Capezzi alla Salernitana, Firenze al Venezia, Cicerelli alla Lazio

Forza e tecnica per l'ex Albacete, arrivato in prestito

Leonardo Capezzi con la maglia dell'Empoli

Redazione Irno24 31/01/2020 0

Innesto a sorpresa nella mediana granata. "L’U.S. Salernitana 1919 comunica di aver raggiunto l’accordo con l’Albacete per il trasferimento a titolo temporaneo del centrocampista classe ’95 Leonardo Capezzi".

Giocatore che abbina la forza fisica ad un buon bagaglio tecnico, Capezzi (nella foto tratta dal suo profilo facebook) è un prodotto del vivaio della Fiorentina. Nelle ultime 6 stagioni, ha indossato le maglie di Varese, Crotone, Sampdoria ed Empoli, prima della fugace esperienza in Spagna. Vanta anche diverse presenze nelle nazionali giovanili.

In uscita, da registrare il prestito di Marco Firenze, finito gradualmente ai margini del progetto tecnico di Ventura, al Venezia. Sul suo profilo Instagram, il calciatore ha salutato i tifosi: "Grazie soprattutto a voi perché mi avete dimostrato sempre tanto affetto, ho ricevuto in questi giorni un sacco di messaggi e mi scuso se non sono riuscito a rispondere a tutti!

Ho solo un grande rimpianto, non essere riuscito a segnare sotto quella meravigliosa curva; ogni volta che ho indossato questa maglia ho cercato sempre di dare il massimo. Ho fatto parte di un gruppo di ragazzi meraviglioso ai quali auguro le migliori fortune per raggiungere un grande traguardo perché lo meritano e lo meritate soprattutto voi. Il resto un sacco di chiacchiere".

Anche Pierluigi Pinto si trasferisce in prestito e si unisce al Bari. Nelle ultime battute del mercato, è stato siglato il passaggio di Emmanuele Cicerelli alla Lazio, ma da Giugno; l'esterno rimarrà in granata fino alla fine di questo campionato. Nella Capitale approdano, da subito, anche i giovani Mattia Novella e Biagio Morrone. Saluta anche Sedrick Kalombo, in prestito al Rieti.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 23/05/2020

Domani campi e sala stampa "Mary Rosy" intitolati alle vittime del treno da Piacenza

Il 24 maggio è una data che nessun tifoso della Salernitana potrà mai dimenticare. In questo giorno, ventuno anni fa, Ciro, Enzo, Peppe e Simone persero la vita nel rogo che si sviluppò sul treno che li riportava a casa da Piacenza. Da allora la storia della Salernitana non è stata più la stessa perché in ogni circostanza speciale, sportiva e non, il ricordo del club e della sua tifoseria va a quei quattro ragazzi ed alle loro famiglie.

Per questo mesi fa l’U.S. Salernitana 1919 ha deciso di intitolare i tre campi e la Sala Stampa del Centro Sportivo “Mary Rosy” a Ciro, Enzo, Peppe e Simone. Un piccolo gesto per ricordare in modo permanente quanto accadde ventuno anni fa ed onorare la memoria di questi ragazzi che erano a Piacenza per tifare per la loro squadra, impegnata nel tentativo di restare in serie A, e che non fecero più ritorno a casa.

La cerimonia di intitolazione avverrà domenica 24 maggio alle ore 12:00 presso il Centro Sportivo Mary Rosy. Purtroppo, a causa delle vigenti restrizioni dettate dall’emergenza Covid-19, la stessa si terrà in forma ristretta e non potrà essere aperta al pubblico e a tutti i tifosi. L’U.S. Salernitana 1919 ringrazia il Vescovo di Salerno, Monsignor Bellandi, che sarà presente alla cerimonia.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/10/2021

Una ripresa arrembante non vale l'avvio shock, Salernitana-Empoli 2-4

L'inizio di Colantuono sulla panchina della Salernitana non è quello atteso. I granata soccombono 2-4 all'Arechi contro l'Empoli nel confronto valido come nona giornata del torneo di A. L'avvio è a dir poco traumatico, coi toscani in rete 3 volte nell'arco di soli 13 minuti: Pinamonti e Cutrone si fanno beffe della difesa granata, in completa confusione; la deviazione di Strandberg fissa il parziale sullo 0-3.

La squadra è spaccata in due, l'Empoli trova autentiche praterie al momento di imbastire l'azione. Da segnalare sullo 0-1 l'annullamento del gol di Simy per fuorigioco. Ma è l'unico guizzo concreto, la Salernitana non c'è e allo scadere incassa il 4-0 su un rigore assegnato col Var e trasformato da Pinamonti con un irridente "cucchiaio".

Nella ripresa cambia tutto: Colantuono passa dal 3-4-1-2 al 4-3-1-2 e mette dentro Obi, Zortea e Bonazzoli. La Salernitana è trasformata nel ritmo di gioco e nell'agonismo, condotta sulla trequarti da un ispirato Ribery. In 10 minuti va in gol grazie a Ranieri e l'autorete di Ismajli, schiacciando i toscani nella propria area. Tuttavia, le folate offensive perdono gradualmente incisività, l'ultimo sussulto è il colpo di testa di Djuric al 90° respinto da Vicario a pochi centimetri dal gol.

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/05/2021

Il sogno è realtà, Salernitana in serie A: trionfale 0-3 a Pescara

La Salernitana centra la serie A. E lo fa il 10 Maggio, esattamente 23 anni dopo il trionfo con Delio Rossi. A Pescara, i ragazzi di Castori (al rientro in panchina) vengono fuori nel 2° tempo e schiantano 0-3 la compagine biancazzurra con reti di Anderson (rigore), Casasola e Tutino. Il Monza, unico rimasto in corsa insieme ai granata per il salto diretto, perde addirittura 0-2 in casa col Brescia.

Le "rondinelle" disputeranno i playoff con Monza, Lecce, Venezia, Cittadella e Brescia. In Serie C retrocedono direttamente (senza playout, perchè fra quintultima e quartultima ci sono più di 5 punti) Cosenza, Reggiana, Pescara ed Entella.

Nel nostro piccolo, dedichiamo questa giornata all'amico Antonio Villari, che - al pari di Fulvietto De Maio - oggi sarebbe felicissimo. Le sue foto lo tengono ancora qui con noi e rendono omaggio alla sua professionalità. Intanto, la città esplode di gioia!

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...