De Luca: "Campagna vaccinazione segue priorità over 80 e categorie fragili"

La precisazione del Governatore dopo il comunicato di Figliuolo

Redazione Irno24 12/04/2021 0

"La campagna di vaccinazione - scrive in una nota il Governatore De Luca, replicando alle dichiarazioni del Commissario Figliuolo (comunicato n° 17) circa la prosecuzione uniforme delle vaccinazioni a livello nazionale - segue le priorità indicate per gli ultraottantenni e le categorie fragili. La categoria degli ultraottantenni in piattaforma sarà completata al 100% entro questa settimana, e per i non deambulanti entro le due settimane successive. Le Asl impegneranno task force specifiche per le categorie fragili.

Si rileva che: 1) Il dato reale che va segnalato è la drammatica carenza di vaccini Pfizer e Moderna, che rappresenta un ostacolo al raggiungimento dell’obiettivo; 2) Altro dato della realtà concreta, al di là degli schemi nazionali, è l’accumulo di Astrazeneca non utilizzato per varie indisponibilità. E’ per questo vaccino che si procederà a una utilizzazione anche per categorie economiche;

3) Il dato di fondo che complica enormemente l’esecuzione del piano vaccinale è la carenza generale di vaccini. Che cosa impedisce di accelerare le procedure relative a Sputnik, che potrebbe essere il vaccino aggiuntivo da destinare alle categorie economiche? E ancora: quando sarà sanata la carenza di consegne relative alla Campania per oltre 200mila vaccini? Si dica con chiarezza in che percentuale rispetto alla popolazione sono stati distribuiti alle regioni. Si chiarisca la diversa ripartizione dei singoli tipi di vaccino. Si dica entro quanto tempo sarà finalmente ripristinato il criterio “un cittadino, un vaccino”;

4) Anche sulle isole ogni centro vaccinale procede per fasce di età, ma una volta completati gli ultra 80, gli ultra 70 e 60, il centro vaccinale territoriale può procedere verso tutte le categorie contribuendo alla diffusione capillare delle vaccinazioni;

5) Ci sono categorie non coperte dai criteri delle fasce di età: trasporti pubblici (dopo aver dato priorità all’apertura delle scuole!); personale delle Poste e degli enti locali che lavorano agli sportelli di uffici pubblici; personale e commesse di aziende commerciali aperte al pubblico; dipendenti del comparto turistico per cui i tempi sono decisivi: a tutte queste realtà quando si pensa di dare risposta? Ci sembra di aver chiarito con puntualità - conclude la nota - l’organizzazione del lavoro che è in corso".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 12/03/2021

Asl Salerno: "Ritirato il lotto vaccinale 2856, stop momentaneo al 6096"

L’ASL Salerno precisa che il lotto n. 2856 è stato sospeso e ritirato da tutti i punti vaccinali, informa inoltre che a seguito di indicazioni regionali, momentaneamente non sarà utilizzato il lotto ABV 6096 e il non utilizzo momentaneo è stato previsto a mero titolo precauzionale e per il momento strettamente necessario al completamento degli esami della predetta campionatura da parte dell’ISS.

Si ribadisce che restano confermate le attività vaccinali destinate al personale scolastico, alle forze dell’ordine e alle altre categorie previste con gli altri lotti di Astrazeneca presenti in azienda. La situazione è costantemente monitorata, l’azienda renderà noti ulteriori aggiornamenti in tempo reale.

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/04/2021

Asl Salerno, pazienti in dialisi potranno vaccinarsi presso il proprio centro

L’Asl Salerno promuove “Un vaccino per la rinascita”, un’iniziativa a favore dei pazienti in trattamento di dialisi: nel weekend di Pasqua (3 e 4 aprile), potranno fare la vaccinazione anti Covid recandosi presso i reparti di Nefrologia dell’Asl Salerno e presso i seguenti Centri, che hanno fornito la loro adesione: NephroCare, Cimasa, Trades srl, NefroCenter, Isama.

In tal modo l’Asl intende facilitare l’accesso alla vaccinazione di tali pazienti, particolarmente fragili, facendo in modo che essi possano fruirne nei punti stessi di accesso alle cure, secondo tempistiche e percorsi già attuati e consolidati, evitando il disagio di attese e trasferimenti.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/04/2021

Covid, superato il milione di vaccinati con prima dose in Campania

L'unità di crisi comunica i dati aggiornati delle vaccinazioni alle ore 12:00 del 23 Aprile, quando, in Campania, è stata superata la soglia del milione di persone vaccinate almeno con la prima dose. Complessivamente sono stati vaccinati con la prima dose 1.047.202 cittadini. Di questi, 403.097 hanno ricevuto la seconda dose. Le somministrazioni effettuate sono state in totale 1.450.299.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...