Mala gestio, GdF Salerno contesta danno erariale di oltre 1 mln a 17 persone

Al centro delle indagini un compendio immobiliare di proprietà di un ente pubblico

Redazione Irno24 27/09/2022 0

I militari della Guardia di Finanza di Salerno, su delega della Procura Regionale della Corte dei Conti, hanno proceduto alla notifica di un provvedimento di invito a dedurre e contestuale “messa in mora”, con intimazione a risarcire per intero il danno causato all’Erario, nei confronti di 17 persone residenti tra le province di Napoli, Avellino e Salerno.

Le indagini hanno permesso di accertare una mala gestio di un compendio immobiliare di proprietà di un ente pubblico avente sede in comune della costiera amalfitana, facendo emergere un danno erariale di 1.400.794,42 euro: esso si riferisce, oltre che al mancato adeguamento dei canoni locativi per i conduttori che occupavano gli immobili, in forza di un valido atto negoziale, ai mancati introiti dei canoni stabiliti in contratto, non riscossi e fatti colpevolmente prescrivere.

In particolare, i riscontri contabili operati dalle Fiamme Gialle hanno consentito di procedere ad una capillare ricostruzione di 52 unità abitative di proprietà dell’ente, a fronte di un degrado amministrativo/contabile e di una situazione di sconcertante abbandono che, prima di allora, aveva impedito agli stessi amministratori di avere una completa cognizione del patrimonio amministrato.

Nello stesso contesto, l’attenzione investigativa è stata indirizzata alla verifica della legittimità e correttezza delle spese sostenute dagli amministratori, che si sono alternati nella conduzione e nella gestione dell’ente, i quali hanno addebitato sui conti correnti dell’istituto costi non giustificati sostenuti presso distributori di carburante, ristoranti, pedaggi autostradali, oltre che prelevamenti in contanti privi di “pezze” giustificative.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 19/01/2021

Comune di Salerno, smart working prorogato fino al 5 Marzo 2021

Il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, ha prorogato fino al 5 Marzo 2021 le disposizioni in materia di smart working per quanto attiene agli uffici comunali. Lo ha fatto tramite apposita ordinanza.

Il provvedimento arriva sulla base di quanto il DPCM del 14.01.2021, nel punto 3 lett. i, ha confermato riprendendo quanto già previsto nei precedenti DPCM: "i datori di lavoro pubblici limitano la presenza del personale nei luoghi di lavoro per assicurare esclusivamente le attività che ritengono indifferibili e che richiedono necessariamente tale presenza, anche in ragione della gestione dell’emergenza; il personale non in presenza presta la propria attività lavorativa in modalità agile".

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/03/2020

Consegna cibo e farmaci a categorie più esposte, il servizio Croce Rossa Salerno

Anche il Comitato Croce Rossa di Salerno, con i suoi Volontari, aderisce all'iniziativa CRI di consegna gratuita a domicilio di spesa alimentare e farmaci. Il servizio è rivolto ad anziani, disabili ed immunodepressi, le categorie più esposte all'attuale pandemia:

contattando il numero 3209229657 dal Lunedì al Venerdì, dalle 9 alle 16, è possibile concordare con gli operatori CRI la consegna di cibo e farmaci a domicilio, scegliendo tra il Lunedì, il Mercoledì o il Venerdì, dalle ore 14 alle 18. Il servizio di consegna è gratuito. Il costo della spesa è a carico dell'utente.

Leggi tutto

Redazione Irno24 04/05/2021

Torrione, truffatori sparano da auto davanti scuola per eludere Carabinieri

Intorno alle 13 odierne, in zona scuola Alemagna, nel quartiere Torrione Alto, una pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Salerno ha tentato di controllare un'autovettura Citroen C3 nera. Alla discesa dei militari dall’auto di servizio, il passeggero si è dato alla fuga a piedi, perdendo denaro dalle tasche e venendo inseguito da uno dei Carabinieri.

Il malvivente alla guida, per assicurarsi la fuga, ha esploso due colpi in aria in mezzo agli studenti, mentre i Carabinieri si sono adoperati per salvaguardare gli alunni e gli adulti presenti.

A seguito dell’esplosione dei colpi da parte del malvivente, uno dei Carabinieri ha esploso in sicurezza tre colpi in direzione della gomma posteriore destra per cercare di arrestare la corsa pericolosa del mezzo, mentre l’altro militare si prodigava per tutelare i presenti. Sono stati recuperati circa 4000 euro, probabile provento di una truffa avvenuta poco prima.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...