Tromba d'aria su Salerno, a Torrione alberi su auto in sosta: Sindaco sul posto

La furia incontrollata del vento ha fatto parecchi danni

Redazione Irno24 25/09/2020 0

Grande paura, a Salerno, per la tromba d'aria che questa mattina - 25 settembre - ha investito il quartiere Torrione. Il tornado si è originato in mare ed ha progressivamente raggiunto il litorale cittadino. Intorno alle 8, la veemenza del vento ha sradicato alberi (che si sono abbattuti sulle auto in sosta), danneggiato tetti e pertinenze dei bar. Particolarmente colpita la zona fra via Torrione, via Freccia e via Orofino, all'altezza della farmacia Grimaldi. Panico e grossi disagi anche a Torrione Alto, dove un bar è stato pesantemente danneggiato. Super lavoro per Vigili del Fuoco e Polizia Municipale.

Il sindaco Napoli si è recato immediatamente nei quartieri interessati, soprattutto a Torrione. Fortunatamente, nonostante i danni ambientali, non si registrano incidenti alle persone. "Teniamo alta l'attenzione - sottolinea il primo cittadino - e valutaremo il da farsi. In via preventiva, a causa dell'allerta meteo annunciata, nella serata di ieri avevamo già chiuso ville e parchi".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 29/07/2022

Salerno, sindaco apre a "bike line" Via Mobilio e bus station Vinciprova

“Il gruppo consiliare del Partito Socialista ha molto gradito il senso di condivisione del Sindaco Napoli dell’appello - a lui rivolto in Consiglio - affinché vengano risolte le questioni relative alla riapertura (con bike line) del sottopasso Torrione-via Mobilio e alla istituzione della bus station gestita in zona Vinciprova.

Certamente, attraverso la sua azione propulsiva alla Giunta, le soluzioni proposte troveranno concretizzazione. A medio termine l’obiettivo resta l’apertura del doppio senso della Lungoirno, per conferire compiutezza viaria a questa importante e strategica opera infrastrutturale”. Lo scrive in una nota il consigliere comunale Rino Avella.

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/06/2020

Differimento scadenza IMU non praticabile, il Comune di Salerno spiega le ragioni

In riferimento alle richieste di differimento della scadenza del 16 giugno 2020 della rata di acconto IMU per l’anno d’imposta 2020, il Comune di Salerno precisa che non è stato possibile disporre tale rinvio per le seguenti motivazioni:

- La scadenza per il versamento dell’acconto (16 giugno) e del saldo (16 dicembre) Imu è stabilita direttamente da legge nazionale. Su tale punto, così come peraltro affermato recentemente anche dal Mef, non si ritiene esistano margini per operare diversamente;

- Per gli immobili ad uso produttivo la quota base è di esclusiva spettanza dello Stato; il versamento viene, infatti, effettuato utilizzando uno specifico codice tributo;

- Nel decreto legge rilancio approvato nel mese di maggio per l’Imu è prevista esclusivamente, per l’anno 2020, l’esenzione dal pagamento:

a) per immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonché immobili degli stabilimenti termali;

b) per immobili rientranti nella categoria catastale D/2 e immobili degli agriturismo, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate.

Analogamente, per quanto attiene la mancata applicazione di sanzioni ed interessi per i versamenti effettuati in ritardo, non si ritiene che il Comune possa applicare tale agevolazione, trattandosi in tal caso di un modo indiretto di aggirare la norma statale. Va evidenziato che per l’Imu si applica il ravvedimento operoso, che stabilisce l’applicazione di sanzioni ridotte all'1,67% nel caso di regolarizzazione del pagamento in ritardo non superiore a 90 giorni.

Si ricorda, infine, che la Giunta Comunale di Salerno ha deliberato nelle scorse settimane, in virtù dell'emergenza Coronavirus, il differimento delle scadenze per i pagamenti della Tassa sui Rifiuti (TARI), dell'Imposta Comunale sulla Pubblicità (ICP) e della Tassa per l'Occupazione di Spazi e Aree Pubbliche (TOSAP), oltre che l'esenzione dal 1° maggio al 31 dicembre 2020 dell'imposta di soggiorno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/02/2021

Quasi 200 persone multate nel salernitano per mancato uso della mascherina

E' proseguita nella settimana 22-28 Febbraio, su tutto il territorio provinciale, l’attività di prevenzione e controlli per il contenimento della diffusione del Covid-19.

I servizi di vigilanza, a livello di coordinamento interforze, hanno conseguito i seguenti risultati: 8817 persone controllate; 5447 veicoli controllati; 2430 esercizi pubblici controllati; 180 persone sanzionate per mancato uso della mascherina; 12 titolari di esercizi commerciali sanzionati per mancato rispetto della normativa anti Covid.

La settimana è stata connotata da fenomeni di negligenza: alcune sanzioni hanno riguardato persone presenti fuori comune senza giustificato motivo e persone intente a consumare alimenti in loco, nonostante il divieto vigente.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...