La prof.ssa Crapis è reduce dalla Settimana dello Studente gestita per la maggior parte dai ragazzi, e ci fornisce qualche retroscena: "Già quest’estate l’avvocato Incutti mi ha annunciato di voler premiare il liceo. Avevamo sperato di organizzare per l’occasione un evento a scuola, ma le norme per la pandemia hanno deciso diversamente".

Pandemia che lei e i suoi studenti del triennio hanno affrontato con la didattica a distanza, cercando di comprenderne il funzionamento e le strategie migliori, e che continua tuttora; la prof.ssa Crapis non esita a definirla meno efficace di quella in presenza, ma con degli aspetti di grande positività. "Questi aspetti sono legati alla metacognizione e dunque al tempo che ogni singolo studente ha a disposizione per assimilare i contenuti di apprendimento.

Questo tipo di didattica insegna a conoscersi, e a conoscere il proprio personale modo di apprendere, potendo contare su un tempo più fluido, senza il limite della campanella; alcuni ragazzi sono perfino migliorati, proprio perché si sono guardati meglio dentro. Sono convinta che le future generazioni non saranno segnate soltanto negativamente dal periodo Covid, ma anche in modo positivo, con una maggiore consapevolezza di sé".

A proposito di consapevolezza, la prof.ssa Crapis nota che oggi i suoi studenti hanno una consapevolezza maggiore - rispetto al passato - della storia della loro città, e dunque anche di personaggi come Sichelgaita. "Li portiamo in luoghi come i Giardini della Minerva, sfruttiamo gli spunti che ci danno i manuali scolastici, ospitiamo anche scrittori salernitani come Dorotea Memoli Apicella, facciamo del nostro meglio perché conoscano il passato del loro territorio, cosa che quando io ero studentessa non era comune".

E il Premio Sichelgaita potrebbe essere un trampolino di lancio anche in questo senso, magari partendo da una riflessione tra docenti e studenti.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 30/04/2020

L'impegno della Protezione Civile di Salerno fra pacchi alimentari e sanificazioni

Sono oltre 500 i pacchi alimentari recuperati grazie al lavoro della Protezione Civile del Comune di Salerno durante questo periodo dove la crisi economica si è fatta più pesante a causa delle conseguenze dovute al Coronavirus. Insieme al sindaco Napoli e su impulso dell'assessore Caramanno, che ha coordinato il lavoro, uomini e donne della Protezione civile comunale, ogni sera, stanno recuperando generi alimentari di prima necessità lasciati nei carrelli dei supermercati da cittadini generosi.

Ad aderire all'iniziativa alcune catene di supermercati cittadini, oltre a tanti singoli benefattori, quali imprenditori, associazioni e aziende del territorio. Una volta recuperati, i generi alimentari vengono confezionati in singoli pacchi che a loro volta vengono distribuiti a parrocchie e famiglie bisognose individuate grazie al Servizio sociale territoriale che ha segnalato le persone che non sono rientrate nella lista dei beneficiari dei buoni spesa ma che comunque vivono in condizioni di disagio economico.

Ma il lavoro della Protezione civile non si è fermato qui. Guidati dal Cap. Mario Sposito, si è dato il via ad un'opera di sanificazione che ha riguardato le aree antistanti farmacie, parafarmacie, uffici postali, supermercati e tutti quei luoghi della città maggiormente affollati. Inoltre, le squadre di volontari hanno consegnato cibo e viveri agli artisti e agli animali del Circo e hanno distribuito tablet ad alcune scuole del territorio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 31/05/2022

Salerno, asta pubblica per locazione "Ave Gratia Plena" uso Ostello

In esecuzione di delibera di Giunta n. 105 del 20.04.2022, l’Amministrazione Comunale di Salerno intende procedere all’affidamento in locazione dell’immobile “Ave Gratia Plena Minor”, sito in Via dei Canali 12, da adibire ad uso “Ostello per la Gioventù”. E' indetta, pertanto, una procedura di asta pubblica; gli interessati dovranno far pervenire la necessaria documentazione al Comune di Salerno (Ufficio Archivio) tramite Raccomandata a/r o consegna a mano.

Saranno ammessi a partecipare alla gara: A) le imprese, in forma singola o associata, nonché le società di persone, capitali o cooperative, iscritte nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura per l’esercizio di attività turistico-ricettive;

B) le organizzazioni operanti senza scopo di lucro nel settore del turismo sociale e giovanile che svolgano attività commerciale, anche se in misura non prevalente, dotate di partita IVA ed iscritte al REA, purché, per norma statutaria, possano gestire direttamente la struttura e siano in possesso dei requisiti necessari per l’esercizio dell’attività turistico-ricettiva; C) gli enti pubblici e gli enti di carattere morale o religioso, che svolgano attività commerciale, anche se in misura non prevalente, dotati di partita IVA ed iscritti al REA.

TUTTE LE INFORMAZIONI

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/05/2022

Riorganizzazione raccolta differenziata, Fiadel chiede incontro a Salerno Pulita

"Abbiamo appreso dagli organi di stampa delle profonde modifiche del calendario del conferimento dei rifiuti urbani, nonché dell’abolizione delle cosiddette campane del vetro, sostituite da un’azione porta a porta per il recupero del vetro stesso.

Senza entrare nel merito delle scelte, che sono ovviamente in capo alle responsabilità aziendali ed all’Ente appaltante, la Fiadel - si legge in una nota a firma del segretario provinciale, Angelo Rispoli - chiede un confronto di merito sulle condizioni di lavoro ed i rischi in cui i lavoratori dipendenti incorrono alla luce delle profonde modifiche organizzative.

È inutile dire che queste modifiche hanno creato tensione tra i dipendenti, per cui sarebbe opportuno che questo processo innovativo avvenisse con un confronto con le organizzazioni sindacali, atteso anche l’innalzamento dell’età media dei dipendenti e il continuo calo per pensionamento del numero di addetti".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...