Celebrazioni per la Festa della Repubblica nella Villa Comunale di Salerno

Le principali autorità hanno assistito all'Alzabandiera solenne sulle note dell'Inno d'Italia

Redazione Irno24 02/06/2020 0

In occasione del 74° anniversario della fondazione della Repubblica, si è svolta stamane la tradizionale cerimonia organizzata quest'anno dalla Prefettura di Salerno in forma "ristretta", nel rispetto delle misure di distanziamento sociale impartite dal Governo a tutela della salute pubblica per l'emergenza epidemiologica in atto. Le principali autorità civili, militari e religiose della provincia, riunitesi nella Villa Comunale della Città di Salerno, hanno assistito all'Alzabandiera solenne sulle note dell'Inno d'Italia.

A seguire, il Prefetto Russo ha dato lettura del messaggio augurale del Presidente della Repubblica e, nel richiamare i valori di unità e coesione sociale, che assumono oggi più che mai un significato di grande pregnanza, ha voluto ricordare l'impegno di tutti coloro che, quando il Paese è stato costretto a fermarsi per attuare le misure di contenimento, non si sono fermati, prodigandosi con il massimo impegno in nome dell'interesse comune.

"Ai medici, agli infermieri, agli operatori del sistema sanitario, al personale della Croce Rossa, desidero esprimere il ringraziamento e la riconoscenza di tutta la comunità salernitana - ha sottolineato il Prefetto - per l'eccezionale lavoro svolto con competenza, professionalità, senso di abnegazione e generosità, anche a rischio della salute propria e dei propri cari;

alle Forze di Polizia, Statali e Locali, alle Forze Armate, ai Vigili del Fuoco, ai volontari della Protezione Civile per l'incessante attività che ha visto centinaia di uomini e donne impegnati quotidianamente a garanzia dell'ordinato vivere civile, in un contesto mai vissuto prima, che ha richiesto il massimo impegno e dedizione;

ai lavoratori che hanno continuato a garantire i servizi essenziali, al mondo della scuola e a tutti coloro che si sono adoperati per consentirci di andare avanti, seppur tra mille difficoltà; ai Sindaci, prezioso punto di riferimento per il territorio e collettori delle esigenze delle comunità locali; all'intera cittadinanza della provincia di Salerno che, con consapevolezza e senso di responsabilità, ha saputo accettare ed affrontare i sacrifici di queste settimane".

Un pensiero di vicinanza è stato, poi, rivolto agli ammalati e ai familiari delle vittime del Covid-19 nella provincia di Salerno, ai quali il Prefetto ha voluto dedicare un minuto raccoglimento.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 31/03/2022

Gabbie arrugginite e muffa, Nas chiudono 2 cliniche veterinarie a Salerno

All'esito di specifici controlli dei Carabinieri del NAS, nell'ambito di una campagna su tutto il territorio nazionale, finalizzata alla verifica di strutture veterinarie, è stata disposta la chiusura di tre cliniche, con servizio di pronto soccorso, di cui 2 a Salerno ed una ad Avellino, per le gravi carenze rilevate.

Tra le varie non conformità, è stata riscontrata la presenza di gabbie arrugginite, l’uso di un locale di servizio igienico improvvisato per effettuare lo sviluppo delle radiografie, pareti scrostate e prive di superfici lavabili e sanificabili, presenza diffusa di muffa e la mancanza di pulizia ordinaria e straordinaria.

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/11/2020

Cittadinanzattiva, Salerno 4° capoluogo in Italia per tassa rifiuti

E' di 300 € la tassa per i rifiuti pagata in media nel 2020 da una famiglia nel nostro Paese, cifra rimasta invariata rispetto all'anno precedente. La regione in cui si rileva la spesa media più bassa è il Trentino Alto Adige (€ 193), dove si registra un incremento del 1,4% rispetto all'anno precedente. Al contrario, la regione con la spesa più elevata resta la Campania (€ 419, -0,4% rispetto al 2019).

In un panorama nazionale in cui la tariffa resta invariata, a livello territoriale si registra un incremento in 10 regioni: Molise (+4,3%), Calabria (+3,4%), Umbria (+2,8%), Liguria (+2%), Lazio (+1,9%), Marche (+1,7%), FVG (+1,6%), Trentino Alto Adige (+1,4%), Toscana (+0,8%), Piemonte (+0,7%); tariffe in diminuzione in 6: Abruzzo (-2,8%), Veneto (-2,2%), Sardegna (-1,5%), Sicilia (-1,4%), Puglia (-0,8%) e Campania (-0,4%). La spesa resta invariata in 4 regioni: Basilicata, Emilia Romagna, Lombardia e Valle d’Aosta.

È questo il quadro che emerge dalla annuale rilevazione dell’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva. L'indagine sui costi sostenuti dai cittadini per lo smaltimento dei rifiuti in tutti i capoluoghi di provincia prende come riferimento nel 2020 una famiglia tipo composta da 3 persone ed una casa di proprietà di 100 metri quadri. La rilevazione è realizzata nell’ambito del progetto “Consapevolmente consumatore, ugualmente cittadino”, finanziato dal Ministero dello Sviluppo economico (DM 7 febbraio 2018).

Catania è il capoluogo di provincia più costoso (504 € stabile sul 2019), Potenza il più economico (121 €). Rispetto ai 112 capoluoghi di provincia esaminati, sono state riscontrate variazioni in aumento (rispetto al 2019) in 30 capoluoghi, situazioni di stabilità in 27 e variazioni in diminuzione in 11. A Crotone l'incremento più elevato (+14,1%), a Venezia la diminuzione più consistente (-16,2%). Salerno passa dai 467 € del 2019 ai 462 del 2020, avanzando dal 5° al 4° posto, alle spalle di Catania, Cagliari e Benevento ma davanti a Napoli (455 €) di una posizione.

INFOGRAFICA DI RIEPILOGO

Leggi tutto

Redazione Irno24 03/05/2020

Sostegno al fitto, è online sul sito del Comune di Salerno l'avviso per accedere al contributo

Pubblicato sul sito del Comune di Salerno l'avviso per l’assegnazione del contributo di SOSTEGNO AL FITTO DELLE ABITAZIONI PRINCIPALI, previsto dalla Regione in favore delle famiglie in difficoltà economica e sociale a seguito della pandemia Covid-19. L'avviso contiene tutti i requisiti economici e reddituali fissati per poter accedere al contributo e la procedura da seguire per presentare la domanda.

Le domande potranno esser inviate solo ed esclusivamente in via telematica a questo indirizzo. Le domande dovranno essere inviate entro le 12:00 del 10 maggio 2020 solo ed esclusivamente in via telematica anche mediante l'assistenza di CAF e Sindacati. La modalità telematica esclusiva di presentazione dell’istanza consente di evitare assembramenti presso gli uffici pubblici ed uscite di casa inutili.

Inoltre, grazie alla presentazione telematica ed al sistema informatico predisposto, le pratiche potranno esser lavorate e classificate in modo rapido, trasparente, rigoroso. I contributi saranno assegnati a tutti gli aventi diritto senza tener conto dell’ordine cronologico di presentazione. Si raccomanda, pertanto, ai cittadini interessati di attendere la pubblicazione dell'avviso sul sito del Comune di Salerno e di seguire attentamente la procedura prevista dall'Ente.

Si invitano, infine, coloro che avessero già inoltrato la domanda su modelli o con procedure differenti da quelle previste nell'avviso, di riproporla - pena l'esclusione - sulla piattaforma che sarà messa a disposizione dall'Ente secondo le istruzioni contenute nell'avviso.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...