Inseguimento notturno per le vie di Salerno, arrestato ladro d'auto "in trasferta"

Gli agenti hanno resistito ad uno speronamento e hanno bloccato il malvivente

Redazione Irno24 10/01/2021 0

Nella notte fra Sabato e Domenica, le Volanti della Polizia di Salerno hanno inseguito da via Valerio Laspro due autovetture risultate rubate, un’Audi Q3 e una Citroen C3, con 3 uomini a bordo, fuggite all’alt intimato dagli Agenti. In particolare, il conducente dell'Audi ha provato a speronare i poliziotti - e successivamente ad allontanarsi a piedei - ma è stato bloccato.

Dei 3 ladri in fuga, è stato arrestato R.M., napoletano del 1972 residente a Scampia, con numerosi precedenti per rapina, estorsione e furto di autovettura. L’uomo è stato associato al carcere di Fuorni. Le auto sono state restituite agli aventi diritto.

Sequestrati anche una chiave, utilizzata per il furto e rinvenuta nel blocco accensione, e numerosi attrezzi da scasso per manomettere le autovetture, tra cui centraline e dissuasori di frequenze.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 14/04/2020

Salerno, iniziati i controlli delle istanze non ammesse al buono spesa

Sono iniziate a Salerno le operazioni di verifica e controllo delle istanze non ammesse al beneficio dei buoni spesa. Tali operazioni prevedono che il richiedente sia contattato direttamente al proprio domicilio. Si raccomanda pertanto di non recarsi per nessuna ragione presso gli uffici del Comune di Salerno, al fine di evitare uscite da casa inutili e potenzialmente dannose ed altrettanto pericolosi assembramenti presso gli uffici preposti.

Sarà così possibile esaminare, con rigore, trasparenza ed efficacia, le dichiarazioni presentate e non ammesse per una più approfondita valutazione. Al termine, i buoni spesa saranno recapitati direttamente presso il domicilio degli aventi diritto esclusi, unicamente per ragioni formali. Si ribadisce che per evidenti ragioni di rispetto della riservatezza e dignità personale non saranno resi pubblici gli elenchi né degli ammessi al beneficio né degli esclusi.

Tali elenchi restano depositati agli atti del Comune ad ogni effetto di Legge. Ovviamente, anche gli elenchi degli ammessi al beneficio saranno controllati per verificare la veridicità delle autodichiarazioni rese al fine delle segnalazioni di legge in caso di dichiarazioni mendaci. L’Amministrazione Comunale agirà nei confronti di tutti coloro che, con allusioni infondate e calunnie, mettano in discussione la regolarità della procedura attuata.

Leggi tutto

Redazione Irno24 08/07/2021

Immobili commerciali, a Salerno nasce commissione per controversie locative

Al termine di un proficuo incontro tra la la CLAAI di Salerno e la Federproprietà Provinciale si è arrivati alla firma di un importante accordo per la costituzione di una Commissione di conciliazione delle controversie locative relative a contratti ad uso commerciale e similare.

La necessità di stilare tale fondamentale atto è nata dalla considerazione che la crisi economica che ha coinvolto tutti i settori, a seguito dell’emergenza pandemica e dei provvedimenti restrittivi di chiusura della maggior parte di attività commerciali ed artigianali, ha determinato il naturale insorgere di controversie tra i proprietari degli immobili dati in fitto e i relativi esercenti che hanno avuto seri problemi nel reperire la liquidità per continuare a pagare i dovuti canoni di affitto.

I ristori del Governo non sono assolutamente stati sufficienti per coprire le gravi perdite subite e in molti casi si è andati avanti, da parte dei proprietari, con l’attivazione di procedure di convalida di sfratto che ora, al termine delle proroghe disposte dal Governo, sono giunte ad imminente attivazione esecutiva. La Claai provinciale, presieduta dal dottor Gianfranco Ferrigno, e la Federproprietà provinciale, con il presidente Avvocato Antonio Elefante, hanno avvertito l’esigenza di avviare un confronto per una migliore e utile gestione della crisi di questi rapporti locativi.

Da qui, la sottoscrizione odierna del protocollo di intesa per la gestione della crisi dei rapporti locativi basato sulla comune volontà di costituire una camera di conciliazione stragiudiziale delle controversie cui le parti del contratto possono rivolgersi liberamente per tentare di raggiungere un'intesa in via preventiva, contestuale o anche successiva alla attivazione delle procedure di sfratto ed alle relative convalide, in maniera tale da conservare il rapporto locativo e, soprattutto, tutelando il tessuto commerciale della provincia salernitana.

La commissione verrà costituita in giorni prestabiliti, secondo un calendario da definirsi, e sarà localizzata presso Enti Locali ed Enti Economici in modo che l’impresa, il commerciante, o il proprietario dell’immobile vi potranno accedere, facendo riferimento alla rispettiva associazione, richiamando il protocollo ed invitando la controparte a mediazione segnalando che in quella sede sarà assistita gratuitamente dal rappresentante della propria categoria.

In tal modo si potranno certamente risolvere con eque mediazioni le controversie. Importante sottolineare che l’attività delle associazioni di categoria e del rappresentante che interverrà nella mediazione verrà svolta a titolo gratuito, cosa, questa, che renderà più agevole il ricorso a tale importante strumento.

Leggi tutto

Redazione Irno24 30/10/2020

Strianese scrive a Conte: "Equilibrio tra misure di contenimento ed economiche"

Il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, ha sottoscritto insieme a molti Sindaci una lettera a tutela delle realtà economiche produttive del territorio. "Insieme a tanti Sindaci della provincia di Salerno - dichiara Strianese - in quanto Sindaco di San Valentino Torio, ma anche in quanto Presidente dell’Ente Provincia, che mi onoro di guidare dal 2018, ho sottoscritto una lettera indirizzata al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nella quale abbiamo ribadito la necessità di rivedere le linee inserite nell'ultimo DPCM.

Urge tendere una mano a commercianti, a ristoratori, al mondo della cultura e dello sport, da mesi impegnati a rispettare, tra mille sacrifici, tutte le misure previste per il contenimento del contagio e ora costretti a chiudere le proprie attività economiche. Chiediamo un giusto equilibrio tra misure di contenimento e sostegno economico per chi ha dovuto fermare di nuovo il proprio lavoro.

Ovviamente la salute pubblica è prioritaria su tutto, ma dobbiamo anche cercare tutti insieme di difendere il nostro tessuto economico e produttivo. I nostri territori sono ricchi di piccole attività commerciali, artigianali, di ristorazione, di circoli sportivi e realtà culturali che stanno soffrendo e noi non li lasceremo soli".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...