Canottieri Irno, Pappalardo jr sulle orme del nonno campione

Il giovanissimo atleta è oro nella regionale selettiva di Lago Patria

Redazione Irno24 27/04/2022 0

Buon sangue non mente: un altro Rosario Pappalardo è salito sul gradino più alto del podio indossando il body biancorosso. A distanza di 40 anni dalla prima vittoria del nonno, una leggenda del canottaggio salernitano, che continua a raccogliere successi anche come allenatore, il nipote si è imposto nella finale del singolo 7,20 della categoria Allievi AF maschile.

E’ accaduto, nello scorso fine settimana, nelle acque del bacino di Lago Patria, in occasione della seconda gara regionale selettiva, alla quale hanno partecipato tutte le società più blasonate della Campania. Il giovanissimo portacolori del Circolo Canottieri Irno di Salerno ha contribuito, con la sua vittoria, ad arricchire ulteriormente il medagliere del sodalizio di via Porto.

L’esaltante bilancio finale è stato di sette medaglie d’oro, cinque d’argento e altrettante di bronzo. Nello specifico, oltre a Rosario Pappalardo, hanno conquistato il successo Alfredo Formichella (singolo 7,20 Allievi B1 maschile), Gioconda Iannicelli (singolo Under 23 femminile), Angelina Iannicelli e Isabel Pappalardo (doppio Junior Under 19 femminile), Maria Sofia Cupo (singolo 7,20 Allievi C femminile), Roberta Bottigliero, Marialuce Pappalardo, Angelina Iannicelli e Isabel Pappalardo (quattro di coppia Junior  - Under 19 femminile) e, infine, Gioconda Iannicelli (doppio misto Senior A femminile) in coppia con Alessia Murzich del Reale Yacht Club Canottieri Savoia.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 30/05/2022

Lago Patria dice bene ai Canottieri Irno, 9 ori nella prova regionale

Lago Patria si è confermato uno specchio d’acqua vincente per il Circolo Canottieri Irno di Salerno. Nella Gara regionale di canottaggio, che si è disputata nell’ultima domenica del mese di maggio, nel bacino napoletano di Giugliano, il team biancorosso ha di nuovo fatto incetta di podi e ribadito l’ottimo momento di forma dei propri atleti, sia nelle prove individuali che in quelle di squadra.

Alla fine il bilancio complessivo è stato di nove medaglie d’oro, quattro d’argento e quattro di bronzo. Sugli scudi, in particolare, Gioconda Iannicelli, che si è imposta nel singolo Senior A femminile e ha concesso il bis, in coppia con Marialuce Pappalardo, nel doppio Senior A femminile. Non da meno Isabel Pappalardo e Angelina Iannicelli, che hanno fatto il vuoto sia nel doppio Ragazzi Under 17 femminile che nel doppio Junior Under 19 femminile.

Primo posto in finale anche per il sempre più promettente “nipote d’arte” Rosario Pappalardo (singolo 7.20 Allievi A maschile), per Roberta Bottigliero (singolo Junior Under 19 femminile), Andrea Bottigliero e Pietro Iannicelli (doppio Junior Under 19 maschile), Artur Velf e Carmine Malangone (doppio Cadetti maschile) e, infine, Marco Torre e Lucio Cozzolino (doppio Ragazzi Under 17 maschile).

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/02/2022

Canottieri Irno, Petrone trionfa nella prova estrema di Triathlon sulla Sila

Michele Petrone ha compiuto un’altra impresa, che va ad arricchire il proprio palmares e la bacheca di successi del Circolo Canottieri Irno di Salerno. Il cinquantenne Ironman ha portato la sezione Triathlon del sodalizio biancorosso sul gradino più alto del podio in occasione della Sila3Vette Aria.

Nella sesta edizione della Winter Challenge, che si è svolta la scorsa settimana, durante quattro giorni, lungo il percorso che unisce la Sila Grande e la Sila Piccola, per una sfida senza paragoni nel Parco Nazionale calabrese, l’avvocato di Cava de’ Tirreni ha preceduto di ben 20 ore il secondo classificato Gianluigi Bellantuoni e gli altri atleti, non solo italiani, che, tra mille difficoltà, hanno completato la gara.

Ha percorso, in bici e a piedi, i 250 chilometri, con 8000 metri di dislivello positivo, in condizioni meteo quasi proibitive, anche a causa delle forti nevicate che hanno reso ancora più impervio il tracciato già dalla vigilia della competizione. E’ partito da Camigliatello Silano per raggiungere Montenero, dopo aver attraversato la Sila fino ad arrivare ad una quota massima di 1900 metri, riuscendo a sbaragliare la concorrenza, subito dopo i primi 30 chilometri.

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/11/2021

Storica affermazione al Trofeo D'Amico per i Master dei Canottieri Irno

I Master del Circolo Canottieri Irno Salerno hanno continuato a fare incetta di successi. A poco più di un mese di distanza dalla conquista del titolo italiano di canottaggio, Gigi Galizia, Alfonso Sanseverino, Francesco Cappuccio e Paolo Frallicciardi sono stati protagonisti di una nuova impresa sportiva.

Ieri mattina hanno alzato il trofeo D’Amico, nell’ambito della prestigiosa e storica Coppa Lysistrata, con l’otto con, composto - per la prima volta - da atleti tutti tesserati per il sodalizio biancorosso, dal momento che hanno fatto parte dell’equipaggio vittorioso anche Gennaro Gallo, Pietro Lalia, Pergiorgio Esposito, l’esordiente Master Luca Pappalardo (figlio dell’allenatore Rosario) e il timoniere Jorge Carlo Riccardi.

L’imbarcazione dell’Irno si è imposta, tra i sei finalisti, al termine di una gara combattutissima sulla distanza di mille metri, che si è svolta nelle acque del Golfo di Napoli, nel campo di regata ricavato di fronte al lungomare Caracciolo tra la Rotonda Diaz e Castel dell’Ovo. L’equipaggio societario salernitano ha proceduto quelli della Canottieri Napoli e della Canottieri Pro Monopoli.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...