Bollettino Covid-19 del 1° Aprile, in Campania 225 positivi su 1676 tamponi

Al Ruggi di Salerno esaminati 117 tamponi, positivi 14

Redazione Irno24 02/04/2020 0

L'Unità di Crisi della Regione Campania ha diffuso il bollettino del 1° Aprile: dai dati emergono 225 positivi su 1676 tamponi effettuati, per un totale finora di 2456 positivi su 17404 tamponi effettuati. Nel dettaglio, relativamente alla giornata di ieri, l'Ospedale Ruggi di Salerno ha esaminato 117 tamponi, di cui 14 risultati positivi. Il bollettino campano del 31 Marzo riportava 164 positivi su 1566 tamponi effettuati.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 02/05/2020

Coronavirus, fra il 30 Aprile e il 1° Maggio "contagi zero" nel salernitano

Analizzando e comparando i dati diffusi dall'Unità di Crisi della Regione, si evince che nel salernitano, fra il 30 Aprile e il 1° Maggio, non ci sono stati nuovi contagi di positività al Covid-19. Infatti, il punto della situazione divulgato oggi, che fa riferimento alle 23:59 del 1° Maggio, riporta lo stesso numero di positivi totale (662) che era indicato nel resoconto di ieri, che fotografava la situazione alle 23:59 del giorno 30 Aprile. Nell'immagine di copertina, sulla sinistra la situazione aggiornata al 30 Aprile sera, a destra quella al 1° Maggio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/03/2020

Esenzione ticket, De Luca dispone proroga automatica per 3 mesi

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha disposto la proroga automatica per tre mesi dell'esenzione ticket per gli aventi diritto. Si invitano pertanto gli interessati, e in particolare la popolazione anziana, a non recarsi presso i distretti sanitari se la motivazione è la pratica di rinnovo.

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/05/2020

Riaprono ristoranti e pizzerie, locali della "movida" chiudono alle 23

In Campania la riapertura di ristoranti e pizzerie senza limiti di orario. Invece, l'orario di chiusura dei locali dove si svolge la cosiddetta movida, e in particolare bar, "baretti", vinerie, gelaterie, pasticcerie, chioschi ed esercizi di somministrazione ambulante di bibite, resta fissato inderogabilmente alle ore 23.

Da venerdì riapriranno le aree mercatali non più soltanto per i generi alimentari. Si dà mandato alle amministrazioni comunali di predisporre i dispositivi di sicurezza nei mercati stessi. Sempre da venerdì, riprenderanno le attività delle autoscuole.

Gli orari fissati per i locali pubblici saranno soggetti a periodica valutazione in relazione alla situazione epidemiologica e al rispetto delle misure di sicurezza. Proseguiranno nei prossimi giorni gli incontri con le categorie interessate per condividere tutte le misure. Sono vietati eventi e party in sale da ballo e discoteche, all'aperto o al chiuso, che possono costituire pericolo di contagio.

L'ORDINANZA REGIONALE N° 49

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...